mercoledì 28 settembre 2011

Recensione: "Fiore di Scozia" di Stefania Auci (+ intervista all'autrice e doppio giveaway)

Titolo: Fiore di Scozia
Autore: Stefania Auci
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: Grandi Romanzi Storici
Pagine: 315
Prezzo: 6.00€
Data di uscita: 01/10/2011
Scozia, 1745. Qualunque cosa accada, io ti aspetterò. Con questa promessa Deirdre ha detto addio ad Alexander alla vigilia della rivolta giacobita guidata da Carlo Stuart. La guerra, tuttavia, distrugge insieme ai sogni di indipendenza degli Scozzesi anche le speranze dei due innamorati. Tornato ad Aberdeen, Alexander scopre infatti che Deirdre ha sposato un altro uomo, il lealista Sean, e che ha reciso ogni legame con il passato. Ma è davvero così? Oppure è stata costretta a quelle nozze? Alexander si ritrova ad affrontare un nemico più insidioso di quelli incontrati sul campo di battaglia. E a combattere per la sua vita e per quella della donna che ama.
Recensione 

C'era una volta nella verdeggiante terra di Scozia, due giovani nel fiore degli anni, la rossa Deirde e il fiero Alexander che, cresciuti insieme fin dall'infanzia, decisero che era venuto il momento di sposarsi. Prima di coronare il loro sogno d'amore però, la guerra entrò nelle loro vite e Alexander fu costretto a partire in nome di quegli ideali, di quei valori e di quella terra scozzese in cui aveva sempre creduto fermamente. "Tornerò", disse alla bella Deirde, senza sapere che il destino, entità beffarda e imprevedibile, era dietro l'angolo, pronto a sconvolgere la vita dei due giovani innamorati...

Il Fiore di Scozia non è solo una bella fiaba alla "c'era una volta", è anche e soprattutto una potente storia d'amore, di guerra, di solitudine e di ossessioni. Caratteristiche, queste, molto comuni alla maggior parte dei romance (e proprio per questo così apprezzati e letti) eppure l'opera d'esordio della Auci riesce a distinguersi da molti romanzi ugualmente simili, prima di tutto per lo stile. Fiore di Scozia è scritto benissimo, in modo fluido, scorrevole, incalzante,non si dilunga su ciò che non è importate, su svenevoli incontri d'amore o gratuite scene di sesso, e al contempo sa soffermarsi in modo esemplare sulla dimensione storica in cui è ambientato il romanzo e sulla perfetta caratterizzazione umana e sentimentale dei personaggi protagonisti. Si legge, ma allo stesso tempo, si sente su pelle il coraggio dell'intrepido Alexander, gli ideali ma anche la paura che lo muovono, l'affetto per il padre e il dolce amore che prova per Deirdre. E' proprio quest'ultima però, a detenere il ruolo più importante e difficile dell'intera vicenda: privata prima della speranza di essere ancora felice e poi assoggettata dalle circostanze e da un orribile ricatto, sarà costretta a sposarsi con un uomo privo di scrupoli, il perfido Sean, ossessionato dagli occhi violi e dai capelli rossi della giovane. Il lettore sarà conquistato dalla forza indomita di Deirdre, pungente come un cardo, simbolo della Scozia, ma anche dolce e appassionata come solo una donna innamorata sa essere, pronta a tutto per i suoi affetti, anche a sacrificare se stessa.
Fiore di Scozia è un romanzo che piacerà alle amanti del romance e anche a chi non li ama particolarmente grazie a una scrittura fine, poetica, sensuale ma non troppo, in grado di descrive nel modo migliore una Scozia, meravigliosa e terribile, dilaniata da sanguinose lotte intestine e soprattutto un amore contrastato ma appassionato che riuscirà, sono sicura, a entrarvi nel cuore.

Giudizio: ★★★★ 

Teaser Trailer



Intervista all'autrice

Keira: Ciao Stefania, benvenuta nel mio blog! Ci racconti qualcosa di te?Com'è nata la tua passione per la scrittura?
Stefania: Grazie! per me è un onore e un piacere essere qui, sul serio. Iniziamo dall'ultima domanda.La scrittura. E' nata molto presto, forse con Salgari e il Corsaro Nero. I segni di questa mia insana follia partono dalla quinta elementare e divengono patologia grave tra la scuola media e il liceo. Ormai è una malattia cronica.
Per il resto, posso aggiungere di essere una mamma di due meravigliose pesti, una blogger, una forte lettrice (non potrei vivere senza i libri), una divoratrice compulsiva di cioccolata e di puntate delle serie tv inglesi, specie il Doctor Who e Torchwood. Ah, e adoro il nuoto. E gli Evanescence. E i Muse... e poi basta, giuro, sto zitta!

K: Perchè hai deciso di scrivere un romance dopo un inizio di genere Urban Fantasy?
S: Perché avevo bisogno di una storia... umana, molto umana. L'Urban è e rimane la mia grande passione, è innegabile. Il romance soddisfa la vena più passionale del mio carattere, probabilmente. L'urban è più cerebrale da una parte, più semplice dall'altra. Nel romance, invece, ho il dovere di disciplinarmi nella scrittura, ma posso permettermi di accedere ai magazzini nascosti della memoria e delle sensazioni. Due cose diverse, due stili differenti... ma li amo entrambi.

K: Com'è nata l'idea per il Fiore di Scozia?
S: E' un insieme di stimoli, una sorta di brodo primordiale da cui ha preso avvio un embrione, che poi è divenuto nascituro. Ora siamo al parto. Fuor di metafora, ci sono molti elementi del mio e dell'altrui vissuto in questo romanzo: dai racconti dei miei zii, prigionieri di guerra (uno di loro fu dato per disperso e tornò dopo parecchi mesi dalla fine della guerra), al racconto di una donna che ha atteso invano, per tutta la vita, il marito che partecipò alla tragica campagna di Russia, passando per l'amore assoluto che ho per la Scozia e la sua storia. Si può dire che proprio la Scozia rappresenta l'elemento fondante della vicenda, insieme all'idea della separazione e della crudeltà che accompagna ogni guerra.

K: Parlaci dei tuoi protagonisti, Deirdre e Alexander. Ti sei ispirata a qualcuno per delineare la forza, il coraggio e il carattere dei due giovani?
S: Su Alexander, posso dire che ho preso degli spunti qui e là. Ho imaginato il cambiamento di un giovane che parte pieno di dieali e torna distrutto nel corpo e nell'anima. UN uomo disilluso, che il destino cerca di piegare senza riuscirci. Per Deirdre, invece, posso dire che esiste una persona a me molto cara che ha rappresentato un po' il "modello di base". Ho adattato questa figura alla storia e al contesto, ma lo spirito di fondo rimane uguale: una donna capace di grandi sacrifici per l'uomo che ama.

K: Stai già lavorando a un nuovo romanzo?
S: Mettiamola così: non riesco a stare senza leggere... e senza scrivere. Soddisfatta?!

K: Grazie Stefania per essere stata ospite del blog. Ti faccio un in bocca al lupo per il tuo libro, ma prima ti voglio rivolgere un'ultima domanda, quella da un milione di dollari: dai a me e ai lettori di questa intervista un buon motivo per leggere il tuo libro!
S: Mmh... non vale il fatto che io sia brava a cucinare, vero? Allora, posso darvi questo motivo. C'è una storia in ciascuno di noi. UNa storia, piccola o grande, non importa, ma c'è. A volte si tratta di molte storie, ma in ogni essere umano c'è il bisogno di narrare ciò che si sente dentro. Ecco. Io l'ho fatto pensando "davvero" alla storia di due ragazzi separati dalla vita. Ho sentito la loro ansia, la passione, la gioia e la disperazione, e ho provato a metterli in quelle pagine, a trasmetterli al lettore. Cerco sempre di farlo nei mie lavori, sia che vengano pubblicati o no. L'ho fatto con Hidden, l'ho fatto con il Fiore, lo farò - sempre - nel futuro. Il motivo che vi offro è questo: è una storia scritta con l'anima. E spero che vi piaccia, che possiate sentire il mio amore per la Scozia, per questi ragazzi che diventano adulti. Per la scrittura.
Non potrei fare diversamente: se un giorno mi accorgessi che non metto più l'anima in ciò che scrivo, smetterei perché non riuscirei più a mettere giù una sola riga. La scrittura è un amante esigente e geloso, sentimenti che ricambio in pieno.
Spero che questa passione sia un buon motivo per voi.
E grazie di aver dato spazio ai miei deliri!

Giveaway terminato

41 commenti:

  1. Partecipo volentieri! :):)
    la trama è interessante e mi spinge a volerlo leggere! i romanzi ambientati nel passato sono unici, mi portano in luoghi e tempi differenti, come se li vivessi personalmente! mi trasportano in epoche passate e finite ma che sono realmente esistite :) poi con l'aggiunta di una storia d'amore è ancora meglio!
    Intervista assai interessante soprattutto per quello che l'autrice ha detto nell'ultima domanda! è bello sapere che una scrittrice ci mette il cuore in quello che scrive, per poter trasmettere agli altri quei sentimenti, sensazioni che ha provato nel scriverlo! e voglio che lei sappia che un romanzo lascia sempre e comunque qualcosa al lettore!! ti insegnano, ti appassionano, ti fanno provare certi sentimenti, sensazioni che nella vita quotidiano non provi!
    incrocio le dita..
    grazie per l'opportunità! :):)

    RispondiElimina
  2. Ok, da appassionata di romance quale sono, non posso farmelo scappare, ma oltre alla storia d'amore m'incuriosisce molto anche l'aspetto storico. Se prima di questa recensione il libro non mi aveva incuriosito granchè, ora mi trovo disperata alla vista degli oltre trenta romanzi prima di questo nella mia wishlist e per ovviare all'acquisto di almeno uno tento la fortuna anche in questo giveway. Aaah, speriamooo!

    RispondiElimina
  3. Posso davvero dire che questa recensione mi ha fatto venire i brividi, in senso buono naturalmente!!! Si capisce che "Fiore di Scozia" non è un libro come tanti altri, ha tanto da raccontare, storie di persone, ma anche la storia di una terra così affascinante qual è la Scozia.
    Non ho letto mai nulla fin'ora della Auci e vorrei tantissimo leggere questo suo lavoro d'esordio nel romance, che io considero un genere che può darci tantissimo!
    Abbiamo una cosa in comune però: anch'io adoro gli Evanescence! Mi sono ritrovata a sorridere quando l'ho letto. =)
    Speriamo allora di riuscire ad aggiudicarci questo libro!!!
    In bocca al lupo a tutte!!!

    Lady†Aredhel

    RispondiElimina
  4. allora lo voglio perchè adoro i libri ambientati in Scozia ne ho parecchi e non ne ho mai abbastanza
    ciao libellula392

    RispondiElimina
  5. La trama sembra promettente ed emozionante, adoro le storie d'amore non semplici, i cui protagonisti devono affrontare varie difficoltà e ostacoli, dando prova del loro coraggio e della forza del loro amore. La Scozia è una terra magnifica, magica, l'ideale sfondo per questa storia. In bocca al lupo a tutti!!

    RispondiElimina
  6. Ho scoperto da poco il genere romance e voglio recuperare! Ho scoperto un mondo che mi fa sognare, inoltre l'ambientazione del passato fa al caso mio e la Scozia voglio visitarla al più presto! Do ragione all'autrice: per quanto gli urban mi piacciano i romance sono più umani! raccontano di persone reali :)
    saetta9

    RispondiElimina
  7. Cosa posso dire... adoro la Scozia, adoro i capelli rossi, adoro le storie d'amore (specialmente quelle difficili e ostacolate)! Questo libro è proprio il mio genere, incrocio le dita! Anche la borsa non mi dispiacerebbe! La riempirei di libri appena comprati (magari :)!!!)!
    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  8. Da un anno a questa parte sono diventata una divoratrice di romance e il libro della Auci è una vera tentazione, specialmente dopo aver letto questa bella recenzione (ho apprezzato in particolare l'introduzione fiabesca :D).
    Sembra che "Fiore di Scozia" non si faccia mancare niente...splendida ambientazione, protagonisti forti e combattivi, passione, intrighi...beh! E' da leggere! ^_^

    RispondiElimina
  9. partecipo volentierissimo perchè questo libro lo voglio assolutamente già aavevo deciso il 1 di andare la mattina in edicola per trovarlo al 100% però non mi dispiacerebbe provare a vincerlo mmmmh nn cedo l'ora di poterlo avere tra le mie mani in un modo o nell'altro *_*

    RispondiElimina
  10. partecipo perchè è da tempo che non vedo un harmony che mi interessa quanto questo e per la trama...
    scozia settecentesca, e dalla tua recensione posso immaginare che questo libro mi piacerà...
    e poi da una scrittrice che ama i muse non possiamo aspettarci che qualcosa di bello!

    RispondiElimina
  11. fantastica recensione, è da un pò che teo d'ngocchio questo libro e non posso lasciarmi scappare l'occasione!! L'intervista mi è moltopiaciuta, mi piace la Auci, credo proprio che mi piacerà moltissimo!!

    RispondiElimina
  12. inizialmente ero scettica..ho sempre paura che questo tipo di romance sia il solito "io, tu, tu, io", ma una buona caraterizzazione storiaca e personaggi di carattere mi convincono sempre!

    RispondiElimina
  13. Questo sembra proprio un bel libro...innanzitutto è ambientato in Scozia, terra che amo, e poi c'è anche una bella storia d'amore e una buona base storica... Ha tutti i presupposti per piacermi! Perciò tento la fortuna!
    Grazie del giveaway!

    RispondiElimina
  14. Anch'io grazie alle tue anticipazioni Keira, stavo aspettando l'uscita di questo libro. Adoro le storie d'amore, se ben ambientate, di qualsiasi 'genere libresco' appartengano, in questo caso un romance. L'intervista all'autrice mi ha convinto ancor di più, bella, solare e vera.

    RispondiElimina
  15. Una storia avvincente ambientata nella romanticissima Scozia è certamente un'ottima lettura. Se poi è ben scritta da un'autrice italiana di belle speranze, non si può che sperare di aggiudicarse la copia in palio.
    Grazie di questa opportunità!

    RispondiElimina
  16. a mente bella fresca sono riuscita a leggere questo post e a trarne le giuste conclusioni. per me che amo la Scozia, che amo le storie d'amore difficili, che amo le promesse perse nel tempo e la dura lotta affinchè ciò che si ama torni da se questo libro proprio non può che interessarmi.
    sono curiosa di scoprire il carattere di qeusti personaggi, di entrare a far parte della loro vicenda e quindi di partecipare a questo giveaway. *_* Alexander forzaaaa sono con teeeeee!!!

    RispondiElimina
  17. La trama di questo libro mi sembra molto interessante ed avvincente!!
    I romance storici sono i miei preferiti e poi l'ambientazione scozzese è splendida!
    Inoltre credo sia importante supportare gli scrittori italiani che troppo spesso hanno poco spazio per affermarsi.
    Incrocio le dita!!!

    RispondiElimina
  18. Partecipo molto volentieri e ringrazio di cuore l'idea di questo meraviglioso giveaway!
    La trama e la tua meravigliosa (come sempre) recensione mi hanno letteralmente conquistata!
    Adoro la Scozia e i romanzi storici, naturalmente.
    Alexander è proprio il tipo di personaggio di cui mi piacerebbe leggere..
    Speriamo bene! :D

    Franci Book

    RispondiElimina
  19. Sono da anni un'appasionata lettrice anche del genere romance e si solito le scrittrici italiane non mi convincono molto, solo che dopo questa recensione ho deciso di dare alla Auci una possibilità perchè mi ha intrigato molto. In bocca al lupo per il suo esordio!!
    Katia

    RispondiElimina
  20. Sono molto contenta di vedere questo giveaway per "Il fiore di Scozia". Mi è già capitato di leggere qualcosa di Stefania Auci sul suo sito, in particolare le sue storie di vampiri nella vecchia Edimburgo (Old Reekie), e mi è piaciuto molto: buonissima scrittura e vicende coinvolgenti e ben delineate. Per cui attendo con ansia di poter leggere questo suo esordio in carta e rilegatura :) Anche perché poi è ambientato in Scozia, una terra magica e affascinante che io - come lei - adoro, e dove sono già stata un paio di volte.
    Se fossi così fortunata da poter vincere in quest'estrazione, ne sarei davvero molto contenta.

    RispondiElimina
  21. Wow la Scozia!! C'è romance, c'è una terra bellissima e c'è una storia d'amore...tutti gli ingredienti per farne uno dei miei romanzi preferiti!
    (Le terre del nord mi affascinano tantissimo:)

    RispondiElimina
  22. Innanzitutto bella recensione e ottima intervista! Che dire, è da un po' che sento parlare di questo libro e la tua recensione ha solo rafforzato la mia voglia di leggerlo. Mi attira tutto di questo romanzo,l'ambientazione in Scozia, la storia d'amore tra Alexander e Deirde, la loro separazione e le difficoltà che ci saranno con Sean....non vedo l'ora di leggerlo!!
    Molto bella l'ultima risposta di Stefania. Spero non perda mai questa passione e talento nello scrivere perchè traspare attraverso una sola risposta.

    RispondiElimina
  23. Cossa dire, tra la recensione e l' intervista, la voglia di leggere questo romanzo e' diventata prepotente. Spero di vincerlo, ma se non fosse lo comprero' di sicuro.
    Giadona

    RispondiElimina
  24. ho gia a portata di mano il fazzoletto! wao deve essere davvero fantastico, la storia è avvincente e poi la scozia come ambientazione è davvero FAVOLOSA!!!!!

    RispondiElimina
  25. Mi piace il genere di libro.
    Grazie per l'intervista, mi piace sapere cosa c'è dietro ad un libro, i pensieri, le idee.

    RispondiElimina
  26. Diciamo che le motivazioni per cui mi piacerebbe vincere questo giveaway sono molteplici.
    Metti la storia d'amore, metti un periodo storico fantastico, metti la messa in palio di una borsa e il gioco è fatto.

    RispondiElimina
  27. di solito non amo i romance ambientati in epoche diverse dalla nostra, ma questa storia al di là della chiave romance del romanzo sembra parlare di ben altro, di passioni, amore, guerra, come un vero romanzo storico, anche se storico non è la definizione giusta.
    inoltre il protagonista maschile, mi affascina, soprattutto da come la scrittrice lo definisce nella tua intervista: disilluso, sono impaziente di leggerlo!
    incrocio le dita, baci susi

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  29. ammetto che,come susina,di solito preferisco i romance ambientati in epoca moderna ma questo libro mi sembra interessante e mi ha incuriosito molto il fatto che l'autrice sia italiana,visto che solitamente sono sempre inglesi/americane.
    Sarebbe fantastico poterlo leggere! =)
    speriamo in bene =)

    RispondiElimina
  30. LA trama di questo libro mi ispirava tantissimo con la tua recensione sono convinta del tutto che lo voglio leggere!!!

    RispondiElimina
  31. Partecipo molto volentieri anch'io, perchè non ho ancora letto nulla della Auci, ma rimedierò con i racconti on-line, e magari questo suo nuovo lavoro! =)
    Ho sentito parlare sempre bene di romanzi ambientati in Scozia, e visto che io non ne ho ancora affrontati, sarebbe una buona occasione per cominciare! ;p
    PEr quanto riguarda l'autrice, comunque, mi è parsa davvero simpatica, soprattutto nella prima domanda, mi è sembrato di ascoltare (anche se in realtà leggevo) una persona molto semplice e alla mano, con tanto tanto entusiasmo. Sono proprio curiosa di vedere come scrive!! =)

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. Complimenti per la recensione, molto bella! Sembra un buon libro, mi piacerebbe leggerlo :)

    RispondiElimina
  34. ma perchè diavolo non si sono sposati prima che partisse... il nuovo matrimonio non sarebbe ritenuto valido e fine della storia!
    certo così non ci sarebbe il libro
    -.-

    condivido su fb
    http://www.facebook.com/profile.php?id=100001767326223
    e sul blog
    http://mammasuperabile.blogspot.com

    RispondiElimina
  35. Quando la Scozia chiama... non posso che rispondere! Sono curiosa di leggere un romance di un'autrice italiana, finora mi sono accorta di non averne mai letti!

    ;-)

    RispondiElimina
  36. Non ho mai letto un romance storico. Quindi...da qualche parte dovrò cominciare. E quale occasione migliore di un giveaway come questo?
    Questo libro mi attira soprattutto per l'ambientazione: la Scozia. Altro punto che mi ha convinta a tentare la fortuna è la trama e la cover (quest'ultima è davvero bella!).

    Condivido su:
    http://nalie-overthehillsandfaraway.blogspot.com/
    http://twitter.com/#!/brightstarbooks
    https://www.facebook.com/pages/over-the-hills-and-far-away/190582040996318

    email: brightstarbook@gmail.com

    RispondiElimina
  37. Perdonatemi l'errore ..ho compilato il form senza rendermi conto che era appena scaduto..scusATE ANCORA ...

    RispondiElimina
  38. nessun problema caty, anzi il giveaway viene prolungato ancora di un giorno! (e in ogni caso finchè il form non viene tolto si può ancora partecipare!)
    :)

    RispondiElimina
  39. Scoperta dell'ultimo minuto!
    L'intervista mi ha convinto, e finalmente un'autrice italiana a cimentarsi con un difficile periodo storico straniero: lo cercherò sicuramente!

    RispondiElimina
  40. partecipo più che volentieri xkè la trama di questo libro mi trasmette passione, amore, e grandissima forza, srebbe il 1° libro che leggo di Stefania, quindi incrocio le dita ^_^

    RispondiElimina
  41. Ciao.. leggere è una passione e le storie d'amore, di ogni genere, riempiono la mia vita ogni giorno. Inoltre ho visitato la Scozia e mi sono innamorata di quei luoghi.Spero di poter vincere questo giveaway dato che la trama è molto coinvolgente.

    RispondiElimina