domenica 24 febbraio 2013

Uscite della settimana: dal 18/02 al 22/02


19 febbraio
-"Memoria. Multiversum" di Patrignani Leonardo (ed. Mondadori, 17.00€): Alex, Jenny e Marco hanno provato sulla loro pelle cosa vuol dire perdersi nelle infinite strade del Multiverso. Ora, però, non sanno come uscire da Memoria, una dimensione mentale, non meno chiusa di una gabbia, nella quale vedono solo ciò che ricordano. Mentre i secoli trascorrono dopo la fine della loro civiltà, una nuova Era comincia sul pianeta Terra. Ma in che modo si possono usare i ricordi per fuggire da Memoria e scampare all'eterna condanna? Quali segreti disseppelliti dal passato permetteranno loro di risvegliarsi nel futuro?

-"45 mq. La misura di un sogno" di Sara Lorenzini (ed. Mondadori, 15.90€): Neve, nata in Molise, nel paese che non c'è, vive da dieci anni a Roma dove ha fatto mille mestieri e vissuto in altrettante stanze. È un'eroina romantica dei nostri tempi, cresciuta sì con le favole di sempre, ma per fortuna rivisitate dalla madre, in cui dopo il "vissero felici e contenti" le principesse imparano a correre sul cavallo bianco da sole. Lei però ancora non sa farlo e, in preda a una disperata dipendenza affettiva dal suo ex fidanzato, per colmare il vuoto che sente dentro compra on line mobili scontatissimi per la casa che non può nemmeno sperare di affittare e fa lunghi viaggi a bordo della sua "malincomacchina", ribattezzata così per colpa delle canzoni d'amore che lei canta a squarciagola mentre guida. Ma in Molise, dove Neve è costretta a tornare per la morte del nonno, la attende una sorpresa destinata a cambiare tutto: il vecchio adorato e taccagno ha messo tutti i suoi risparmi su un libretto postale intestato a lei sola, aperto il giorno della sua nascita. Ora può comprarsi la casetta che ha sempre desiderato: ma questo è solo il primo di molti, moltissimi colpi di scena...

-"La lucina" di Antonio Moresco (ed. Mondadori Libellule, 10.00€): Un uomo vive in perfetta solitudine, lontano da tutto, tra i boschi, in un vecchio borgo deserto e abbandonato. Ma un mistero turba il suo ritiro. Ogni notte, sempre alla stessa ora, su un tratto pianeggiante del crinale di fronte alla sua finestra, si accende una lucina. Cosa sarà? Un altro inquilino solitario di un paese disabitato? Un lampione dimenticato che si accende per qualche contatto elettrico? Un UFO, come crede un ragazzo del paese più vicino? Un giorno l'uomo si spinge fino al punto da cui proviene la luce e trova un bambino che vive solo e sembra uscito da un'altra epoca o davvero da un altro pianeta. Nuove domande affollano la testa dell'uomo, è un bambino vero? Un'allucinazione? Un fantasma? Antonio Moresco mette in scena una versione d'autore del Piccolo Principe, una meditazione commossa sul senso dell'universo e della vita. In un dialogo continuo con gli esseri che popolano i boschi, cani, alberi, insetti, rondini, Moresco come Leopardi riflette sulla solitudine e il dolore dell'esistenza, ma anche sulla solidarietà tra le creature che lega uomini e animali, vivi e morti.

-"Il primo amore non si scorda mai" di Roberto Alajmo (ed. Mondadori Libellule, 10.00€): "I ricordi prendono forma, ed è la forma del contenitore che li accoglie" scrive Roberto Alajmo, dando voce a quello che tutti noi sperimentiamo: i ricordi d'infanzia, i più lontani, sono inestricabilmente legati a oggetti, luoghi, persone. Nella vita adulta diventiamo capaci di isolare le emozioni, mentre la memoria prima, la più vivida, resta il serbatoio immaginario a cui attingere per tutta la vita.
È così che in queste pagine il racconto di una formazione umana e sentimentale - quella dell'autore - ci tocca incredibilmente da vicino, in quanto a suo modo universale. Anche perché il racconto è accompagnato da piccoli elenchi: "repertori" dei giocattoli, dei cibi, dei fumetti, dei calciatori che hanno segnato, negli anni Sessanta e Settanta, la vita di tutti.
Da Braccobaldo a "LampoSport", dal caffè Paulista al "Corriere dei Piccoli", attraverso i lampi della memoria si compone un viaggio che parte dal primo ricordo (l'estrazione delle tonsille!) fino all'esplosione ormonale dei primi amori.
Dai momenti dilatati della fanciullezza si passa per le strettoie dell'adolescenza: per giungere all'età in cui voltarsi indietro è un modo per capire chi siamo, e sorriderne un po'.

-"Il colore trasparente della notte" di Pam Jenoff (ed.Sperling e Kupfer, 17.90€): Può l'amore trasformare un fratello in un traditore? Charlotte Gold, avvocatessa di Philadelphia, è alle prese con il caso di Roger Dykmans, accusato di aver tradito durante la guerra l'eroico fratello Hans, che salvò decine di bambini ebrei. A chiedere a Charlotte di prenderne la difesa è l'uomo che le ha spezzato il cuore: Bryan, suo ex compagno di studi a Yale, oggi un avvocato importante. Il caso porta Charlotte in Europa, tra Germania, Svizzera e Italia, a scoprire cosa si celi dietro il categorico rifiuto di Dykmans di difendersi. E mentre Charlotte comincia a intravedere nel caso l'ombra di una tragica storia d'amore, anche per lei arriva il momento di fare infine i conti con il proprio cuore.

-"Destined" di Aprilynne Pike (ed. Sperling e Kupfer, 17.90€): Avalon non è mai stata così in pericolo: una fata dai rarissimi poteri magici minaccia di distruggere il Regno. Solo Laurel può fermarla, tornando ad Avalon e combattendo al fianco di Tamani. Ma David non è pronto a rinunciare al suo unico, grande amore. Così impugna la leggendaria Excalibur e segue Laurel oltre i cancelli del Regno, mettendo a rischio la sua stessa vita. Divisa tra due mondi e tra due amori - uno mortale e uno immortale - Laurel sa che questa volta deve compiere una scelta. Una scelta definitiva. Perché adesso non c'è più tempo, e tutto ciò che ama sta per essere distrutto. Per sempre.

-"Non voltarti indietro" di Linwood Barclay (ed. Piemme, 19.00€): Jan, David e il loro figlio Ethan di 4 anni stanno trascorrendo un piacevole pomeriggio estivo al luna park. All'improvviso Jan scompare nel nulla. Da quel momento la vita di David si trasforma in un incubo, non solo perché la sua famiglia è distrutta, ma anche perché su di lui si concentrano i primi sospetti della polizia. Giornalista presso un quotidiano locale alle prese con un delicato caso di tangenti, ora si dedica anima e corpo alla ricerca della moglie. Scavando nel passato della donna, scoprirà che sono molte le cose che lei gli ha tenuto nascoste: è proprio tra quei segreti che si annidano le risposte che cercava. Ma ora David non è più così sicuro di volerle conoscere. Una storia familiare dalla forte tensione psicologica.

-"Una furtiva lacrima" di Maristella Lippolis (ed. Piemme, 17.00€): Clara ha ottant'anni e sta perdendo la memoria. Ha preso l'abitudine di scrivere quello che accade nelle sue giornate per essere sicura di ricordare. In casa con lei c'è l'ennesima badante, una donna scorbutica e astiosa che presto riuscirà a far scappare, così come quelle che l'hanno preceduta. Un giorno, però, Clara incontra Caterina, una ragazza dolce e riservata che le ricorda la sorella scomparsa anni prima, e decide di assumerla. Tra le due si instaura un rapporto di profonda amicizia che assomiglia a quello fra una madre e una figlia. Insieme a Caterina, Clara riuscirà a ricostruire i punti più bui del proprio passato, a far riemergere ricordi anche dolorosi, e ad affrontare la sua più grande paura: dimenticare.

-"Allison corre nel buio" di Carol O'Connell (ed. economica Piemme, 11.50€): "Lo zio si è trasformato in un albero." Non sono solo le parole che escono dalla sua bocca a fare di Coco una bambina strana. I tratti del viso insoliti, un sorriso fin troppo generoso, la maglietta macchiata di sangue con cui si aggira da sola per Central Park. Eppure il senso di quella frase diventa chiaro quando la polizia ritrova il corpo dello zio Red, a cui qualcuno ha riservato un trattamento a dir poco sadico: dopo averlo legato e chiuso in un sacco, lo ha issato a un ramo. L'agente Kathy Mallory si prende subito a cuore la sorte della ragazzina, la cui mente confusa chiama "zio" quell'uomo che invece l'aveva rapita con le peggiori intenzioni, e che ora ha pagato per le sue colpe. Ma soprattutto intuisce che Coco è una testimone chiave per arrivare all'assassino. Una testimone preziosa quando, poco dopo, altre due persone vengono ritrovate nelle stesse condizioni. Le tre vittime avevano frequentato in passato la medesima scuola, un istituto di beneficenza di proprietà di Grace Driscol, donna ricca e molto odiata. Avida ed egoista, non si è fatta scrupoli a servirsi per i propri scopi della figlia, Phoebe, mentalmente instabile. La ragazza non si è mai del tutto ripresa da una serie di episodi drammatici avvenuti quindici anni prima. Ma Mallory conosce i meccanismi di una mente criminale e comprende che Phoebe non è la sola a non essersi lasciata alle spalle quel passato di violenza. Forse è proprio lì che deve iniziare a cercare le risposte di cui ha bisogno.

-"La rovina di Mrs. Robinson ovvero La storia segreta di una lady vittoriana" di Summerscale Kate (ed. Einaudi, 19.00€): Londra, 1857. Davanti al neonato Tribunale per i divorzi civili compaiono i legali di Henry Robinson, che sostiene di essere stato tradito dalla moglie Isabella con un altro uomo. La prova che viene consegnata al giudice è un diario che riporta gli struggimenti di Isabella per il dottor Edward Lane, famoso omeopata. Nonostante la lettura pubblica di alcuni passi del diario non riesca a fare piena luce su cosa sia veramente successo, solo un miracolo potrebbe far deviare un tribunale presieduto da tre giudici anziani e conservatori dalla decisione di condannare la presunta adultera. I legali del dottor Lane, il cui nome è stato infangato nel processo, escogitano però uno stratagemma: quelle di Isabella sono solo fantasie deliranti e il diario in questione non è che una "prova di romanzo", i cui i fatti, per quanto realistici, non sono da considerarsi reali. Isabella, dunque, viene dipinta come una sorta di Madame Bovary, come una donna che confonde realtà e immaginazione. Summerscale usa i documenti e i dettagli più realistici di un'epoca per farli poi scomparire all'interno di un romanzo che intrattiene piacevolmente ma invita anche a riflettere sui costumi di una società, ipocrita e maschilista, che considerava indegna qualunque donna fosse mossa da desiderio sessuale, arrivando persino a giudicarla malata di nervi. Summerscale fa di Isabella un'eroina moderna, una donna che ha avuto solo la sfortuna di nascere nel momento sbagliato.

-"L'arena dei perdenti" di Antonin Varenne (ed. Einaudi, 18.00€): Un pugile soprannominato "il Muro" che ha ormai fatto il suo tempo e da poliziotto si trasforma in criminale. Un giovane che negli anni Cinquanta parte per l'Algeria per portare la pace e si ritrova spettatore della guerra. Un algerino del Fronte di liberazione nazionale che finisce per fare amicizia con il nemico. Sono loro i protagonisti del nuovo libro di Antonin Varenne, autore celebrato dalla stampa francese come il nuovo Fred Vargas. Un libro sul disincanto e la resistenza alle sconfitte e ai colpi imposti dal destino. Sulla capacità di restare in piedi malgrado la vita diventi un ring in cui l'avversario contro cui battersi è sempre e comunque più forte.

-"Nel cuore del mare" di Rogan Charlotte (ed. Dalai, 16.90€): È l’estate del 1914. L’Europa sta correndo con sciagurata determinazione verso una guerra disastrosa, eppure per Grace Winter l’avvenire appare ricco di promesse. Insieme al suo ricco marito appena sposato si è imbarcata alla volta di New York, dove spera di farsi accettare dalla suocera, donna altera che si era dimostrata poco propensa a quel matrimonio. Ma in seguito a una misteriosa esplosione la nave su cui viaggia la coppia affonda. All’ultimo momento, quando la fine sembra ormai inevitabile, un membro dell’equipaggio trova un posto a Grace su una scialuppa già sovraccarica. Alla deriva in condizioni climatiche ostili, la giovane e i suoi compagni di sventura sono ben presto costretti a fare una scelta di campo tra John Hardie, un vecchio lupo di mare feroce che ha assunto il comando dell’imbarcazione, e Ursula Grant, enigmatica passeggera che contesta la sua autorità. Le tre settimane che seguono il naufragio trascorreranno così fra paura, intrighi e rari momenti di conforto, rimettendo in dubbio le più intime convinzioni di ognuno riguardo alla giustizia, all’umanità… e a Dio. Salvata, Grace finirà però sotto processo con accuse infamanti. Non sapendo esattamente cosa pensare della loro cliente, i suoi avvocati le suggeriscono di stendere un memoriale in cui raccontare l’intera vicenda.

20 febbraio
-"La stanza di ferro" di Matti Y. Joensuu (ed. Elliot, 17.50€): Orvo è un giovane infermiere che con i suoi massaggi aiuta le persone a star meglio. In famiglia però è considerato una nullità; vive ancora con la madre, che blocca ogni suo tentativo di vita indipendente minacciando il suicidio. Nello stesso appartamento abita anche il nonno materno, l’Ammiraglio, che lo comanda a bacchetta e si rivolge a lui sempre con toni offensivi e sprezzanti, come se il ragazzo non avesse un’anima. Ma Orvo un’anima ce l’ha. Ed è nel posto più remoto di essa che si trova la stanza di ferro. Nella stanza di ferro c’è un uomo simile a Orvo nelle sembianze, anche se il volto non è lo stesso. Quest’uomo è la sua nemesi, ed è capace di qualsiasi atrocità ed efferatezza. Durante il tempo libero Orvo lavora part-time come professionista dell’amore, soddisfacendo gli appetiti sessuali di donne in carriera alla ricerca del brivido e della trasgressione. Questa sua seconda professione lo porterà a essere il sospettato numero uno di una catena di omicidi di alcune donne della Helsinki bene, trovate assassinate nei loro appartamenti. Ma chi è davvero l’assassino e perché uccide? Il sergente Timo Harjunpää dovrà trovare una risposta a queste domande, confrontandosi con la parte più oscura della mente umana.

-"Bentornati in casa Esposito. Un nuovo anno tragicomico" di Pino Imperatore (ed. Giunti, 10.00€): Prendete un camorrista sfigato e imbranato. Uno di quelli che più disgraziati non si può. Inseritelo in un contesto familiare molto allargato e variopinto: una moglie procace e autoritaria, una figlia ribelle e coraggiosa, un figlio che ama solo i cibi ipercalorici, un suocero guascone, una suocera stizzosa, una vedova d'animo nobile, una nerboruta cameriera ucraina, una coppia di iguane meditans e un coniglietto nano. Sistemate tutti questi personaggi in una palazzina napoletana del rione Sanità. Quello dove è nato il principe della risata Totò, per intenderci. Aggiungete un boss spietato e i suoi scagnozzi, un giovane prete anticamorra, un teschio parlante, un commissario tutto d'un pezzo, una ditta di pompe funebri che si chiama Requiem Aeternam, una violenta faida di camorra, una campagna elettorale ai limiti dell'assurdo e tanti altri avvincenti episodi. Mescolate con cura, cuocete a fuoco vivo e condite con abbondanti spruzzate di comicità e commozione: otterrete Bentornati in casa Esposito, il sequel della saga che ha mostrato ai lettori italiani gli aspetti più cafoni e ridicoli della camorra.

-"L'ultima alba di guerra" di Paul Dowswell (ed. Feltrinelli, 13.00€): 11 novembre 1918. Durante la notte, su un treno privato a nord di Parigi, la Germania firma l’armistizio con le Forze alleate, ma devono trascorrere sei ore prima che sia reso ufficiale e che abbia fine la più grande e sanguinosa guerra mai vista fino ad allora. Sul fronte occidentale s’incontrano tre soldati: sono Axel, un giovanissimo fante tedesco, Will, suo coetaneo inglese, e Eddie, un rampollo americano entrato in aviazione per far colpo sulle ragazze. Nel giro di poche ore, i loro destini s’incroceranno e le loro vite cambieranno per sempre. Sullo sfondo dell’imponente macchina di propaganda, paure, desideri e speranze condivise fanno emergere l’assurdità di una guerra feroce, combattuta da ragazzi simili ma dalle uniformi diverse.

-"Il veleno dell'oleandro" di Simonetta Agnello Hornby (ed. Feltrinelli, 17.00€): Pedrara. La Sicilia dei Monti Iblei. Una villa perduta sotto alte pareti di roccia tra l’occhieggiare di antiche tombe e il vorticare di corsi d’acqua carezzati dall’opulenza degli oleandri. È qui che la famiglia Carpinteri si raduna intorno al capezzale di zia Anna, scivolata in una svagata ma presaga demenza senile. Esistono davvero le pietre di cui la donna vaneggia nel suo letto? Dove sono nascoste? Ma soprattutto, qual è il nodo che lega la zia al bellissimo Bede, vero custode della proprietà e ambiguo factotum? Come acqua nel morbido calcare i Carpinteri scavano nel passato, cercano negli armadi, rivelano segreti - vogliono, all’unisono, verità mai dette e ricchezze mai avute. Tra le ombre del giorno e i chiarori della notte, emergono influenze di notabili locali, traffici con i poteri occulti, e soprattutto passioni ingovernabili. Le voci di Mara, nipote prediletta di Anna, e di Bede ci guidano dentro questo sinuoso labirinto di relazioni, rimozioni, memorie, fino a scavalcare il confine della stessa morte.

-"Invecchiando gli uomini piangono" di Jean-Luc Seigle (ed. Feltrinelli, 15.00€): 9 luglio 1961. Fin dalle prime ore del giorno fa un caldo micidiale. Albert è un operaio della Michelin. La moglie Suzanne si cuce i vestiti da sola. Gilles, il secondogenito, si appassiona a un romanzo di Balzac. Questa giornata particolare è anche quella dell’arrivo della televisione in casa Chassaing, comprata per vedere un reportage sulla guerra d’Algeria dove il primogenito Henri è stato mandato. Albert, un uomo comune in un’epoca di grandi trasformazioni, vede il suo mondo sgretolarsi davanti agli occhi. Riuscirà a trovare un posto nella nuova era?

-"Divorati dal dragone" di Sergio Campailla (ed. Bompiani, 24.00€): Nel tamburo della cattedrale di Santa Maria del Fiore vengono imbucate con allegra ferocia lettere anonime, su misfatti e casi di cronaca nera. Tra queste, alcune denunciano lo scandalo di Calima, una conturbante figura dall'ambigua identità sessuale, ex monaca e prostituta, dotata di facoltà profetiche, oggetto di culto da parte di un'élite di iniziati. A lei fanno capo un misterioso pittore, che si firma Astrologus, e uno sconvolgente Libro delle Rivelazioni, che apre squarci sulle future morti dei politici e dei potenti. A chi tocca? Chi e quando sarà tirato per i piedi sottoterra? Indaga, nella Firenze di Lorenzo il Magnifico, un Ufficiale di Notte, Caradossi il Rosso. Sergio Campailla racconta un tornante epocale della storia d'Italia e dell'Occidente, dal 1491, vigilia della scoperta del Nuovo Mondo e della calata degli eserciti stranieri nella penisola, sino al 1512, anno della mattanza del Sacco di Prato. Gli eccessi di papa Borgia, il fantasma del duca Valentino, l'ossessione ascetica di Savonarola, il dominio delle banche nella società moderna, la pancia e la violenza della Storia, la competizione e l'invidia degli artisti che culminano nella gara tra Leonardo e Michelangelo, nella sfida tra la Battaglia di Anghiari e la Battaglia di Cascina: grandi eventi, follia quotidiana e verità nascoste alimentano la corrente narrativa di "Divorati dal dragone".

-"Il sesso è vietato" di Tim Parks (ed. Bormpiani, 18.00€): Al Dasgupta Institute il sesso è vietato. Cosa ci fa dunque la magnetica e attraente Beth Marriot? Perché una giovane donna sicura di sé, abituata alle conquiste e al successo, passa le proprie giornate a servire piatti vegetariani nella cucina di un austero centro di meditazione buddista? Beth sta affrontando i propri demoni, una serie di eventi catastrofici che hanno minato le sue certezze e non le hanno lasciato alternativa che rinchiudersi nell'ascetismo di una comunità che si sveglia alla 4 del mattino, non ammette lo scambio di sguardi né saluti, e mantiene rigorosamente separati uomini e donne. Ma la curiosità è dura a morire, e quando Beth trova un diario nelle stanze del settore maschile non riesce a trattenersi. Inizia così una lettura che si farà sempre più avvincente e che la porterà a scavare nella vita dell'autore ma anche nella propria, sospesa tra la purezza del silenzio e il desiderio di conoscenza.

-"Un cadavere in giardino" di Charlaine Harris (ed. Delos Books, 14.90€): Solitamente arguta e senza peli sulla lingua, Aurora Teagarden si ritrova senza parole per la sorpresa quando un cadavere precipita da un aereo e cade nel suo giardino, mancando di stretta misura la sua guardia del corpo. Il cadavere è quello di un agente di polizia locale, che non era certo un grande amico, e il suo apparire è seguito da strani eventi: appaiono alcuni agenti governativi, qualcuno colpisce alla testa il marito di Angel, e una collega che lavora alla biblioteca viene assassinata dopo aver avuto una lite con Aurora. Nel suo modo indomito e inimitabile, Aurora si mette a indagare per autodifesa.

-"Un morso indimenticabile" di Lynsay Sands (ed. Delos Books, 15.90€): Regola numero 1: Non metterti mai con qualcuno che ci sarà al sorgere del sole. Jackie Morrisey, sexy e diffidente detective privata, ci è già passata, ed è già stata morsa. Vincent Argeneau potrà anche essere l’uomo più focoso che abbia mai incontrato tra mortali e non, ma lei è lì per impedire che un killer lo riduca in polvere, non per finire a letto con lui. Regola numero 2: Non baciare mai un vampiro… può diventare una seccatura. D’accordo, Vincent ha avuto quattrocento anni per perfezionare le sue abilità nel baciare, ed è molto provocante quando si aggira per casa senza camicia. È anche affascinante, protettivo… abbiamo già detto che sa baciare? Jackie deve stare in guardia, altrimenti dovrà inventarsi un’altra regola: Se hai intenzione di innamorarti di un vampiro, fai in modo che sia un morso indimenticabile.

-"Le fiamme dell'inferno" di Ann Aguirre (ed. Delos Books, 15.90€): Corine Salomon è un’handler: può toccare un oggetto e conoscerne la storia. Peccato che sembra non riuscire a dimenticare la propria, di storia. Con il suo ex, Chance, al proprio fianco, pronto a prestarle il suo particolare, soprannaturale tipo di fortuna, Corine si mette in viaggio verso casa, a Kilmer in Georgia, per scoprire la verità sulle origini del suo “dono”. Ma mentre cercano di disseppellire i segreti del passato, Corine e Chance scoprono che c’è qualcosa di misterioso nello stato della Georgia, dove nessuno sembra sapere dell’esistenza della città di Kilmer.

-"Paradisi perduti" di Ursula K. Le Guin (ed. Delos Books, 11.80€): Sono passati centoventi anni dalla partenza dalla Terra, e ne mancano ancora più di quaranta all’arrivo a Nuova Terra, il pianeta che, si spera, potrà ospitare la prima colonia umana fuori dal sistema solare. L’astronave è gigantesca. La vita a bordo delle migliaia di esseri umani è perfettamente programmata, per conservare l’equilibrio sociale, biologico, ecologico, genetico. Ma ora, alla quinta generazione nata in viaggio, sta accadendo qualcosa di imprevisto: molti semplicemente non vogliono arrivare a destinazione. La vita sull’astronave è perfetta, perché lasciarla per un futuro incerto su un’ignota palla di polvere? Ma il conflitto tra chi vuole portare a termine la missione e chi vuole continuare il viaggio all’infinito non è l’unico pericolo che mette in crisi la missione. I navigatori della nave sono a conoscenza di un segreto che potrebbe far precipitare gli eventi con risultati imprevedibili.

-"Cluny Brown" di Sharp Margery (ed. Astoria, 17.00€): Londra 1938. Cluny Brown ha vent’anni, orfana, è molto alta e a seconda di come la si guarda può apparire insignificante o di gran fascino. A parere di zio Arn, rispettabile idraulico a cui è stata affidata, ha un problema: non sa stare al proprio posto. E per un uomo che ha ben chiaro che esiste una gerarchia sociale e che è giusto rispettarla, il problema di Cluny diventa motivo di ansia incontrollata. Stremato dalla tensione, lo zio decide di mandarla a servizio nel Devonshire, convinto che lì Cluny possa finalmente capire chi è. Ma a Friars Carmel Cluny incontrerà il giovane erede Andrew, il misterioso professor Belinski, polacco in fuga dalla Germania, Elizabeth Cream, bella debuttante londinese e il signor Wilson, apprezzato farmacista. Tutto ciò – a dispetto delle migliori speranze dello zio – porterà Cluny a fare scelte del tutto inaspettate.

-"Lo schiaffo" di Christos Tsiolkas (ed. economica BEAT, 9.00€): È un delizioso pomeriggio di fine estate a Melbourne, un tempo perfetto per il barbecue di Aisha e Héctor. Affascinante indiana con la carnagione scura liscia e intatta, Aisha si aggira per il giardino di casa dispensando sorrisi. Héctor, suo marito, un quarantenne di origine greca con un po' di grigio sulle tempie, si guarda furtivo in giro. I suoi occhi sono alla disperata ricerca di Connie, una ragazza che lavora nell'ambulatorio di veterinaria di sua moglie. In un angolo del giardino, Bilal, un aborigeno appena convertito all'islam, cerca di rifiutare una birra portagli da Manoli, padre di Héctor. Harry, il cugino che ha fatto fortuna con le sue imprese, incede invece con aria appagata tra gli ospiti del barbecue. Anouk, la sceneggiatrice di soap presenta tutti il suo ultimo trofeo: Rhys. Rosie deve già badare a Hugo, il suo piccolo di tre anni, bello come un putto, e al marito Gary. Insomma, il barbecue sarebbe un normale barbecue della Melbourne cosmopolita dei nostri giorni se non accadesse l'impensabile. Hugo, il putto tanto bello quanto pestifero, sferra un calcione negli stinchi di Harry. E il cugino Harry platealmente leva in alto il braccio a fendere l'aria e poi a colpire il bambino con uno schiaffo. Da quel momento l'esile equilibrio di quella piccola comunità, fatta di culture e mondi differenti, crolla. E i risentimenti, i pregiudizi sociali e razziali, le differenze di sesso e di età, riaffiorano prepotentemente, a scavare abissi incolmabili.

21 febbraio
-"La setta dei libri perduti" di A.M. Dean (ed. Nord, 18.60€): Tre crimini nel giro di poche ore. Prima viene ucciso un professore universitario del Minnesota, Arno Holmstrand, poi un sicario spara a un collaboratore del presidente degli Stati Uniti, infine una bomba esplode nella chiesa di St Mary, a Oxford. Tre crimini avvenuti in luoghi molto distanti tra loro, eppure per Emily Wess, studiosa di Storia antica, sono in qualche modo collegati. Perché, poco prima di morire, Arno Holmstrand le ha rivelato una verità sconcertante: la leggendaria biblioteca di Alessandria non è mai stata distrutta. Esiste ancora oggi e, nel corso dei secoli, è stata costantemente arricchita, fino a conservare tutto lo scibile umano. E, dato che Emily è stata scelta come la nuova Custode, deve trovarla, prima che lo faccia il Consiglio, un gruppo di uomini potenti e senza scrupoli, pronti a tutto pur di mettere le mani sulla biblioteca e sfruttare le sue preziose informazioni per influenzare le sorti del mondo. Dagli Stati Uniti all'Inghilterra, dall'Egitto a Israele, Emily sarà coinvolta in una corsa contro il tempo per raccogliere le abili tracce disseminate dal professore, senza mai sapere di chi potersi fidare. Perché chiunque, amico o nemico, potrebbe essere un membro del Consiglio...

-"Blood noir" di Laurell K. Hamilton (ed. Nord, 18.60€): Ancora una volta, Anita Blake è costretta ad affrontare la sua paura più grande: prendere l'aereo. Ormai è troppo tardi per tirarsi indietro: in uno slancio di generosità, la Sterminatrice ha accettato di accompagnare Jason a trovare il padre - ricoverato in ospedale ad Asheville, nel North Carolina - e di recitare la parte della fidanzata modello. Presentandola come la sua promessa sposa, Jason spera infatti di riconciliarsi con i genitori, che hanno sempre criticato il suo stile di vita molto... stravagante. Ma quella breve e innocua gita diventa la notizia del giorno quando, all'aeroporto, Jason viene scambiato per suo cugino e, nel giro di poche ore, inizia a circolare la voce che il politico più in vista della città è stato sorpreso in compagnia dell'amante. Per sfuggire all'assalto dei giornalisti, Jason e Anita non possono fare altro che barricarsi in albergo, dove però li attende una minaccia ben più grave. Senza poter contare sulla protezione di Jean-Claude, la Sterminatrice è vulnerabile come mai prima d'ora, e c'è qualcuno deciso ad approfittarne per toglierla di mezzo...

-"Un oscuro risveglio" di Gena Showalter (ed. Leggereditore, 10.00€): In un tempo e in un luogo non troppo lontani, Mia Snow è una cacciatrice di alieni assoldata dal Dipartimento di polizia di New Chicago ed è la ragazza perfetta per quel lavoro... Resistente e sexy, si è guadagnata ogni cicatrice combattendo un nemico sfuggente. Dopo aver perso il fratello per mano degli alieni, mentre indaga su una serie di omicidi il suo compagno Dallas viene colpito e lotta per la vita. Un uomo alto, straniero ed estremamente sexy ha il potere di guarire l’agente ferito... e di trascinare Mia in un gioco di seduzione elettrizzante e pericoloso. Lui è Kyrin en Arr, un alieno sospettato di omicidio. Mia cammina sul filo del rasoio, rischiando il distintivo e anche la vita... e avvicinandosi a una rivelazione sconvolgente che rischia di mandare in frantumi tutto quello in cui ha sempre creduto.

-"La preda" di Hurley Graham (ed. Time Crime, 12.90€): L'assistente dell'ispettore Joe Faraday, Vanessa Parry, è morta in un incidente d'auto. Il suo funerale è l'amaro epilogo di un'altra settimana trascorsa in prima linea a combattere contro l'ondata di criminalità che sta travolgendo Portsmouth, nel Regno Unito. Anche l'ambiguo e apparentemente intoccabile detective Paul Winter deve fare i conti con un destino infausto: sua moglie è malata di cancro e le rimangono pochi mesi di vita. Ma in una città in cui l'unico linguaggio è quello della violenza e della corruzione non c'è tempo per il dolore. La polizia deve mettersi subito sulle tracce di uno stupratore seriale che aggredisce le proprie vittime mascherato da Paperino e indagare sulla scomparsa di un ginecologo che sembra essere stato inghiottito nel nulla, ma che ha lasciato dietro di sé un raccapricciante numero di donne orrendamente mutilate che adesso chiedono giustizia.

-"Fatto da Dio" di Craig Clevenger (ed. Fanucci, 12.90€): Rilasciato su cauzione e rinchiuso in un motel da due soldi, Eric Ashworth ricorda solo il nome di una donna: Desiree. Assumendo dosi massicce di un nuovo tipo di allucinogeno, Eric scopre che la droga gli consente di ricostruire frammenti del suo passato. Ma appena comincia a perdere il contatto con il presente, la distinzione tra verità e fantasia comincia a sgretolarsi, dando vita a un mondo in cui le decisioni tra amore e perdita, violenza e tenerezza, realtà e finzione sono meno percettibili di quanto dovrebbero essere.

-"Il lato positivo. Silver linings playbook" di Matthew Quick (ed. Salani, 14.90€): Durante il periodo trascorso in una casa di cura per malattie mentali, Pat Peoples ha sviluppato una teoria sul bordo argenteo delle nuvole. Convintosi che la sua vita sia un film prodotto da Dio dall'inevitabile lieto fine, crede che la sua missione sia diventare fisicamente sano ed emotivamente stabile, e che alla fine arriverà l'happy end: l'inevitabile ricongiungimento con sua moglie Nikki. Ma quando Pat torna a vivere con i suoi genitori tutto è diverso: nessuno gli parla di Nikki; i suoi vecchi amici si sono tutti accasati; gli Eagles di Philadelphia hanno un nuovo stadio; il suo terapista arriva a consigliargli l'adulterio come terapia. A Pat sembra un mondo troppo difficile da vivere, dove nulla ha senso. E soprattutto: dov'è Nikki? Come fare a parlarle, a chiederle scusa per le cose terribili che le ha detto l'ultima volta che l'ha vista? E come riempire quel buco nero tra la litigata con Nikki e il ricovero nella clinica psichiatrica? Pat guarda il suo mondo con sguardo incantato, cogliendone solo il bello, e anche se tutto è confuso, trabocca di contagiosa positività, fino all'imprevedibile finale.

-"Il monastero perduto del Santo Graal" di Amat Víctor (ed. Newton Compton, 9.90€): Chi è Ladislav Brambora? Perché ha finto di essere un turista per entrare indisturbato nel monastero di Montserrat? Cosa sta cercando sulla montagna sacra non lontana da Barcellona? Domande che non resteranno a lungo senza risposta: la pacifica comunità benedettina, infatti, scoprirà ben presto che Brambora è un uomo senza scrupoli, un personaggio sinistro affiliato all'organizzazione segreta dei Suis Viribus. Per salvare da questa oscura minaccia il convento che - secondo la leggenda - ha custodito il Santo Graal, i monaci si affidano a un giovane novizio, Joan, e a una seducente ricercatrice, Sarah. Insieme, i due riporteranno alla luce degli antichi documenti in cui è contenuta la chiave per trovare un tesoro nascosto nei dintorni del monastero. Ma verranno anche a conoscenza di un terribile segreto taciuto fin dai tempi della guerra civile spagnola. Un segreto che doveva rimanere sepolto nelle viscere della Terra.

-"Iniziò tutto con un bacio" di Dickinson Miranda (ed. Newton Compton, 9.90€): Romily lavora come autrice di jingle pubblicitari e nel weekend si esibisce con una band ai matrimoni. Pochi giorni prima di Natale, dopo essersi lanciata in una disastrosa dichiarazione d'amore al suo migliore amico, incontra un affascinante sconosciuto tra le bancarelle del mercatino di Birmingham. Tutto accade in un attimo: i loro occhi si incrociano e, senza una ragione apparente, i due si scambiano un bacio appassionato. Un minuto dopo, l'uomo scompare e Romily, sopraffatta dall'emozione, non ha neppure il tempo di chiedere il suo nome. I mesi passano, ma per lei è impossibile dimenticare quel bacio. Così, con l'aiuto e il sostegno degli amici, decide di dedicare il suo ventinovesimo anno alla ricerca di chi, con un solo bacio, l'ha stregata. Per poter condividere i suoi pensieri e i suoi sentimenti crea un blog che, con il passare del tempo, ha sempre più successo, così come la sua carriera di cantante. Insieme al suo amico Jack incide alcuni pezzi per una famosa casa discografica e la band riceve anche un ingaggio per un importante matrimonio. Romily, ormai scoraggiata, ha quasi deciso di abbandonare le sue ricerche, ma proprio in occasione del grande giorno, tra gli invitati intravede l'affascinante sconosciuto, con un inequivocabile abito elegante. Possibile che sia arrivata troppo tardi e che l'uomo dei suoi sogni stia per sposare un'altra?

-"Il gangster" di Tere Tereba (ed. Newton Compton, 9.90€): Era un pugile dilettante, diventò il padrone di Los Angeles. Questo era Mickey Cohen, un uomo capace di corrompere, terrorizzare, dominare l'intera città dagli anni quaranta fino al 1976. Rapine, omicidi, estorsioni, traffico di droga, prostituzione, scommesse clandestine, gioco d'azzardo: c'era la sua firma su ogni crimine. Il suo nome era in prima pagina, a caratteri cubitali, sui maggiori giornali americani. Viveva in una specie di fortezza e andava in giro solo con automobili blindate, dopo essere scampato a un attentato con dell'esplosivo. Eppure era ammirato come una celebrità, sempre circondato da bellissime donne, sempre in compagnia delle più splendenti stelle di Hollywood. La sua storia, e la sua vita, sono intrecciate in maniera indissolubile con la storia della L.A. degli anni Cinquanta. Dai retroscena dei suoi incontri segreti, il libro ricostruisce la fitta trama di relazioni di Mickey Cohen con la bella vita della Città degli angeli, con politici insospettabili come Robert Fitzgerald Kennedy e Richard Nixon o con famose attrici come Shirley Tempie e Lana Turner. La vita violenta di un gangster tanto potente quanto pericoloso, che ha ispirato romanzi e film di successo, come LA. Confidential e Gangster Squad.

-"Il suicidio perfetto" di Franco Matteucci (ed. Newton Compton, 9.90€): Marzio Santoni, ispettore di polizia a Valdiluce, ha un grande fiuto. È affascinante ma schivo, uno sciatore provetto che preferisce passare il tempo in mezzo ai boschi piuttosto che al caldo dei rifugi. Lupo bianco, così lo chiamano tutti per via di un olfatto fuori dal comune, ha un passato di indagini da prima pagina, ma da quando è tornato in provincia, si trova a occuparsi di insignificanti inchieste locali e casi di poco conto. La stagione invernale a Valdiluce è ricca di distrazioni, con quel continuo andirivieni di sciatori e famiglie in tuta e scarponi. È così che incontra Elisabetta, attraente ed enigmatica, in vacanza con tre amiche per una settimana di sci e svago. Tra i due l'intesa è immediata e desiderio, eros e un'insaziabile attrazione rendono quei pochi giorni una vertigine sospesa. Lei sposata e con un menage complicato, lui scapolo solitario abituato a relazioni a termine, stanno cercando il coraggio per dirsi addio, quando un evento terribile sconvolge l'intera vallata. Elisabetta e le sue amiche vengono ritrovate nella camera d'albergo, senza vita. Quattro cadaveri e nessun indizio, quattro donne morte senza un apparente motivo. Ed è proprio Lupo bianco che dovrà sovrintendere le indagini all'interno di quella piccola comunità di provincia chiusa e reticente e scoprire la verità.

-"Il veleno dei Borgia" di Poole Sara (ed. Newton Compton, 9.90€): Nella calda estate del 1492, in un vicolo di Roma, un noto alchimista viene brutalmente ucciso in circostanze misteriose. Decisa a vendicarne la morte, la sua unica figlia, Francesca Giordano, sfida tutte le convenzioni dell'epoca pur di riuscire a diventare avvelenatrice al servizio del cardinale Rodrigo Borgia, il capo della famiglia più famosa e pericolosa d'Italia, prossimo a diventare papa. Francesca è una donna astuta e conosce bene le debolezze e i desideri degli uomini. In poco tempo diventa la confidente di Lucrezia e l'amante di Cesare, insinuandosi così nelle misteriose e corrotte stanze del potere dei Borgia. Coinvolta in un'intricata rete di complotti e inganni, si mette sulle tracce dell'assassino del padre, scivolando lentamente negli oscuri vicoli del ghetto ebraico fino a raggiungere i lussuosi saloni del Vaticano. Solo un giovane monaco prova a distoglierla dai suoi propositi, cercando di sottrarla a chi vuole fare di lei una pedina per scopi assai più grandi e malvagi.

-"Baci segreti e lettere d'amore" di Rowan Coleman (ed. economica Newton Compton, 6.90€): Ellen Woods trascorre le sue giornate immersa tra le pagine dei romanzi d'amore. Ma la realtà per lei è molto poco rosea: ha avuto la sua occasione per essere felice quando ha sposato l'amato Nick, ma, dopo quindici anni, la tragica e prematura morte del marito l'ha lasciata con un figlio adolescente e una montagna di debiti. Sull'orlo della bancarotta, Ellen rischia di perdere persino la bella casa vittoriana che è diventata il suo rifugio. All'orizzonte si profila una sola, drastica soluzione: cedere alle insistenze della sorella Hannah e affittare alcune camere della dimora. Entrano così nella sua vita l'eccentrica scrittrice Allegra; Sabine, in trasferta da Berlino e fresca di separazione dal marito infedele; e Matt, giornalista emergente, appassionato di riviste per soli uomini. Tutti hanno problemi e questioni irrisolte, ma grazie a loro Ellen scoprirà che fuori dalle rassicuranti mura domestiche c'è un mondo di opportunità. Ora che ha aperto la porta, troverà il coraggio di uscire per imparare di nuovo a vivere e ad amare?

-"Il guardiano" di Massimo Lugli (ed. economica Newton Compton, 6.90€): Corpi mutilati, sezionati, irriconoscibili, vittime di una mano esperta e priva di esitazioni. Un macabro spettacolo di fronte al quale la polizia brancola nel buio. Chi si diverte a uccidere seguendo un rituale tanto preciso e spietato? E qual è l'inspiegabile movente? Le indagini sembrano a una svolta quando si fa strada l'ipotesi di un serial killer, un camionista francese, chiamato il "Macellaio", ricercato in patria per un omicidio simile. Ma Marco Corvino, che segue per il suo giornale questa pista, comincia a nutrire dei dubbi quando, durante un'autopsia, viene ritrovato in un corpo un frammento d'acciaio a più strati. La scheggia pare provenire da una lama forgiata con metodi artigianali, almeno cinque secoli fa. Da qui ha inizio la sua personale indagine, tra esperti di armi bianche, praticanti di arti marziali e rituali illeciti. Fino all'agghiacciante scoperta della misteriosa "Scuola dei senza nome"...

-"Ti amo ti odio mi manchi" di Niamh Greene (ed. economica Newton Compton, 5.90€): Vivere una vita felice non è complicato. Basta seguire delle regole precise. Per esempio: mai mollare un uomo solo perché ha mangiato l'ultimo orsetto gommoso della confezione. Mai trasferirsi in un rudere fatiscente per "ritrovare se stessi": si rischia solo di diventare lo zimbello altrui e di coprirsi di ridicolo davanti a tutti. E soprattutto, non innamorarsi di un uomo che ha due figlie, un attaccamento morboso alla defunta moglie - una donna perfetta che nessuna compagna potrà mai rimpiazzare - e una madre che ti tratta come se fossi la domestica e pensa che la tua unica funzione sia quella di pulire e tenere in ordine la casa. Maggie passa da una disavventura all'altra, perde il lavoro a Dublino, rinuncia alle sue Jimmy Choo per calzare orribili stivali da lavoro e si rifugia nella sonnolenta cittadina di Glacken. Ma è una donna testarda, non si arrende ed è anzi pronta a tutto pur di conquistare la gioia e la serenità che merita. Una vita perfetta e un amore da sogno sono lì ad aspettarla.

-"Paradiso amaro" di Kaui H. Hemmings (ed. economica Newton Compton, 5.90€): Matt King, discendente di una ricca principessa, era considerato uno degli uomini più ricchi e fortunati delle Hawaii, ma ora la sua buona stella sembra avergli voltato le spalle... Sua moglie, la modella Joanie, ha avuto un brutto incidente ed è entrata in coma. Le sue figlie, Alex e Scottie, si dibattono tra i conflitti dell'adolescenza e un disperato bisogno di attenzioni. A peggiorare le cose, una scoperta inaspettata: Joanie aveva un amante. Sembra l'inizio della fine. Invece è una rinascita. Perché Matt, finalmente, si rende conto di aver amato davvero Joanie ed è costretto ad affrontare il suo fallimento come uomo, marito e padre: un percorso doloroso ma salvifico.

-"Il mio angelo segreto" di Federica Bosco (ed. economica Newton Compton, 5.90€): Avevo attraversato il tunnel ed ero tornata indietro. Da sola. Da quel terribile giorno di febbraio, quando il mare l'ha inghiottita, il tempo per Mia si è fermato. Dal sonno profondo in cui è precipitata e da cui sembra non volersi ridestare, Mia si sente però al sicuro. Il suono di una voce che lei conosce bene la avvolge e la protegge, la tiene lontana da qualsiasi sofferenza e la trasporta in una sorta di sogno, in cui può sentirsi ancora vicina a chi ama. Quella voce è più forte di tutte le altre che ha intorno e che la chiamano, cercando in ogni modo di farle aprire gli occhi. Ma lei non ha alcuna intenzione di tornare alla sua vita di un tempo. Finché, dopo quasi due mesi, Mia finalmente si risveglia. Qualcuno ha voluto che tornasse a vivere, qualcuno con cui Mia riesce ancora a parlare, e che non vuole smettere di ascoltare. Qualcuno che la ama più della sua stessa vita e che ha fatto di tutto per salvarla...

-"Lovebook. Il teorema del tempo perso" di Simona Sparaco (ed. economica Newton Compton, 5.90€): L'amore ha mille volti. In Lovebook, il primo romanzo di Simona Sparaco, è quello di una bambina di otto anni che vede un ragazzo e capisce che lo amerà per tutta la vita. In Il teorema del tempo perso è quello di un uomo in carriera che sniffa cocaina e passa da un’amante all’altra finché non arriva una donna a ridare colore e significato alla sua esistenza. Simona Sparaco racconta storie come queste, storie del nostro tempo. Il tempo veloce di Lovebook e dell’amore nell’epoca di internet, in cui, nonostante tutto si consumi in modo rapido e bulimico, può sbocciare lo stesso un sentimento intenso e sofferto, capace di attraversare gli oceani. E poi ci sono la concitazione e la follia di Il teorema del tempo perso, in cui la frenesia spazza via ogni cosa, e solo lo sguardo di una sconosciuta può far battere il cuore al ritmo giusto. Per la prima volta raccolti in un unico volume due romanzi, due storie vere, semplici e complicate come l’amore, che non smetteranno mai di farci sognare.

-"Il tribuno" di Fabbri Roberto (ed. economica Newton Compton, 5.90€): Il giovane Vespasiano vive nella tenuta di famiglia lontano da Roma e dai suoi intrighi, e si occupa della sua terra, del tutto ignaro dell'antica profezia che annuncia per lui un destino glorioso: un giorno sarà imperatore. E Roma presto lo reclama; insieme al fratello Sabino, militare già da tempo, arriva nella capitale dell'impero e resta ammaliato dal fermento della vita nell'Urbe. Conosce così un mondo totalmente nuovo, fatto di lussi e agi, di clientelismi e tradimenti, di spettacoli sfarzosi e crudeli, di personaggi equivoci ma anche di uomini forti e leali. E conosce Cenis, l'ancella che al primo sguardo conquista il ragazzo appena giunto dalla campagna. Vespasiano, però, non può lasciarsi andare ai piaceri e ai turbamenti amorosi: deve partire subito, in qualità di tribuno militare, per cercare di sventare lontano da Roma un complotto ai danni dell'imperatore Tiberio, ordito da Seiano, il capo dei pretoriani. Affronterà la ribellione delle tribù della Tracia e fra mille pericoli, fatiche e battaglie, ad alto prezzo diventerà un vero soldato di Roma.

-"Lo squartatore. Il diario del vampiro" di Lisa Jane Smith (ed. economica Newton Compton, 5.90€): Stefan salvatore si è rifugiato in una remota cittadina inglese, lontano da suo fratello Damon e dagli ossessionati ricordi di Mystic Falls, nel tentativo di sfuggire al suo inquietante passato. Ma quando viene a sapere che a Londra si aggira un feroce assassino cui è stato dato il nome di Jack lo Squartatore, Stefan comincia a credere che le tenebre lo seguiranno ovunque, per sempre. I suoi timori sembrano trovare conferma quando, investigando sui crimini, si fa largo in lui un terribile sospetto: che quegli atroci delitti non siano opera di un essere umano, ma di un vampiro. E tutti gli indizi sembrano suggerire che si tratti di qualcuno molto vicino a lui: suo fratello Damon...

-"Cate, io" di Cellini Matteo (ed. Fazi, 16.00€): Ci sono guerre che non hanno tregua, eroi senza fanfare. Caterina è una di questi: una veterana di diciassette anni, che comincia la lotta ogni mattina, entrando nella tortura dei vestiti. Perché Caterina è obesa, e l'unica normalità che conosce è tra le mura di casa, in una famiglia di obesi. La sua identità scompare a contatto con il resto del mondo, perché fuori l'unico modo di sopravvivere è diventare Cate, la supereroina ferocemente autoironica il cui potere è quello di "essere il paragone che salva": nessuna è più brutta, più grassa o più sola di lei. Caterina va a testa alta per il mondo ostile: attraversa le selve dei soprannomi, si veste del desiderio di essere invisibile, rifiuta la pietà degli altri. Il suo posto nel mondo è gravato dalla sproporzione, ma la sua scialuppa di salvataggio è l'intelligenza, la sua arma il sarcasmo con cui anticipa su di sé il giudizio degli altri per anestetizzarlo prima che colpisca duro. Matteo Cellini entra a gamba tesa nella vita di Caterina, e senza sconti ci racconta la sua guerra. Lo fa talmente bene che non è la pietà per Cate quella che ci rimane, ma è il rispetto. Rispetto per questa eroina condannata al fuori misura, e rispetto per un autore che la misura - letteraria - invece la conosce bene, con un racconto durissimo e lieve, implosivamente normale e ferocissimamente pieno di tenerezza.

-"Il buio addosso" di Marco Missiroli (ed. Guanda, 12.00€): Questa è la storia di un buio invisibile che si aggrappa all'anima e non la lascia, e copre la vita di chi ce l'ha addosso. Questa è la storia della zoppa di R., il paese dove in nome della purezza di Dio solo i sani di corpo e di mente possono vivere: la zoppa, sopravvissuta alla condanna a morte della sua gente grazie all'amore straziante di suo padre, che alla purezza ora non crede più. Vivrà rinnegata e reclusa, sbranata dalla ferocia di chi la vuole sepolta "in un angolo di terra abbandonata". Solo la curiosità per il mondo là fuori e l'incontro con anime affini la terranno in vita. Finché un giorno diventerà custode di un segreto sconvolgente. Un segreto che cambierà il destino di R. e la farà artefice della sorte dei suoi carnefici. Una storia di crudeltà e solitudini ambientata in un mondo solo in apparenza luminoso e chiaro: un paese senza età del sud della Francia, viola per le spighe della lavanda, azzurro per il mare in lontananza, rosso e blu per le giubbe dei gendarmi che lo sorvegliano. Ma è anche il racconto di una speranza: quella di un buio creato solo dagli altri, e da cui ci si può liberare.

-"L'isola delle lepri" di Anna Maria Falchi (ed. Guanda, 15.00€): «Antonello, mio babbo, era nato galeotto, come diceva sempre quando parlava del suo luogo di nascita. In carcere, senza aver commesso alcun reato. Era infatti nato all’Asinara...» Così la voce femminile di questo romanzo d’esordio inizia il racconto, di una limpidezza sorprendente, di vicissitudini famigliari che hanno tratti antichi. In una Sardegna selvatica e piena di luce, si consuma l’iniziazione alla vita del padre, figlio di una guardia penitenziaria, attraverso i giochi proibiti con un detenutopastore che ha in sé qualcosa di tremendo e di epico. E si succedono, in una trascinante, a volte fosca, a volte persino spassosa catena di storie, avventure e sventure di sognatori e disgraziati innocenti, passioni amorose e vendette insensate, mescolate al rumore incessante del mare, al sapore della polvere, e a momenti di libertà «panica» in quella terra dove il sole brucia.

-"Le case degli altri" di Jodi Picoult (ed. economica TEA, 12.00€): Jacob Hunt è un adolescente autistico. Non sa interpretare i comportamenti e i gesti degli altri e gli altri non capiscono i suoi. Come molti ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, Jacob ha degli interessi spiccati, anzi ossessivi: la sua passione sono i casi giudiziari e più di una volta si è presentato sulla scena di un crimine per offrire il suo aiuto, spesso risolutivo, alla polizia. Il fratello minore Theo, invece, è un tipo del tutto diverso, cioè... normale. Fin da piccolo però ha dovuto confrontarsi con le stranezze di Jacob e anche lui ha finito per sviluppare una personale ossessione: spiare le case degli altri, quelle delle famiglie diverse dalla sua, cioè delle famiglie normali, che a lui sembrano più felici. La sua gli sembra una famiglia con una vita troppo complicata, che diventa addirittura impossibile quando accade un fatto terribile: l'insegnante di sostegno di Jacob viene ritrovata morta e con segni di violenza sul corpo. Molti indizi sembrano condurre a Jacob, che finisce in tribunale, dove, inevitabilmente, tutte le manifestazioni della sua sindrome, l'incapacità di guardare negli occhi, i tic, i gesti compulsivi, vengono interpretate come prove di colpevolezza. Ma che cosa è successo davvero quel giorno?

-"L'ospite sconosciuto" di Charlotte Link (ed. economica TEA, 10.00€): Estate in Provenza: Rebecca Brandt, vedova disperata, ha preso la decisione estrema di porre fine ai suoi giorni, ma viene distolta dal suo proposito dall'arrivo imprevisto di Maximilian Kemper, il miglior amico del marito. Maximilian non è solo: con lui viaggiano due studenti di Monaco, Inga e Marius, un ragazzo chiuso e aggressivo. Intanto, a centinaia di chilometri di distanza, a Monaco, un'anziana coppia viene trovata brutalmente assassinata. Vicende che apparentemente non hanno nulla a che fare l'una con l'altra, ma che a poco a poco, in un gioco di apparenti coincidenze, riveleranno un intreccio mortale che coinvolge il passato e il presente di tutti i protagonisti: chi nasconde un segreto terribile, chi ignora di essere il bersaglio di un rancore mai sopito, chi non ha mai ricevuto risposta a una richiesta di aiuto... Nessuno è mai veramente innocente. E tutte le tracce avrebbero potuto farlo capire.

-"L'esercito fantasma" di Steve Berry (ed. economica TEA, 9.00€): Cotton Malone non ha dubbi: il video arrivato via email è autentico, e la persona atterrita e stremata che lo implora di salvarle la vita è proprio lei, Cassiopea Vitt. Rapita da un commando di mercenari mentre stava indagando sulla scomparsa del figlio di uno scienziato russo emigrato in Cina, la donna è infatti in possesso di un misterioso reperto, rinvenuto nel più importante sito archeologico cinese: la tomba dell'imperatore Qin Shi Huang, protetta dal celebre Esercito di Terracotta. E, pur di non cedere alle sevizie dei suoi aguzzini, ha deciso di mentire, sostenendo di aver affidato a Malone l'antichissimo manufatto. Aiutato da Stephanie Nelle - il suo ex capo al dipartimento di Giustizia -, l'uomo si lancia allora in soccorso dell'amica e riesce a individuare il luogo in cui viene tenuta prigioniera. Ma, in realtà, l'incubo è appena cominciato. Perché Cotton dovrà non soltanto scoprire il segreto del reperto, ma anche trovare il bambino svanito nel nulla: è lui la chiave per fermare un devastante complotto che mira a sconvolgere il fragile equilibrio che lega Stati Uniti, Russia e Cina. Un complotto in cui sembra implicata persino Stephanie Nelle...

-"I dodici segni" di Lee Child (ed. economica TEA, 9.00€): Manhattan, tre di notte. Un vagone della metropolitana semivuoto corre sotto la città. A bordo, Jack Reacher, l'eroe solitario che ha scelto una vita da vagabondo per le strade d'America, munito solo di un passaporto e di uno spazzolino da denti, un uomo che cerca di sfuggire i guai tanto quanto i guai cercano di raggiungere lui. Mentre cerca di ammazzare la noia del viaggio, Reacher nota qualcosa di strano nel comportamento di una delle passeggere. Tutto in lei sembra corrispondere alle caratteristiche elencate in un documento segreto stilato dai servizi segreti israeliani per individuare un terrorista suicida. Avvicinatosi alla presunta terrorista, Reacher si qualifica, mentendo, come poliziotto e le chiede di togliere lentamente la mano dalla borsa che tiene in grembo, ma invece del pulsante detonatore, la donna estrae una pistola e si suicida. Questa morte assurda e inspiegabile, l'intervento immediato di uomini del dipartimento di Stato e dell'FBI, nonché la rivelazione che la donna, Susan Mak, era un'impiegata del Pentagono, spingono Reacher, come sempre solo contro tutti, a volerci vedere chiaro...

-"L'ira del drago. Dragonships" di Tracy Hickman e Margaret Weis (ed. Armenia, 16.00€): Gli dei da cui i Vindrasi traggono il loro potere sono assediati da una nuova generazione di tracotanti divinità. L'unico modo per fermarle risiede nelle Cinque ossa di Vektia, il drago primordiale forgiato durante la creazione del mondo, che sono andate perdute. Mentre gli Dei della Nuova Alba sono impegnati a radunare un vasto esercito, Skylan trova alleati negli avversari di un tempo. Invocando gli ogre per combattere i loro rivali comuni, i Vindrasi ben presto si ritrovano nel bel mezzo di un conflitto ancora più esteso. Skylan e il suo clan sono costretti a navigare nel Mare delle Lacrime per attuare un piano tanto astuto quanto ardito. Ma un nuovo nemico giace nelle profondità nel mare, colui che attinge poteri mai sfruttati dagli abitanti della terra...

4 commenti:

  1. Per quanto mi sia piaciuto Omicidio a Road Hill House della Summerscale, non me la sento di leggere il suo nuovo libro... temo mi butterebbe giú.

    Mi ispira Cluny Brown.

    Buoni acquisti,
    Ludo.

    RispondiElimina
  2. Niente che mi interessi...e per fortuna, aggiungo, perchè ho già più di 150 libri in attesa di essere letti!-.-

    RispondiElimina
  3. Questa settimana sicuro

    -"Un morso indimenticabile" di Lynsay Sands
    -"Blood noir" di Laurell K. Hamilton

    Per la nuova serie della Showalter me la metto nella mia wl per prossimi ammanchi e intanto leggo i primi pareri. Non è sempre di mio gradimento in tutte le sue salse :P

    RispondiElimina
  4. Questa tua rubrica non è preziosa...è fondamentale! Grazie mille Keira!
    Ah...il mio Cipria e Merletti sta riaprendo tutto rinnovato. Passi a trovarmi?
    Un abbraccio

    RispondiElimina