martedì 12 febbraio 2013

Uscite della settimana: dal 04/02 al 08/02





5 febbraio
-"Buona fortuna" di Barbara Fiorio (ed. Mondadori, 14.90€): Margot è una giornalista precaria di 38 anni, collabora con la redazione di un quotidiano genovese dove Giovanna, la caporedattrice, le fa scrivere articoli sugli argomenti più improbabili - dal collegamento tra il Natale e le maschere di carnevale all'arrivo del Circo, dalle mostre di manufatti dei bambini delle medie alle aspettative della gente per il nuovo anno. Nell'ultimo periodo ha solo problemi: la lunga storia con Tormento, il suo problematico fidanzato, è ormai alle battute finali e Diesel, il gatto "abbraccione" che vive con lei da quindici anni, si è ammalato e deve essere soppresso. Ma qualcosa comincia a cambiare quando Margot incontra Caterina, una donna di 83 anni che gestisce una ricevitoria nel centro di Genova. A Caterina succede qualcosa di terribile e si ritroverà incomprensibilmente travolta in uno stritolante meccanismo legale che cerca di toglierle tutto ciò che le era rimasto d'importante: la ricevitoria, l'affetto della gente, la libertà, la reputazione. Per affetto, ma anche per non farsi ingoiare dal baratro in cui si trova, Margot si trasforma in àncora di salvataggio della sua anziana amica e, con l'aiuto di qualche collega e del maresciallo Tommaso Crocetta, riuscirà a capire chi c'è dietro gli eventi che stanno devastando la vita di Caterina.

-"Stay. Un amore fuori dal tempo" di Stone Tamara Ireland (ed. Mondadori, 16.00€): Anna e Bennett non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco. Ma Bennett si ritrova nel 1995 perché può viaggiare nel tempo, pur con il divieto di cambiare il corso degli eventi, per cercare sua sorella che si è perduta in una dimensione temporale sbagliata. Ma se un battito di farfalla può provocare un uragano all'altro capo del mondo, cosa potrà provocare un sentimento potente come l'amore che nasce con diciassette anni di anticipo? Anna e Bennett si perdono e si ritrovano incrociando i loro destini paralleli, ma dovranno trovare il modo di fermare la corsa dell'orologio che ticchetta nelle loro esistenze. Quanto sono pronti a perdere? Quali conseguenze saranno disposti a sopportare, alterando gli eventi che li circondano?

-"The killing" di David Hewson (ed. Mondadori, 15.90€): Tratto dall'omonima serie televisiva, The killing è un giallo "nordico" dalla scrittura scarna che ricorda molto da vicino una sceneggiatura nella descrizione dei luoghi e che scava negli animi dei protagonisti come un bisturi, senza pietà per nessuno. Al centro della storia un'ispettrice di Copenaghen, Sarah Lund, al suo ultimo giorno di lavoro, che, prima di lasciare la città con il figlio per raggiungere il fidanzato a Stoccolma, si ritrova a indagare sul brutale assassinio di una ragazza diciannovenne, Nanna Birk Larsen, il cui corpo viene rinvenuto nel bagagliaio di una macchina in un bosco fuori città. Sarah, accompagnata dal suo successore Jan Meyer, viene emotivamente trascinata nell'inchiesta in cui tutte le persone coinvolte non sono esattamente quello che dicono di essere. In un'atmosfera sempre più cupa, sottolineata dalla pioggia incessante, Lund e Meyer scoprono di volta in volta piccoli e grandi segreti, meschinità, gelosie, rivalità di ogni genere, mentre il capo della polizia li sprona a chiudere il caso che pericolosamente rischia di travolgere il nuovo candidato sindaco. Per venti giorni emergono un sospetto dietro l'altro, mentre la violenza e l'intrigo politico gettano la loro ombra sinistra sulla caccia al killer.

-"Il primo gesto" di Marta Pastorino (ed. Mondadori, 17.00€): Anna, giovanissima studentessa di Veterinaria, lascia la famiglia opprimente che l'ha cresciuta e giunge in una grande città. Qui trova un lavoro davvero singolare per una ragazza come lei: fa la badante, assistendo una anziana donna con dolcezza assoluta, occupandosi senza risparmio del suo corpo malato e ascoltando i racconti sul nipote amatissimo, che la signora non vede da anni. La stessa notte in cui la vecchia muore, la vita di Anna cambia per sempre. E lei parte per un nuovo viaggio: questa volta non per fuggire, ma per trovare il nipote di cui ha tanto sentito parlare e, forse, se stessa. Solo un ragazzino extracomunitario e la sua famiglia di donne le saranno vicini. E solo la danza, con il suo potere misterioso, potrà insegnarle di nuovo quel primo gesto d'amore che aveva rischiato di dimenticare per sempre...

-"Amore, ragione e sentimento" di Kim Izzo (ed. Sperling e Kupfer, 17.90€): Sono tempi duri per Clare: alla soglia dei quarant'anni, ha il conto in rosso e neanche l'ombra di un fidanzato. È così che le viene un'idea che non sarebbe dispiaciuta alla sua scrittrice preferita, Jane Austen: prendere due piccioni con una fava e mettersi seriamente alla ricerca di un marito ricco. Così, dopo aver aggiunto disinvoltamente il titolo di "Lady" al suo nome, Clare inizia a frequentare gli ambienti "giusti": i tornei di polo a Palm Beach, le piste di sci a Saint Moritz, antichi castelli di austeniana memoria nella campagna scozzese. Riuscirà a mettere insieme le ragioni del cuore con quelle del portafoglio, proprio come insegna la cara vecchia Jane?

-"Nel sangue" di Petrizzo Francesca (ed. Frassinelli, 18.50€): Cesare Borgia, neanche trent'anni, una vita inquieta e violenta alle spalle, è in prigione. Torturato, ridotto in catene, ma ben lontano dall'essere vinto, il duca detto Valentino si prepara alla fuga, costi quel che costi. Tutti lo considerano un mostro, un lupo famelico assetato di sangue, e hanno paura di lui. Tutti tranne una persona: sua sorella Lucrezia. Che lui ha sempre amato teneramente e cercato di proteggere dalla ferocia e dalle ambizioni paterne, dalle implacabili leggi delle alleanze matrimoniali, dalla lussuria che la sua bellezza risvegliava negli uomini. Nella cella dove è segregato, Cesare ha un solo pensiero: rivedere Lucrezia, per l'ultima volta.

-"Sette ore per farti innamorare" di Morelli Giampaolo (ed. Piemme, 14.50€): Paolo è giornalista di economia in un noto quotidiano di Napoli. Un ragazzo perbene, preciso, educato, serio sul lavoro. In carriera e amore il suo futuro pare luminoso, fino al giorno In cui sorprende la fidanzata a letto con il proprio capo. Non potendo sopportare l'onta, si licenzia, ma l'unico impiego che trova è nella redazione di "Macho Man", un settimanale di attualità per il pubblico maschile. Dopo una serie di interviste a estetisti, personal trainer, chirurghi estetici e coiffeur di grido, gli viene assegnato un pezzo sull'Artista del Rimorchio: come imparare a sedurre qualunque donna in sole sette ore. Con sua grande sorpresa, a tenere il corso è una donna, e Paolo, la cui vita sentimentale è a un punto morto, diventerà la sua cavia.

-"Gangster squad" di Lieberman Paul (ed. Piemme, 19.00€): John O'Mara è appena tornato dalla guerra contro il nazismo con tutti i suoi ideali quasi intatti. Ma a casa, nella sua città, ora sono i gangster a comandare. Cresciuto negli anni del Proibizionismo, il boss Mickey Cohen, famigerato gangster membro della mafia ebrea, sociopatico e lunatico, ormai detta legge nella città degli angeli, e le strade di Los Angeles sono diventate un campo di battaglia. Capitanata da O'Mara, la Gangster Squad, una nuova squadra formata da un manipolo di uomini scelti della polizia di Los Angeles, inizierà a combattere i gangster usando i loro stessi metodi: raccoglie uomini idealisti e disillusi, cinici o sognatori, comunque pronti a utilizzare ogni mezzo, anche quelli per nulla legali, pur di ripulire le strade.

-"I figli di Roma" di Ben Kane (ed. Piemme, 11.50€): Alessandria d'Egitto e Roma 48-44 a.C. Dopo il lunghissimo viaggio di ritorno dall'Oriente, Romolo e Tarquinio sono stati forzatamente arruolati nelle legioni romane e costretti così a rimandare il loro rientro a Roma. Fabiola invece è già nella capitale e, ormai certa di essere la figlia illegittima di Cesare, ha come unico pensiero quello di ucciderlo e vendicare la violenza subita dalla madre. Corrompere alcuni senatori già ostili a Cesare, grazie ai guadagni del lupanare di cui si è appropriata e all'amore incondizionato di Bruto che non esita a sostenerla, sembra la strada più semplice, anche se non priva di incognite e pericoli. Nel frattempo in Egitto l'amicizia di Romolo e Tarquinio si è incrinata per la prima volta. L'aruspice infatti è fuggito dall'esercito di Cesare abbandonando Romolo in balia della guerra e dei legionari, dai quali verrà riconosciuto come ex schiavo, arrestato, rimandato a Roma e costretto a combattere nell'arena. Sarà ancora una volta il suo coraggio, oltre che la sua forza fisica, a salvarlo e a fargli guadagnare la stima di Cesare, mentre Tarquinio sta ritornando a Roma, guidato da una nuova e inquietante profezia di Mitra che minaccia l'Aquila e forse anche i suoi due amici. Una profezia che metterà alla prova il loro legame e porrà Romolo di fronte alla sua coscienza, combattuta tra la verità, l'affetto per sua sorella e la fedeltà a Cesare.

-"Affari riservati" di Marrocu Luciano (ed. Dalai, 13.90€): Luciano Serra ed Eupremio Carruezzo, veterani della Divisione Affari Generali e Riservati del Ministero dell’Interno fascista, si trovano di fronte a una missione impossibile. Siamo nella primavera del 1940; mentre il resto dell’Europa è in fiamme, l’Italia è ancora in una posizione di «non belligeranza », e Arturo Bocchini, il capo della Polizia, ha in piano di fermare la guerra assegnando a Mussolini il ruolo di «grande mediatore», come già nel 1938 a Monaco. La complessa azione spionistica, di cui i due agenti sono i partecipi esecutori, si perderà in un muro d’indifferenza perché nessuno tra coloro che possono decidere le sorti del mondo vuole la fine del conflitto. Mussolini non intende rinunciare al suo sogno di grandezza, Churchill e il suo governo non vogliono cedere di un millimetro alla barbarie hitleriana. Il progetto impegnerà a fondo in particolare Luciano Serra, cui è assegnato l’incarico di curare i rapporti con un’aspirante attrice che dovrà far giungere una falsa lettera di Ciano a Mussolini nelle mani del governo inglese. La morte sospetta della giovane spingerà Serra a porsi una serie di interrogativi, anche su se stesso.

6 febbraio

-"L'uomo che voleva fermare il tempo" di Mitch Albom (ed. Rizzoli, 17.00€): Agli albori dell'umanità, il giovane Dor non sa cosa sia il tempo, ma inventa i primi strumenti per misurarlo. Per questo viene rinchiuso per migliaia di anni in una caverna, diventando la personificazione stessa del Padre Tempo. Liberato ai giorni nostri, potrà sottrarsi alla maledizione dell'eternità e ricongiungersi alla moglie perduta solo se riuscirà a insegnare a due mortali il vero senso della vita. I prescelti sono un'adolescente brillante e infelice che ha scelto di morire, e un vecchio miliardario che vorrebbe vivere per sempre.

-"Due tombe" di Lincoln Child e Douglas Preston (ed. Rizzoli, 18.00€): Diceva Confucio: "Prima di partire per un viaggio di vendetta, ricordati di scavare due tombe". E proprio alla vendetta si accinge Aloysius Pendergast, dopo che l'amatissima moglie, già creduta morta, è stata rapita sotto i suoi occhi. Mentre un serial killer terrorizza Manhattan, Pendergast, a cui il tenente D'Agosta si rivolge in cerca d'aiuto, si rende conto che dietro il killer e la scomparsa della moglie c'è un mostruoso disegno che risale agli anni più bui del nazismo: un esperimento di eugenetica condotto per decenni in un angolo sperduto della foresta amazzonica.

-"Il vecchio che guardava tramontare i tramonti" di Ferruccio Parazzoli (ed. Rizzoli, 14.00€): Sono passati dieci anni dall'ultima volta in cui il vecchio ha trascorso l'estate nella sua casa di fronte al golfo del Tigullio. Allora non era anziano, con lui c'era la moglie Rita, la trattoria dell'Ulivo era aperta e i pini del bosco erano ancora sani. Ora, di ritorno, nelle ore di luce tenta di ricostruire un roccolo, una piattaforma sugli alberi da cui gli piacerebbe osservare l'orizzonte vasto, il mare. La sera smette di lavorare e guarda tramontare il sole. Ogni giorno aspetta una bambina che gli porta il pranzo chiuso in un fazzoletto. Scambiano qualche parola, su quei luoghi e su un libro che lei deve leggere per la scuola: parla di un vecchio che pesca. Nonostante il dolore alle mani e la febbre che sale, la costruzione della piattaforma procede, ma forse non è il risultato che conta...

-"La voce delle ossa" di Kathy Reichs (ed. Rizzoli Vintage, 13.00€): Nove del mattino, lunedì 4 giugno. Nella squallida abitazione di Annaliese Ruben, una prostituta, viene rinvenuto il cadavere di una neonata. L'agghiacciante sospetto è che sia stata Annaliese ad aver ucciso la propria bambina subito dopo averla data alla luce. Ben presto le ricerche della polizia portano al ritrovamento di altri due piccoli corpi. Sono troppi i ricordi e le emozioni perché la dottoressa Temperance Brennan possa affrontare il caso con il lucido distacco di sempre: quelle vittime innocenti le riportano alla mente Kevin, il fratello morto piccolissimo. E poi, al suo fianco nelle indagini c'è il detective Andrew Ryan, con il quale anni prima Tempe aveva avuto una relazione forse mai completamente finita. Ma ora quei cadaveri reclamano tutta la sua attenzione, e Tempe deve concentrarsi su ciò che essi possono rivelare. Come sono morte le vittime e quanto è durata l'agonia? È davvero possibile che la madre le abbia uccise senza pietà e poi dimenticate? O forse la verità è un'altra, e la donna è colpevole solo di averle partorite già prive di vita? Sulle tracce di Annaliese, Tempe e Ryan giungono a Edmonton, e da lì alle ricchissime miniere di diamanti di Yellowknife, dove la presunta assassina risulta essere intestataria di un terreno che la sorellastra Nellie è decisa a vendere al miglior offerente. Che sia proprio a Yellowknife la chiave di tutto?

-"Fallen" di Lauren Kate (ed. Rizzoli Vintage, 14.00€): In seguito a un tragico e misterioso incidente, Lucinda è stata rinchiusa a SwordEtCross, un istituto a metà fra il collegio e il riformatorio. Nell'incidente un suo amico è morto. Lei non ricorda molto di quella terribile notte, ma la sua ricostruzione dei fatti non convince la polizia. La vita nella nuova scuola è difficile: il senso di colpa non le lascia respiro, proprio come le telecamere che registrano ogni singolo istante della sua giornata. E tutti gli altri ragazzi, con cui è più facile litigare che fare amicizia, sembrano avere alle spalle un passato spiacevole, se non spaventoso. Tutto cambia quando Luce incontra Daniel. Misterioso e altero, prima sembra far di tutto per tenerla a distanza, ma poi è lui a correre in suo aiuto, e a salvarle la vita, quando le ombre scure che Luce vede in seguito all'incidente le si stringono intorno. Luce, attratta da Daniel come una falena dalla fiamma di una candela, scava nel suo passato e scopre che standogli vicino, proprio come una falena, rischia di rimanere uccisa: perché Daniel è un angelo caduto, condannato a innamorarsi di lei ogni diciassette anni, solo per vederla morire ogni volta... Insieme, i due ragazzi sfideranno i demoni che tormentano Luce, e cercheranno la redenzione.

-"Torment" di Lauren Kate (ed. Rizzoli Vintage, 14.00€): Quando Daniel apre le ali e si allontana nel cielo, Luce si sente smarrita. Rimarrà in un collegio della California per chissà quanto tempo, a mille miglia da casa, senza di lui. È questo il dolore più grande: perché lui è il suo amore da sempre, l'angelo caduto che dà un senso alla sua vita. Luce stenta a capire quello che succede. A lei, a loro, al mondo. Infuria una guerra tra potenze celesti e infernali, ombre minacciose la incalzano. E poi ci sono le insidie del cuore: l'incontro con un ragazzo dolce e incredibilmente normale...

-"Rapture" di Lauren Kate (ed. Rizoli Vintage, 14.00€): Luce e il suo grande amore, l'angelo caduto Daniel, sono a un passo dalla salvezza. O dall'abisso. Tutto dipende da Lucifero, che vuole cancellare la storia e riscriverla per avere il mondo in pugno. Un modo per impedirglielo ci sarebbe: occorre riunire tre reliquie che si trovano a Venezia, Vienna e Avignone. In questa strenua impresa Luce e Daniel non sono soli. Al loro fianco hanno gli amici di sempre, gli angeli Roland, Cam, Gabbe, Arianne, oltre ai Nephilim, nati dall'unione di un angelo e un mortale. C'è poi la sfida dell'amore, e in quella anche gli amici più cari non possono niente. Il sentimento assoluto che lega Luce e Daniel ha attraversato il tempo, ma è ancora avvolto in troppi misteri. E non si può amare fino in fondo senza conoscersi davvero.

-"Diario di un vampiro schiappa" di Tim Collins (ed. economica Sonzogno, 9.00€): Il quindicenne Nigel Mullet è diventato un vampiro e resterà adolescente in eterno. Ma rimanere adolescenti per sempre può essere molto complicato se non sei proprio un bel tenebroso, ma un ragazzino piuttosto "sfigato", con problemi di acne, che con le coetanee non ci sa proprio fare! Timido, sensibile, di animo gentile, Nigel non riesce a controllare i suoi poteri sovrannaturali e ogni volta che tenta di avvicinarsi alla ragazza che gli ha rapito il cuore, la corteggiatissima Chloe, gli spuntano a sproposito due orrendi canini e invece di baciarla vorrebbe morderla sul collo. Lo spassoso romanzo di un ragazzo vampiro complessato, innamorato da oltre cent'anni senza esser ancora riuscito a baciare la sua bella.

-"Cura miracolosa per un'inguaribile romantica" di Gemma Townley (ed. Giunti, 9.90€): Se sei in cerca del vero amore, è troppo chiedere magia, fuochi d'artificio e un fascinoso cavaliere in uno sfavillante completo Armani? Pare proprio di sì, visto che la trentenne Kate Hetherington non è riuscita a trovare uno straccio di fidanzato in tutta Londra. I suoi migliori amici Sally e Tom (decisamente più pragmatici) la prendono in giro per il suo romanticismo senza speranza, ma Kate non ha dubbi: vuole vivere una vita da favola. Dopo essersi imbattuta in un vecchio volume dal titolo ''Manuale per inguaribili romantiche'', Kate decide di metterne in pratica i consigli. E come per magia incontra Joe Rogers, un attore americano da far girare la testa: finalmente l'uomo perfetto! Ma Sally e Tom sembrano tutt'altro che entusiasti: sono solo invidiosi, o forse sanno qualcosa sull'amore che non è riportato in nessun manuale?

-"Oh, boy!" di Marie Aude Murail (ed. economica Giunti, 8.90€): I Morlevent sono tre: un maschio e due femmine. Orfani da poche ore. Hanno giurato di non separarsi mai. Siméon Morlevent, 14 anni. Smilzo per non dire emaciato. Occhi marroni. Segni particolari: superdotato intellettualmente, si accinge a preparare la maturità. Morgane Morlevent, 8 anni. Occhi marroni. Orecchie a sventola. Prima della classe e molto attaccata al fratello. Segni particolari: gli adulti si dimenticano sempre di lei. Sempre. Venise Morlevent, 5 anni. Occhi blu, capelli biondi, uno zuccherino. La bambina che tutti sognano. Segni particolari: fa vivere delle torride storie d'amore alle sue Barbie. I tre Morlevent non hanno nessuna intenzione di affidare il loro futuro alla prima assistente sociale che passa. Il loro obiettivo è lasciare l'orfanotrofio dove sono stati parcheggiati e trovare una famiglia. Al momento, solo due persone potrebbero accettare di adottarli. Per delle ottime ragioni. Per delle tremende ragioni. Una delle due non brilla per simpatia, l'altro è irresponsabile e... ah, in più si detestano.

-"I baci non sono mai troppi" di Raquel Martos (ed. Feltrinelli, 15.00€): Questa storia, che non parla di principi azzurri e principesse, inizia in Spagna molti anni fa, quando la tv era ancora in bianco e nero, le bambine ballavano con l'hula hoop e scendere in strada a mangiarsi un panino era una grande avventura. Un giorno, a scuola, Lucia conosce Eva. Spavalda, coraggiosa e indomita come i suoi capelli, la prima. Timida, riflessiva e avida divoratrice di fagiolini crudi, la seconda. Hanno entrambe solo sette anni, ma fin dal primo momento diventano amiche per la pelle. Insieme divideranno sogni, segreti sussurrati nell'orecchio perché il ragazzino accanto non senta che si parla di lui, conquiste e delusioni, in un rapporto fatto di complicità e mille risate, tanto rumorose da attirare sempre i rimproveri degli adulti. Finché, intorno ai trent'anni, un litigio le separerà. Anni dopo, all'aeroporto di Madrid, le due donne si incontrano di nuovo. Lucia, single, è una manager in carriera. Eva, invece, dopo aver rinunciato al teatro per dedicarsi alla famiglia, si barcamena tra la fine del suo matrimonio e la figlia Lola, una piccola piratessa di cinque anni. L'amicizia di un tempo è ancora viva, come e più di prima. Ma Lucia non può immaginare che Eva sta per chiederle il favore più importante della sua vita.

-"Il guardiano invisibile" di Dolores Redondo (ed. Feltrinelli, 14.00€): In un bosco accanto al fiume Baztan, all'estremo nord della Spagna, sul confine tra i Paesi Baschi e la Navarra, viene ritrovato il cadavere di un'adolescente: nudo, mutilato e poi ricomposto secondo uno strano rituale. Sul ciglio della strada, le scarpe, una accanto all'altra, come se qualcuno le avesse messe lì apposta per attirare l'attenzione dei passanti e della polizia. Sul corpo, le tracce di un dolce tipico della regione e alcuni peli che non sono umani. Si tratta dell'attacco di un animale selvatico o di un assassino che cerca di confondere le sue tracce? Amaia Salazar, capo della squadra Omicidi della Policía Foral de Navarra, deve occuparsi del caso. Nata e cresciuta a Elizondo, lo stesso paese della vittima, la detective torna nei luoghi dell'infanzia, dove l'attendono le indagini e i problemi familiari che sperava di essersi lasciata per sempre alle spalle. Con l'aiuto dei suoi collaboratori, Amaia scopre delle analogie con un secondo omicidio, avvenuto un mese prima. Si tratta di un'altra ragazzina, strangolata con la stessa corda. L'assassino deve essere qualcuno di cui le vittime si fidavano e probabilmente lo strano rituale che esegue su di loro (pulirle dal trucco, denudarle e depilare le loro parti intime) è una sorta di purificazione, per restituire alle giovani donne il loro candore verginale. Ma nella zona c'è chi ha idee molto diverse. Per strada, sottovoce, la gente del posto già sussurra teorie e antiche leggende...

-"Quantic love" di Sonia Fernandez-Vidal (ed. Feltrinelli, 14.00€): Laila ha deciso di passare l'estate dopo la maturità al Cern di Ginevra, dove lavorerà come cameriera per guadagnare i soldi necessari per l'università. Eccola quindi condividere una camera del campus con la brillante, bellissima e disinibita Angie, la quale la sprona a lasciarsi sedurre dalle opportunità amorose che non tardano a presentarsi. Subito corteggiata dal latin lover Alessio, giornalista presso il Cern, ma anche attratta da Brian, il giovane scienziato che la inizia alle attività di ricerca del Centro, Laila prende tempo, lasciando speranza a ciascuno dei due pretendenti. L'intrigo sentimentale s'intreccia alla passione per le scienze, perché Laila non perde occasione di documentarsi sulle attività svolte dagli amici studenti e docenti, segue alcune conferenze e partecipa alla vita sociale del campus. E la vicenda si tinge di giallo quando la ragazza inizia a sospettare che Brian collabori con la Cia per la messa a punto di innovazioni belliche. Intrecciando divulgazione scientifica e romance, Sonia Fernàndez-Vidal ambienta il suo nuovo romanzo in uno dei più importanti centri di ricerca del mondo.

-"La donna in gabbia" di Jussi Adler-Olsen (ed. economica Marsilio, 12.50€): La voce distorta proviene da un altoparlante piazzato da qualche parte nel buio: "Buon compleanno, Merete. Oggi sono centoventisei giorni che sei qui, e questo è il nostro regalo per te. Lasceremo la luce accesa per un anno, a meno che tu non sia capace di rispondere a una domanda. Perché ti abbiamo rinchiusa?" Merete Lynggaard, giovane parlamentare danese di successo, è a bordo di un traghetto il giorno in cui scompare senza lasciare tracce. I media si lanciano avidamente sulla storia e le ipotesi si avvicendano nei titoli: dal suicidio all'omicidio, dal tragico incidente al rapimento, fino alla sparizione volontaria. La polizia mette in campo tutte le forze, ma senza risultato: la donna sembra inghiottita dalla terra. Merete però non è morta. Chi la tiene segregata in modo tanto disumano in una prigione di cemento? E perché? Cinque anni dopo, Cari Morck, poliziotto svogliato e burbero, una spina nel fianco per tutti i colleghi, decide di riaprire le indagini con la sua Sezione Q, il nuovo reparto speciale per i casi irrisolti. Procedendo a ritroso nel tempo fra trame politiche e drammi familiari, Morck e il suo misterioso assistente siriano Assad si lanciano in una battaglia contro il disegno delirante di un criminale folle.

-"L'ultima sposa di Palmira" di Giuseppe Lupo (ed. economica Marsilio, 12.00€): 23 novembre 1980: il terremoto colpisce la Basilicata e la Campania, provocando migliaia di morti, dispersi e senzatetto. Un'antropologa milanese si precipita a Palmira, minuscolo centro dell'Appennino che ha la particolarità di non figurare sulle carte geografiche. Trova strade e ferrovie interrotte, dighe e ponti crollati, abitazioni rase al suolo, famiglie distrutte. Solo una falegnameria è rimasta in piedi e dentro, notte e giorno, mastro Gerusalemme fabbrica il mobilio per una sposa, l'ultima del paese. Sulle ante sta disegnando le leggende che si tramandano negli anni: misteriose profezie di gente senza tempo e memoria, miracoli di un luogo favoloso dove convivono cristiani, ebrei, musulmani. I pannelli dei mobili sono l'unica testimonianza che Palmira sia esistita veramente e in essi si compie il destino di ogni uomo. Tra l'antropologa e il falegname inizia un dialogo di sguardi sfuggenti e di parole arcane, un viaggio alla ricerca dell'ultima sposa, un'avventura nei segreti di questa comunità, dalla remota fondazione di Patriarca Maggiore all'apocalisse del terremoto che ha trasformato il paese in un immenso presepe di morti.

-"Patagonia ciuf ciuf" di Raul Argemi (ed. BEAT, 9.00€): Un marinaio in pensione, che racconta di essere discendente del leggendario bandito Butch Cassidy, e un macchinista disoccupato della metropolitana di Buenos Aires decidono di assaltare un treno che percorre 400 chilometri nella Patagonia Argentina, per liberare un loro compagno e impossessarsi di un ricco bottino. Una volta sul treno però le cose non vanno come previsto: tra turisti tedeschi, partorienti e senatori corrotti, i due improvvisati rapinatori si ritrovano coinvolti in situazioni drammatiche e assurde, che si risolveranno con una sparatoria o con una partita di calcio.

7 febbraio
-"Daniel X. Missione: pericolo" di James Patterson (ed. Nord, 15.90€): Dopo aver assistito impotente all.assassinio dei genitori, Daniel X ha deciso di continuare la loro missione, dando la caccia a tutti i fuori-legge inclusi nella Lista, l'elenco dei criminali alieni che si nascondono sulla Terra. Daniel è sulle tracce di Numero Cinque, un produttore televisivo che ha inventato un nuovo reality show. Il format prevede la partecipazione di tutti gli abitanti di una cittadina, che verranno ripresi mentre vengono sterminati a uno a uno. Daniel deve assolutamente fermare quella follia ma, quando finalmente riesce a introdursi negli studi TV, si rende conto di essere finito in trappola: Numero Cinque infatti aspettava solo lui per iniziare lo show. Ogni programma che si rispetti ha bisogno di una star, e Daniel deve dar prova di tutto il suo coraggio e sfruttare al meglio i suoi poteri la capacità di creare oggetti con la forza del pensiero e di spostarsi alla velocità della luce, nonché una forza eccezionale ­, se non vuole essere eliminato in diretta mondiale.

-"La setta dei libri perduti" di A.M. Dean (ed. Nord, 18.60€): Il professor Holmstrand ormai ne è certo: "loro" hanno scoperto la sua identità. E quindi presto lo uccideranno, come hanno fatto con gli altri. Holmstrand non ha più molto tempo: deve trovare un successore. Ecco perché scrive una lettera a una collega, Emily Wess, una lettera in cui le fornisce gli indizi che la metteranno sulle tracce di un segreto antichissimo, il segreto per cui lui sta per sacrificare la sua stessa vita...

-"Le bambine che cercavano conchiglie" di Hannah Richell (ed. Garzanti, 18.60€): Il mare si infrange furioso sulle frastagliate coste del Dorset. In alto, su una scogliera impervia, si erge una casa colonica con le mura imbiancate che brillano come un faro sotto la luce del sole. Clifftops. Il posto che una volta Dora chiamava casa. Da dietro le ampie finestre le sembra ancora di sentire risuonare le risa di sua sorella Cassie, il rumore delle loro corse di bambine gioiose. Adesso la natura ha ripreso il sopravvento e l'edera avvolge le antiche mura della magione dei Tide, in un viluppo di silenzio, polvere e segreti. Dora è fuggita da tutto questo, schiacciata dal peso della colpa. Una colpa inafferrabile come il vento, ma che si è insinuata nelle fibre del suo essere in profondità. E non le fa dimenticare quella lunga e calda giornata d'estate di tanti anni prima. I giochi alla ricerca di conchiglie, i nascondigli tra le rocce e quella piccola, fatale distrazione che ha distrutto un'intera famiglia. Da allora Cassie non le vuole più parlare e le due sorelle si sono allontanate irrimediabilmente. La sabbia e il vento non sono riusciti a disperdere il dolore, che è rimasto sepolto, come un cuore pulsante. Ma oggi Dora non può più fuggire, il soffio di una nuova vita respira dentro di lei e per amore del suo bambino deve ritrovare i pezzi perduti della sua vita.

-"Galeotto fu il collier" di Andrea Vitali (ed. economica Garzanti, 9.90€): Lidio Cerevelli è figlio unico di madre vedova. Un bravo ragazzo, finché alla festa organizzata al Circolo della Vela non arriva Helga: bella, disinibita e abbastanza ubriaca. Lirica, la severa madre di Lidio, abile e ricca imprenditrice dell'edilizia, ha vedute molto diverse. Suo figlio deve trovare una moglie "made in Italy", una ragazza come si deve. Magari la nipote del professor Eugeo Cerretti, Eufemia, un ottimo partito con un piccolo difetto: è brutta da far venire il mal di pancia solo a guardarla. Ma forse Lidio ha trovato il modo per uscire dalla trappola e realizzare tutti i suoi sogni: durante un sopralluogo per un lavoro di ristrutturazione, in un muro maestro scova un gruzzolo di monete d'oro, nascosto chissà da chi e chissà quando. Intorno a questo quintetto e al tesoro di Lidio, un travolgente coro di comprimari. A cominciare dalle due donne più belle del paese: Olghina, giovane sposa del potente professor Cerretti, che fa innamorare Avano Degiurati, direttore della Banca del Mandamento; e Anita, la moglie del muratore Campesi, di cui si incapriccia Beppe Canizza, il focoso segretario della locale sezione del Partito. E poi l'Os de Mort, di professione "assistente contrario", cuochi e contrabbandieri, l'astuto prevosto e l'azzimato avvocato... Immancabili, a vigilare e indagare, i carabinieri guidati dal maresciallo Maccadò.

-"Figlia del silenzio" di Kim Edwards (ed. economica Garzanti, 9.90€): Lexington, 1964. Sulla città infuria una tempesta di neve. È notte quando Norah Henry avverte le prime doglie: è impossibile raggiungere l'ospedale e suo marito David decide di far nascere il bambino con l'aiuto di Caroline, la sua infermiera. Norah partorisce due gemelli: il maschio, nato per primo, è perfettamente sano, ma i tratti del viso della bambina rivelano immediatamente la sindrome di Down. Travolto dalla disperazione, David affida la piccola a Caroline, ordinandole di rinchiuderla in un istituto. A Norah, sedata dall'anestesia durante il parto, dice che la bambina è morta. Ma Caroline non può abbandonare la piccola Phoebe. Con un coraggio che non credeva di avere, fugge in un'altra città, determinata a prendersi cura della bambina e a conservare un segreto che solo lei e David conoscono. Un segreto che nel tempo si farà sempre più insopportabile e, come una piovra, allungherà i suoi tentacoli sulla vita di David e della sua famiglia: lui, ossessionato dal senso di colpa, ma incapace di affrontare la realtà, Norah, inconsolabile per la figlia che crede morta, e Paul, il fratellino di Phoebe, che cresce in una casa piena di dolore. Intanto Caroline vivrà con gioia l'inaspettata maternità ma dovrà affrontare anche molte difficoltà: Phoebe è vivace e sensibile ma i suoi problemi e i pregiudizi che la circondano costringeranno Caroline a combattere una dura battaglia contro il mondo. Fino al giorno in cui i destini delle due famiglie torneranno a incrociarsi.

-"Un amore di zitella" di Andrea Vitali (ed. economica Garzanti, 9.90€): Iole Vergara è la zitella del paese. Lavora come dattilografa presso il Comune, abita in un condominio affacciato sul lago e la sera cena con una tazza di caffellatte. È un'esistenza fatta di abitudini, grigia e monotona, se non fosse per le chiacchiere con la collega Iride sulla prostata del segretario comunale, o per i mille pettegolezzi che s'inseguono in paese. Ma persino la timida e solitaria Iole ha un segreto, come scoprirà Iride nel ricevere il regalo di nozze della collega: si chiama Dante, e per qualche tempo al centro dei pettegolezzi ci sarà proprio il misterioso amico della dattilografa comunale.

-"Identità sconosciuta" di Lee Child (ed. Longanesi, 10.00€): James Penney è un uomo che ha perso tutto. Licenziato dalla fabbrica per un esubero di personale, lasciato dalla moglie, è solo e disperato. L'unica cosa che gli resta è la sua auto, una Firebird rossa. Di fronte al crollo della sua vita, Penney compie un gesto estremo: dà fuoco alla sua casa e fugge a bordo dell'auto. Via, verso una vita on the road. Ma dopo una notte in motel, la sua auto viene rubata e ritrovata pochi giorni dopo bruciata con un cadavere a bordo. Adesso Penney è anche ricercato. Mentre sta facendo l'autostop, viene caricato da un giovane poliziotto della Polizia militare, un uomo grande e grosso, che, sentita la sua storia, si dichiara pronto ad aiutarlo e a fornirgli una nuova identità...

-"Sessioni d'amore" di Cheryl T. Cohen Green e Lorna Garano (ed. Corbaccio, 16.40€): "Sessioni d'amore" si apre con la storia di Mark O'Brien, poeta e giornalista di Berkeley, imprigionato in un polmone d'acciaio a causa di una poliomielite contratta da bambino e che grazie a Cheryl Cohen Greene non solo riesce a scoprire cosa significhi avere una relazione sessuale, ma anche ad aprirsi a una storia d'amore... Il regista Ben Lewin ha tratto da questa esperienza il film premiato al Sundance Festival "The Sessions" con Helen Hunt e John Hawkes. Per quarant'anni, infatti, Cheryl T. Cohen Greene ha lavorato fianco a fianco con psicoterapeuti in qualità di "partner surrogata" aiutando le persone a confrontarsi, a prendere in considerazione e infine ad accettare la propria sessualità. In "Sessioni d'amore" troviamo storie commoventi intrecciate con la storia di una vita straordinaria: quella di Cheryl che, nata negli anni Cinquanta in un ambiente rigidamente cattolico e educata a considerare il sesso e il desiderio sessuale come qualcosa di profondamente sbagliato, ha lottato tutta la vita per emancipare se stessa e gli altri da questa visione distorta e mortificante. E grazie al suo lavoro delicato e complesso, Cheryl ha consentito a tante persone impossibilitate per le ragioni più varie ad avere normali relazioni sessuali, di costruirsi una vita sentimentale felice ed equilibrata.

-"L'enigma dell'ultimo apostolo" di Scott Mariani (ed. Tre60, 9.90€): Ha soltanto ventisei anni, tuttavia Zoe Bradbury è un'archeologa molto più esperta e preparata di tanti suoi colleghi. E, nel corso dei suoi studi, ha elaborato una teoria rivoluzionaria. Ora Zoe sa che è tutto vero: ha trovato la prova che potrebbe riscrivere la storia della cristianità. Ben Hope ha sempre vissuto sul filo del rasoio: prima ha affrontato missioni pericolosissime come ufficiale delle forze speciali dell'esercito, poi, dopo il congedo, si è specializzato nel ritrovare e salvare persone rapite. Ora, però, è un uomo segnato dal dolore che ha deciso di lasciarsi tutto alle spalle. Per ricominciare una nuova vita, si trasferisce quindi a Oxford e riprende gli studi in teologia, la sua vera, grande passione. Ma i fantasmi del passato bussano di nuovo alla sua porta quando Tom Bradbury, il suo vecchio professore, gli annuncia di aver perso i contatti con la figlia impegnata in uno scavo archeologico in Grecia - e gli chiede il suo aiuto. Ben non può certo rifiutarsi, e verrà così coinvolto in una frenetica corsa contro il tempo per svelare un segreto millenario. Ma la posta in palio è altissima: le fondamenta stesse della fede cristiana.

-"Ascend. Il regno ritrovato" di Hocking Amanda (ed. Fazi Lain, 9.90€): "Ascend" il capitolo conclusivo della saga dei Trylle. Wendy Everly è una ragazza come tante, che non si sente mai al posto giusto e ha il pensiero fisso di volere per sé una vita diversa, fino al giorno in cui le vengono svelate le sue vere origini: è una principessa troll scambiata alla nascita. Dopo i primi entusiasmi e la scoperta di amori avvolgenti, Wendy comprende che essere l'erede al trono comporta anche degli obblighi e fa di tutto per mostrarsi all'altezza del suo ruolo. In questo periodo cruciale della sua vita, impegnata con i preparativi per le nozze con Tove - secondo in linea di successione al trono -, che sposerà per salvaguardare la pace tra il suo popolo, deve anche vedersela con le trame di palazzo e con i Vittra, bellicosi come non mai. A destabilizzare un già fragile equilibrio, Loki, un misterioso Vittra per cui Wendy prova qualcosa di più di una semplice amicizia, si presenta improvvisamente a palazzo in condizioni fisiche pietose, stremato, ridotto così dalla sua gente. Mentre la salute cagionevole di Elora peggiora avvicinando velocemente il giorno in cui la ragazza sarà regina dei Trylle, madre e figlia cominciano a conoscersi e a capirsi superando antichi malintesi. Ma l'irruzione di Oren, il padre di Wendy, nella sala delle feste durante lo sposalizio con Tove equivale a una dichiarazione di guerra, e presto alle minacce seguono i fatti. Wendy si trova di fronte a scelte da cui dipende la sorte del suo popolo.

-"Switched. Il segreto del regno perduto" di Hocking Amanda (ed. economica Fazi Lain, 7.90€): Wendy Everly ha diciassette anni, capelli sempre arruffati e un carattere insolitamente difficile. Vive con il fratello e la zia in una piccola, noiosa cittadina di provincia. La madre è ricoverata in una clinica psichiatrica, da quando ha tentato di uccidere la figlia il giorno del suo sesto compleanno. E stato allora che Wendy le ha sentito pronunciare per la prima volta un'accusa terribile: di avere in qualche modo preso, alla nascita, il posto del suo vero figlio. Adesso le giornate di Wendy trascorrono pigre, tra un liceo dove non s'impara nulla di davvero eccitante e una vita sociale e familiare prevedibile e monotona, quando va bene. Condizionare le azioni altrui con la forza del pensiero potrebbe essere un modo per scacciare la noia, ed è proprio quel che le capita e che non sa spiegare. Uno strano potere che viene da lontano ma di cui lei non può ricordare l'origine. A offrirle una conturbante risposta sarà Finn, un affascinante ragazzo da poco in città che si manifesta una notte alla finestra della sua stanza. È infatti lui che le rivelerà la sua vera identità di change-ling e le dischiuderà le porte di un mondo attraente e sconosciuto, duro e sconvolgente, dove la magia è di casa. Un mondo percorso da insidie cui Wendy scopre dolorosamente di appartenere, e dove le è riservato un destino più grande di quanto lei possa immaginare.

-"Sia fatta la tua volontà" di Baldi Stefano (ed. Newton Compton, 9.90€): Luca Lazzarini detto Lazzaro ha ventisei anni, un'auto a metano e un sacco di problemi. Vive in un paesino sprofondato nella bassa padana, è ancora vergine, certo non bello e di una timidezza patologica. Lavora a testa bassa per dimenticare i suoi insuccessi, non riesce a farsi valere neppure sul lavoro e le sue serate sono fatte di pochi amici fidati, rare bevute al pub e qualche partitella a carte con i vecchietti del circolo Arci. Un fratello ritardato di cui vergognarsi e una madre che ancora non gli ha perdonato di essersene andato di casa completano il quadro. Ma un giorno tutto cambia. Qualche sintomo trascurato, poi una visita dal dottore e una diagnosi che non lascia scampo. Ma qualcosa dentro la testa di Luca scatta e la sentenza definitiva si trasforma in un'opportunità. Il tempo acquista un'altra qualità, arrivano la consapevolezza, il coraggio e soprattutto la fede. Così l'incontro con Anna, prostituta dal viso bellissimo e dall'atroce passato, riesce a fargli superare definitivamente la paura di vivere e di morire.

-"La società segreta degli eretici" di Ilaria Beltramme (ed. Newton Compton, 9.90€): Dopo secoli di mistero intorno alla figura di Giordano Bruno una setta di eretici proverà a cambiare la storia. Roma, giugno 1889. Il giovane Prospero giunge nella Città Eterna per assistere all'inaugurazione del monumento a Giordano Bruno a Campo de' Fiori. Accolto nella pensione di madame Sophie, un luogo strano e misterioso, rimane poco a poco affascinato dai personaggi che la frequentano fino a lasciarsi introdurre in un universo fatto di alchimie allegoriche, arti occulte e filosofia pagana. Conoscenze perseguitate dalla Chiesa in una guerra condotta dagli occulti poteri della Santa Inquisizione. Tra le vittime eccellenti, Giordano Bruno: il più importante custode dell'enigma che avrebbe potuto liberare questo antico sapere. Prospero si troverà ad indagare sul mistero della morte del monaco ribelle, avvenuta a Roma il 17 febbraio del 1600, giorno in cui il domenicano fu arso vivo sulla pubblica piazza. Ad aiutarlo nell'impresa troverà un'oscura società segreta in possesso di una raccolta di antichi volumi dal contenuto arcano. La collezione tuttavia è incompleta: manca una "chiave", il libro che consentirebbe di decifrare e interpretare tutti gli altri, dando un senso nuovo al mondo conosciuto e alla Chiesa stessa. E la violenza dello scontro non farà prigionieri...

-"L'onore del samurai" di David Kirk (ed. Newton Compton, 9.90€): Giappone, XVII secolo. Nel remoto villaggio di Miyamoto, nella provincia di Harima, vive Bennosuke, figlio del grande Munisai Shinmen, uno dei più valorosi guerrieri dell'impero. Ha tredici anni, sua madre è morta in un misterioso incendio, mentre suo padre ha abbandonato il villaggio dopo la tragedia, otto anni prima, e non ha fatto più ritorno. Di lui si prende cura lo zio Dorinbo, un monaco che spera che il ragazzo rifiuti la violenza e scelga invece la via della spiritualità e della contemplazione. Nel frattempo, però, Bennosuke si allena nelle arti della guerra sotto la guida di Tasumi, un anziano samurai. Quando un giorno, all'improvviso, il padre ferito torna a casa, il ragazzo decide che è arrivato il momento di reclamare la sua eredità: diventerà un samurai. Ma prima della gloria viene la battaglia, e Bennosuke dovrà guardare la morte negli occhi per poter essere chiamato Musashi Miyamoto, il più grande guerriero di tutti i tempi.

-"A cena dai suoi" di Bate Dana (ed. Newton Compton, 9.90€): Hannah Sugarman vive in uno splendido appartamento con il fidanzato Adam, un uomo attraente e di successo, ed è pronta per una brillante carriera accademica. Ma la sua vera, grande passione è un'altra: cucinare. Nel tempo libero ama fare incetta dì prelibatezze nei mercati rionali, e il suo sogno è quello di aprire un giorno una ditta di catering. Ma sa che nessuno approverebbe, a cominciare dai suoi genitori, due stimati professori universitari che si aspettano che la figlia segua le loro orme. Quando il suo rapporto con Adam all'improvviso implode, Hannah capisce che è arrivato il momento di prendere in mano la propria vita. Con l'aiuto della sua amica Rachel decide di dare sfogo alla sua passione culinaria e realizzare ciò che ha sempre sognato. Nasce così il Dupont Circle Supper Club: gustose cenette per palati raffinati. Le cose sembrano andare per il meglio, ma qualcosa durante una serata particolarmente importante rischia di mandare tutto all'aria...

-"Codex templare" di Anton Gill (ed. Newton Compton, 9.90€): Istanbul. Un gruppo di archeologi apre la tomba di Enrico Dandolo, doge di Venezia, in cerca di documenti che facciano luce su una nuova ipotesi: un presunto legame tra questo misterioso personaggio, protagonista della Quarta Crociata, e il leggendario ordine dei Cavalieri Templari. Ma pochi giorni dopo tutta la squadra di archeologi sparisce senza lasciare traccia. Anche la tomba è vuota. Tutto ciò che rimane è uno strano oggetto - una chiave - con inciso un oscuro codice. Toccherà a due investigatori dell'Interpol, Jack Marlow e Laura Graves, studiare il caso e cercare di dirimere un mistero che risale a un'epoca lontanissima, e a un terribile evento che segnò per sempre il destino di Costantinopoli. La loro indagine si trasformerà presto in una vera e propria caccia - da Istanbul a Berlino, da Parigi a Gerusalemme, fino a New York - alla ricerca di una reliquia segreta, su cui qualcuno ha già messo gli occhi.

-"La Pakistana" di Gately Roberta (ed. Newton Compton, 9.90€): Una donna precipita da un palazzo: è questa la terribile scena a cui assiste Abby Monroe, un'infermiera dell'UNICEF in partenza per il Pakistan. Quella povera donna ha al polso un bracciale prezioso e particolare, che si imprime nella mente di Abby. Quando la polizia arriverà sul posto, ogni traccia del corpo sarà però scomparsa. Come se non fosse mai esistita. Ma il ricordo di quel giorno, della donna e di quel bracciale accompagneranno Abby nei giorni a seguire tormentando i suoi sogni con incubi e paure anche una volta arrivata in Pakistan. La conoscenza con Nick Sinclair, un reporter del "New York Times", sulle tracce di un uomo potente e spietato implicato nella tratta degli esseri umani, coinvolgerà Abby in strani intrighi e sporchi interessi in quella terra povera, attraversata dalla sofferenza, dove la vita umana si vende al mercato. Finché la ricomparsa di un bracciale mai dimenticato la condurrà vicino a una verità così scomoda da mettere in pericolo la sua stessa vita.

-"Il cuore innanzitutto" di Claudia Priano (ed. Guanda, 18.00€): Ci sono Oreste, un vecchio farmacista, e Nina, una ragazzina imbronciata e taciturna, uno zio e una nipote che non si incontrano mai. Le giornate di Oreste sono scandite da riti, appuntamenti fissi e rassicuranti, mentre la ragazzina, in cerca della propria identità, si rifugia in un mondo di personaggi immaginari, fantasticando di storie e vite di altri. Una mattina sarà una lieve incrinatura sulla parete del soggiorno, una crepa da nulla, a turbare Oreste, che la percepirà come un presagio di incombente catastrofe. Di lì a poco un evento inatteso e drammatico lo metterà di fronte a una responsabilità, ribaltando ogni sua certezza. Lo stesso giorno Nina dovrà affrontare una circostanza dolorosa che segnerà il suo ingresso nel mondo degli adulti. Entrambi si troveranno coinvolti insieme in un viaggio straordinario, in un mondo lontano e diverso, quello della cultura rom.

-"Il fiordo dell'eternità" di Leine Kim (ed. Guanda, 20.00€): 1777, Morten Pedersen si trasferisce a Copenaghen dalla campagna per studiare teologia. Le sue azioni sono ispirate non dai suoi studi religiosi, ma da un innato razionalismo, sviluppato sulle letture di Rousseau, la cui affermazione nel Contratto sociale "l'uomo è nato libero, e vive ovunque in catene" diventerà il motto a cui impronterà le scelte fondamentali. A Copenaghen si innamora della figlia del tipografo che lo ospita, ma è una passione destinata a durare poco. La fame di conoscenza lo spinge infatti ad arruolarsi in una missione cristiana, la cui meta finale è la Groenlandia, terra degli Inuit, l'ultimo baluardo tribale ancora da convertire. Questa landa deserta e inospitale sarà la sua gioia e la sua perdizione...

-"La metà di niente" di Catherine Dunne (ed. economica Guanda, 10.00€): Dublino. Siamo a casa di Rose e Ben. Lei è in cucina, lui sta per uscire, come tutte le mattine. Ma questo è un giorno diverso dagli altri, perché Ben non è diretto in ufficio: sta lasciando Rose e i tre figli, sbattendo la porta in faccia a più di vent'anni di matrimonio. Tornerà? E quando? Dopo una convivenza che fino a ieri credeva felice, di punto in bianco Rose si ritrova scardinata fin nelle più intime fibre. "Non era più la metà di una rispettabile, solida coppia borghese. Era la metà di niente." Mentre segue un percorso interiore scandito da sentimenti contrastanti nei confronti dell'uomo che credeva di conoscere e da altrettanti dubbi e sensi di colpa, Rose si trova obbligata a far fronte all'emergenza economica immediata, a doversi improvvisare capofamiglia, a inventarsi un mestiere e un nuovo equilibrio famigliare. E grazie al sostegno delle persone che le sono vicine e alle risorse che non sapeva di avere, riesce a riprendere in mano le fila della routine domestica e a ricucire le lacerazioni della propria anima.

-"Una passione scomoda" di Katie Fforde (ed. economica Polillo, 9.90€): La vita di Thea, trentacinquenne altamente disorganizzata e troppo remissiva, è giunta a un punto morto. Una volta era fotoreporter, mentre ora affitta le camere della sua casa agli studenti universitari ed è stufa di fare loro da madre e da donna delle pulizie. Desiderosa di tirare il fiato, si lascia convincere dalla sua tirannica amica Molly a trascorrere una vacanza in Provenza. L'incontro con Rory, un giovane e attraente pittore irlandese che le suscita sensazioni da tempo dimenticate, segna l'inizio di un profondo cambiamento interiore. Venuta a sapere che i suoi inquilini hanno messo a soqquadro la casa durante una festa, d'impulso decide di prolungare la vacanza e seguire Rory in Irlanda. E lì, davanti alla bellezza dei suoi quadri, il vecchio spirito creativo si risveglia, e Thea trova lo scopo che da anni mancava alla sua vita: aprirà una galleria d'arte nella campagna del Gloucestershire per esporre le opere di Rory. L'aiuto di Ben Jonson, lontano cugino di Molly ed esperto d'arte, si rivela prezioso, sebbene lui sia freddo, irritante e non nasconda la sua disapprovazione. Tutto il contrario di Rory. Eppure...

-"Il gioco della viola" di Rosales Guillermo (ed. Fandango, 12.00€): Agar è un ragazzino fantasioso e infelice che si nutre di sogni. Abbandonato al suo destino da una famiglia di relitti che non ha né tempo né voglia di dedicarsi al piccolo che cresce, Agar chiama a raccolta tutti i personaggi che popolano le strisce comiche dei fumetti per ricreare dentro di sé un mondo alternativo che possa tenere lontani il gelo e la disperazione che sente intorno. La sua è una fuga apparente da quella tremenda solitudine che sta togliendo colore alle cose. Dà forma nuova a luoghi e persone, irradia di luce gli angoli bui del barrio in cui vive, inventa realtà parallele sovrapponendo i piani, si lascia cullare dalle storie candide e sincere che crea, immaginando un futuro al di là di quelle mura. Con un atto di forza si riappropria di un mondo ideale, ma la ferocia sa essere spietata e a volte trincerarsi serve a poco.

-"Il silenzio del ghiaccio" di Tess Gerritsen (ed. economica TEA, 9.90€): Doveva essere un tranquillo weekend in montagna. Maura Isles ne aveva bisogno più che mai, per staccare un po' da un lavoro, quello di anatomopatologa, che le ha fatto guadagnare il soprannome di "regina dei morti". E per dimenticare un amore impossibile. Doveva essere un tranquillo weekend e invece va subito tutto storto. La neve comincia a cadere troppo fitta. La stradina di montagna diventa indistinguibile. Il navigatore satellitare non funziona, così come i cellulari. Basta un attimo perché l'auto esca di strada. Sopravvissuta all'incidente, Maura si addentra nel nulla per cercare soccorso. Quello che trova, però, ha dell'incredibile e del misterioso. E ha l'odore inconfondibile della morte. Forse, presto, anche della sua. Molto presto. Se per Maura sta per iniziare il peggiore degli incubi, per Jane Rizzoli, detective della polizia di Boston, sta per iniziare la caccia. Perché nonostante Maura sia scomparsa, nonostante le prove evidenti di un destino terribile, Jane non è disposta ad arrendersi. A costo di scoperchiare un segreto orribile e letale.

-"Il teschio sacro" di James Rollins (ed. economica TEA, 9.00€): Utah, 18 maggio. Centinaia di cadaveri mummificati raccolti intorno a un teschio rivestito d'oro: a prima vista, sembra il macabro epilogo di un antico rituale suicida; ma, per l'antropologa Margaret Grantham, c'è qualcosa che non quadra. Anzitutto, sebbene risalgano al XII secolo, i resti trovati in quella caverna nel cuore delle Montagne Rocciose non sono riconducibili a nessuna popolazione indigena; inoltre l'arma usata è un pugnale forgiato in una particolarissima lega d'acciaio, impossibile da realizzare anche con le tecniche più all'avanguardia. Washington, 30 maggio. Painter Crowe, direttore della Sigma Force, è sconcertato: sua nipote Kai, un'attivista per i diritti dei nativi americani, è stata accusata di aver fatto esplodere la bomba che ha distrutto una grotta nello Utah, causando la morte della professoressa Grantham. Convinto che la ragazza sia innocente, Painter si lancia nelle indagini e, insieme con l'amico e collega Grayson Pierce, scopre che quella misteriosa necropoli e quell'enigmatico teschio sacro sono soltanto il primo tassello di un complotto che risale all'epoca coloniale e che rischia di minare le fondamenta stesse degli Stati Uniti. Perché la Dichiarazione d'Indipendenza e la storia della nascita della nazione americana forse sono soltanto una menzogna, una menzogna ideata per occultare una sconvolgente verità...

2 commenti:

  1. Mmmm...Quantic Love pare proprio un libro appetibile ^^

    RispondiElimina
  2. Nulla di nulla. Meglio per me vai.

    RispondiElimina