martedì 26 giugno 2012

In uscita: "The Restorer-La Signora dei Cimiteri" di Amanda Stevens


Titolo: The Restorer-La Signora dei cimiteri
Autore: Amanda Stevens
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: HM
Pagine: 380
Prezzo: 9.90€

La Harlequin Mondadori, la storica casa editrice dei romanzi da edicola, sbarca in libreria. Lo fa con la nuova collana HM che si presenta come contenitore di generi letterari diversi ma tutti indirizzati a un pubblico femminile: si spazia dalla narrativa brillante al paranormale, dalle saghe storiche all’introspezione psicologica. Tra i primi tre titoli proposti (qui li potete vedere tutti) vi segnalo l'uscita di The Restorer-La signora del cimiteri, primo volume di una trilogia misteriosa e gotica firmata da Amanda Stevens. Protagonista delle vicende è Amelia Gray, dotata fin da bambina, come il padre, della capacità di vedere i fantasmi. Da sempre consapevole di questo dono, la donna viaggia di paese in paese con l'obiettivo di libera i cimiteri dalle misteriose presenze. Quando però viene chiamata da un enigmatico detective per aiutarlo a catturare un serial killer, la crescente attrazione tra i due diventerà presto la più grave delle minacce...
In libreria da oggi 26 giugno (in edicola probabilmente dal 29).

Trama Sono Amelia Gray e restauro cimiteri. Sono condannata a poter vedere i morti, ed è un'esperienza angosciante. Hanno fame di vita. Per questo non li posso guardare, non devo far loro capire che li vedo, o sono perduta. Ultimamente però tutto è diverso. È accaduto qualcosa nel cimitero di Oak Grove, dove sto lavorando, qualcosa che va oltre la semplice violenza, che coinvolge i vivi e i dannati. Ho paura, perchè il senso di tutto ciò mi sfugge. Sono sempre più confusa, sopraffatta dalle circostanze e da un mistero che, invece di sciogliersi, pare diventare più fitto e più oscuro. Spero di trovare delle risposte, prima che tutto ciò possa uccidermi. 

L'autrice
Amanda Stevens è un’autrice americana, da sempre avida lettrice di fantascienza, fantasy e horror e nutre uno spiccato interesse per i cimiteri e l’arte funeraria. Ora vive a Houston. The Restorer è il primo romanzo della trilogia La Signora dei Cimiteri, dove è riuscita a creare personaggi sfaccettati sullo sfondo di un’ambientazione credibile e ben descritta, che farà di questa serie un vero Cult.
Sito ufficiale

lunedì 25 giugno 2012

Recensione: "Cinquanta sfumature di grigio" di E.L. James

Titolo: Cinquanta sfumature di Grigio
Autore: E.L.James
Editore: Mondadori
Pagine: 548
Prezzo: 14.90€
Data di uscita: 8/06/2012
Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di 21 anni, incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso e di volerlo a tutti i costi. Incapace a sua volta di resisterle, anche lui deve ammettere di desiderarla, ma alle sue condizioni. Presto Anastasia scoprirà che Grey ha gusti erotici e pratiche sessuali decisamente singolari ed è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dal bisogno di controllo. Nello scoprire l’animo enigmatico di Grey, Anastasia conoscerà per la prima volta i suoi più oscuri desideri.
Recensione

"Anastasia assomiglia troppo a Bella Swan..."
"Perchè diavolo sto leggendo questo libro?"
"Cosa diamine le sta facendo?!"
Ecco, diciamo che questi sono stati i pensieri che hanno dominato buona parte della mia lettura del tanto discusso Cinquanta sfumature di grigio, romanzo (strettamente indirizzato ad un pubblico adulto) che ha conquistato mezzo mondo femminile e inorridito l'altra metà. Chiariamo una cosa: benchè non disdegni un buon romance quando l'occasione lo richiede, normalmente non leggo libri di genere erotico. Non è nelle mie corde e mai lo sarà e non avendo paragoni o esperienza in questo campo letterario potrei peccare di estrema ingenuità. Un premessa doverosa, soprattutto nei confronti di chi è abituato al genere e che, per questo, molto probabilmente considererà questo libro una mera trovata commerciale.
Un giorno e mezzo di frenetica lettura, tanto mi ha tenuta impegnata il romanzo della casalinga inglese E.L.James. Il risultato è stato decisamente meno peggio di quanto immaginassi anche se capire perchè un libro del genere sia diventato l'oggetto del desiderio di milioni di donne esula completamente da ogni mia capacità cognitiva. A dire il vero sono ancora stupita di come io abbia letteralmente divorato Cinquanta sfumature e alla fine pensato che "fortuna che per il seguito dovrò attendere pochissimo". E questo nonostante una scrittura a dir poco piatta e situazioni al limite del ridicolo. Sì, giusto, con questo libro si ride moltissimo. A volte per l'assurdità di alcune scene, a volte per i paradossali pensieri della protagonista, a volte ancora leggendo le richieste per punti di un certo contratto... 
Eppure se vi dicessi che questo libro non mi ha sottilmente conquistata direi una sonora bugia. Qui lo dico e non lo nego anche se, ripeto, non ne capisco l'enorme successo ottenuto nel mondo, a mio parere assolutamente ingiustificato.
La storia di per sè è molto convenzionale. Nasce come fan fiction di Twilight e si sente. Al di là della struttura e dei tempi del romanzo chiaramente in debito con lo stile delle fan fiction, sono lampanti i riferimenti a personaggi e ad alcune situazioni prese direttamente in prestito dal romanzo della Meyer. Lei, Anastasia Steele, è una virginale e insicura laureanda di 21 anni, una Bella Swan con qualche anno in più ma pasticciona in egual misura. Lui, Christian Gray, è un ricco imprenditore, bello, affascinante e...pericoloso, insomma l'Edward Cullen della situazione. La differenza sostanziale tra la Meyer e la James sta nel fatto che la seconda ha eliminato i vampiri e infarcito la sua storia di sesso (tanto), perversione, pratiche sessuali sadomaso e BDSM. Christian, sotto la facciata di bello e dannato, nasconde infatti un'insana passione per questo tipo di...attività. Lui è il Dominatore e nella relazione con una donna, la Sottomessa, ricerca unicamente un rapporto di padrone-serva, tutto volto a soddisfare il piacere dei sensi. E questo sottintende l'uso di frustini, manette e via dicendo, tutto perfettamente scritto in un contratto che Mr.Grey propone ad Anastasia. Vi dirò, pensavo di leggere situazioni più forti e invece l'autrice non calca troppo la mano e le descrizioni sono molto soft. Qualcuno direbbe anche troppo (ma pare che i due seguiti saranno ampiamente soddisfacenti per chi cerca situazioni più estreme).
"Elizabeth sarebbe indignata, Jane Eyre morirebbe di paura, e Tess soccomberebbe, proprio come ho fatto io."  Anastasia nomina spesso le sue eroine letterarie preferite e questa è una delle frasi che mi ha fatto sorridere di più sia per l'assurdità di immaginare le tre epiche fanciulle citate in una situazione come quella che vive la giovane Anastasia, sia perchè rende molto bene lo stato d'animo della protagonista. Lei è Tess, ma Christian chi è? Il malvagio Alec d'Urbevilles o il buon Angel Clare? Forse entrambi. Sì perchè sotto il suo magnetico sguardo grigio, Mr.Grey non è solo colui che ordina e comanda ma anche e soprattutto un uomo segnato da un'infanzia terribile e un'adolescenza che l'ha condizionato profondamente. In fondo è un personaggio complesso che, certo, in una situazione reale prenderesti a randellate per le sue irritanti manie di controllo e di dominio assoluto, ma che sotto sotto nasconde un animo tenero che facilmente può smuovere il nostro istinto da crocerossine. Il rapporto di Christian e Anastasia, nonostante tutto, mi è piaciuto e la curiosità di sapere come si evolverà in futuro la coppia, dopo un finale che rimane volutamente aperto, c'è sicuramente.
Nonostante io abbia iniziato Cinquanta sfumature quasi sicura di stroncarlo, mi ritrovo ora, e senza sapere bene perchè, ad aspettarne il seguito e a immaginare, con particolare frequenza, quale attore sarebbe perfetto per la parte dell'affascinante quanto perverso Christian Grey in un eventuale film. Non è un libro noioso, si è fatto divorare in poche ore (nonostante la mole) e questo per me vale più di tanti giudizi qualitativi, stilistici e di contenuto (anche se ovviamente non li ignoro).
Di Cinquanta sfumature di grigio ho letto recensioni di tutti i tipi. Se andate su anobii rischiate seriamente di rotolarvi dalle risate per alcuni commenti crudelmente ironici. Capisco perfettamente chi lo giudica una schifezza, poco chi lo reputa un capolavoro e ancora meno coloro che, come alcune blogger, lo leggono (in un giorno) per il puro piacere di dissacrarlo per poi andarsi magari a leggere il seguito. Anche se, alla fine, l'importante è che se ne parli e in questo caso la Mondadori sta facendo un lavoro ad hoc. Anche l'idea di fare uscire i tre libri a poca distanza l'uno dall'altro e in pieno periodo estivo è una trovata assolutamente geniale. Perchè non adottare più spesso questo tipo di formula?
Non mi sento di sconsigliarlo o di consigliarlo. Se non vi considerate strenue paladine dei diritti della donna e siete attratte anche solo un po' dalla trama e dal fascino del proibito il mio parere è quello di provare. Il costo non è eccessivo e alla fine potrete scrivere la vostra opinione, in bene o in male, o semplicemente dire anche voi: "l'ho letto e mi è (o non è) piaciuto". 


Giudizio: ★★★

domenica 24 giugno 2012

Recensione: "Torn" di Amanda Hocking

Titolo: Torn - Ritorno al regno perduto
Autore: Amanda Hocking
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 300
Prezzo: 9.90€
Data di uscita: 21/06/2012
Da quando Wendy Everly ha scoperto la verità su di sé – essere una changeling scambiata alla nascita – sa che la sua vita è destinata a trasformarsi, ma ancora non immagina fino a che punto la spingeranno gli eventi. I Vittra, popolo nemico dei Trylle, non si fermeranno davanti a niente pur di sottrarre Wendy alla sua famiglia. Così, con una guerra sempre più imminente, l’unica speranza per Wendy di salvare il mondo dei Trylle è quella di imparare a usare i poteri di cui è dotata e di sposare un uomo che sia di stirpe nobile come lei. Ma questo significa abbandonare sia Finn, la sua affascinante guardia del corpo, che Loki, un principe Vittra per il quale prova un’attrazione sempre più irresistibile. Divisa tra i sentimenti e l’appartenenza alla sua gente, tra amore e dovere, Wendy è posta di fronte a una scelta delicata e rischiosissima, che potrebbe costarle la perdita della libertà.
Recensione

Ero rimasta un po' delusa da Switched, primo volume della trilogia Trylle di Amanda Hocking. Tanto scalpore e tanta attenzione mediatica mi erano sembrati a dir poco eccessivi per uno young adult carino ma decisamente tradizionale, per non dire banale dopo tanti romanzi dello stesso genere. Un libro da leggere più per la curiosità di capire come e perchè (anche se io ancora non l'ho capito) la Hocking sia riuscita a raggiungere un tale successo con l'autopubblicazione, che per il romanzo e la storia in sè.
Con Torn sono partita in modo diverso. Sapevo cosa aspettarmi e proprio per questo non ne sono rimasta delusa anche se tutta una serie di problemi, anzi difetti, che già avevo riscontrato nella lettura di Switched non me l'hanno fatto godere in pieno. Trovo la scrittura della Hocking estremamente infantile e questo rende una storia, dal grande potenziale, più adatta ad un pubblico molto molto giovane che uno romanzo per tutte le età. Non so se questo sia dovuto all'età dell'autrice ma meno superficialità in certi discorsi, situazioni e descrizioni avrebbe di certo giovato a rendere la trilogia più adatta a tutti gli appassionati di young adult. La protagonista, Wendy, avrà anche diciassette anni ma, tra un piagnucolare e l'altro, sembra averne dieci. Certo, il peso di essere una principessa erede al trono del popolo dei Trylle, ovvero una sorta di troll dalle fattezze umane dotati di poteri particolari (ma mai descritti in modo esaustivo), non è da poco e se a questo si aggiunge la scoperta dell'identità paterna, gli estenuanti addestramenti per gestire i propri poteri e l'attrazione impossibile per il cercatore Finn, capisco che si possa anche cadere in depressione, ma un po' di sana spina dorsale a volte farebbe davvero comodo! Una delle parti che avevo apprezzato di più in Switched era stata la storia d'amore tra Wendy e Finn, creata su "solide" basi di conoscenza e non frutto del solito e irritante colpo di fulmine. In Torn l'ho apprezzata ancora di più perchè non solo la Hocking inserisce un terzo incomodo ma, incredibilmente, quest'ultimo ruba la scena al precedente protagonista maschile divenendo lui il vero oggetto del desiderio della nostra eroina (e non solo). Mi sono subito affezionata all'affascinante Loki, un potente Markis appartenente ai Vittra, fazione in lotta contro i Trylle. Da fan di Finn che ero, mi sono così ritrovata ad aspettare ogni entrata in scena di Loki, un personaggio così ironico, pungente e disarmante nella sua sincerità che mi ha subito conquistata. Le sue battute con Wendy sono probabilmente il vero motore che mi ha trascinata nella lettura di Torn facendo sorvolare la mia attenzione su banalità varie, scene troppo veloci e discorsi al limite dell'imbarazzante.
In definitiva considero Torn un degno sequel, forse anche un pizzico meglio di Switched. Se avete apprezzato quest'ultimo (da leggere assolutamente per primo) vi piacerà anche questo secondo volume, in caso contrario sarebbe meglio dedicare tempo ed energie ad altri libri o generi. Quella della Hocking è una trilogia che punta sulla semplicità e l'immediatezza, non ha spunti troppo originali ma se si ha voglia di una lettura molto leggera e senza pretese e siete amanti di tutto quello che riguarda il piccolo popolo, allora Switched e Torn potrebbero fare al caso vostro.

Giudizio: ★★★

sabato 23 giugno 2012

Recensione in breve: "Colazione da Darcy" di Ali McNamara

Titolo: Colazione da Darcy
Autore: Ali McNamara
Editore: Newton Compton
Pagine: 375
Prezzo: 9.90€
Quando Darcy McCall perde l'adorata zia Molly, l'ultima cosa che si aspetta è ricevere in eredità... un'isoletta in mezzo al mare! Sperduta al largo delle coste occidentali dell'Irlanda, l'isola di Tara è rimasta disabitata per anni ma, secondo le ultime volontà della zia, Darcy dovrà restarci a vivere per almeno dodici mesi se vuole ereditare la proprietà. Un bel colpo, non c'è che dire, per la povera ragazza, che improvvisamente dovrà dire addio alla frenetica vita metropolitana e abbandonare per sempre le sue belle décolleté con il tacco, in cambio di un paio di comodissime galosce antipioggia! Una volta sull'isola, Darcy non dovrà affrontare soltanto i mille problemi pratici di una landa di terra in mezzo al mare, ma si troverà alle prese anche con una difficile scelta: chi, tra l'affascinante Conor e il testardo Dermot - due abitanti dei quali l'isola si è popolata dopo il suo arrivo - saprà farla sentire davvero a casa?

Recensione (in breve)

Avete presente quei romanzi che si cominciano e finiscono in giornata, leggeri, scorrevoli, scaccia pensieri e...facilmente dimenticabili? Ecco, Colazione da Darcy è esattamente così. Mi ha tenuto compagnia in una soleggiata e noiosa domenica di quasi estate ma, una volta finito, il piacere istantaneo provato durante la lettura si è volatilizzato e il romanzo mi è come scivolato addosso lasciandomi indifferente. Non che sia un brutto libro, in fondo la storia è molto carina e cinematografica, ma fondamentalmente è una lettura poco impegnativa, tipicamente "da ombrellone", che va affrontata senza molte aspettative. Le pecche peggiori, oltre a una cover e a un titolo a dir poco fuorvianti, risiedono in un evolversi un pò banale della vicenda e, in particolare, nella protagonista e nei numerosissimi personaggi, tutti ugualmente poco approfondi. Il lato positivo sono, invece, le descrizioni della natura e delle tradizioni irlandesi (anche se non prive di clichè), cosa che mi ha fatto seriamente pensare di lasciare tutto per andare a vivere in una sperduta e incontaminata isoletta come quella descritta nel romanzomagari con un bel Dermot al seguito!

Giudizio: ★★★

giovedì 21 giugno 2012

Anteprima: "Shades" di Maureen Johnson


Titolo: Shades - Jack Lo Squartatore è tornato
Titolo originale: The Name of the Star
Autore: Maureen Johnson
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 320
Prezzo: 16.00€


In uscita il prossimo 26 giugno per la collana Chrysalide della Mondadori uno young adult che attendevo da diverso tempo: Shades-Jack lo Squartatore è tornato, titolo italiano dell'originale The Name of the Star di cui è stata adottata la copertina della versione economica (oltre che nuova veste dell'intera serie). Il romanzo è il primo volume della Shades of London series che unisce thriller, horror, umorismo, paranormale e, ovviamente, romance. Al centro delle vicende Rory Deveaux, adolescente della Louisiana, arrivata in Inghilterra per iniziare una nuova vita in un collegio londinese. Il giorno del suo arrivo, però, coincide con l'inizio di una serie di efferati omicidi che imitano quelli avvenuti più di un secolo prima dal terribile Jack lo Squartatore. Presto la Rippermania, letteralmente "la mania dello Squartatore" si impadronisce della moderna Londra mentre la polizia brancola nel buio con le poche prove in suo possesso e nessun testimone. Tranne uno. Rory è l'unica e la sola ad averlo visto e ora sembra essere proprio lei il prossimo obiettivo dell'assassino. Come se non bastasse questo coincide con la scoperta di essere dotata di scioccanti abilità che la giovane non credeva assolutamente di possedere....

Trama Rory è appena arrivata a Londra dall'America per cominciare una nuova vita in una nuova scuola. Ma proprio il giorno del suo arrivo, un brutale omicidio sconvolge la città, tanto più spaventoso perché riconosciuto come l'imitazione del primo assassinio di Jack lo Squartatore, il serial killer che nel 1888 conquistò con la sua efferatezza le cronache di tutto il mondo. La polizia è senza indizi e senza testimoni, ma ancora per poco: proprio Rory ha notato un uomo misterioso sul luogo del secondo, feroce delitto. Ma come è possibile che la sua amica, che era a fianco a lei, non abbia visto nulla?


Booktrailer (in inglese)



L'autrice
Maureen Johnson è nata a Philadelphia e ha sempre saputo di voler diventare una scrittrice fin da piccola. Laureata in scrittura all' Università del Delaware, ora vive e scrive a New York.
Sito ufficiale

Trailer di "Anna Karenina"

E' stato appena diffuso in rete il meraviglioso trailer di una nuova trasposizione cinematografica del celebre romanzo dello scrittore russo Lev Tolstoj, Anna Karenina. Dire che ne sono rimasta colpita è poco! Scenografie, costumi, musica, sfarzo e attori a prima vista perfetti nei ruoli. Tengo particolarmente a questa nuova versione del romanzo sia perchè a dare volto alla protagonista è Keira Knightley, una delle mie attrici preferite, sia perchè questo segna il terzo sodalizio tra l'attrice e Joe Wright, regista di Orgoglio e pregiudizio ed Espiazione, due film che, in particolare il primo, sono saldamente ai primi posti nelle mie preferenze cinematografiche.
Al fianco della Knightley troviamo Jude Law (incredibilmente imbruttito) nel ruolo del marito di Anna (Alexei Karenin), Aaron Johnson in quello dell'amante (il conte Vronsky), Matthew Macfadyen, Michelle Dockery, Emily Watson e Kelly Macdonald.
In Italia il film, che ha grandi possibilità di essere presentato al prossimo festival di Venezia, uscirà verso la fine dell'anno (imdb dice il 4 ottobre).
Vi lascio alla visione del bellissimo trailer (vi consiglio di vederlo a schermo intero)!

mercoledì 20 giugno 2012

Uscite della settimana: dal 18/06 al 22/06



WWW...Wednesdays (46)

  www...wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

Nuovo appuntamento con la rubrica WWW...Wednesdays !
Come funziona questo giochino?Semplicemente rispondendo a 3 domande:
* What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)  
* What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?)
* What do you think you’ll read next?(Quale libro sarà la tua prossima lettura?)
Vediamo le mie risposte:

What are you currently reading?
Sto leggendo Torn (ed. Fazi) di Amanda Hocking. Ho letto solo qualche capitolo ma al momento mi sembra in linea con il libro precedente (e questo non è propriamente un bene...).




What did you recently finish reading?
Ho concluso il tanto discusso Cinquanta sfumature di grigio di E.L. James (ed. Mondadori). Mi è piaciuto?Non mi è piaciuto? Ci devo ancora pensare bene, vi farò sapere nella mia recensione :)


What do you think you’ll read next?
Leggerò quasi sicuramente Chi è Mara Dyer di Michelle Hodkin (ed. Mondadori). La mia curiosità è alle stelle!


Tocca a voi!

martedì 19 giugno 2012

Prossime uscite Fazi

Tre libri, anzi tre seguiti editi Fazi, molti attesi. Vediamoli!


Titolo: Torn
Autore: Amanda Hocking
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 350 ca.
Prezzo: 9.90€

Sarà in libreria dal prossimo 21 giugno Torn-Ritorno al regno perduto, seguito di Switched di cui tanto si è parlato in rete negli scorsi mesi. Amanda Hocking ha cambiato il volto dell'autopubblicazione dimostrando come sia possibile arrivare al successo anche senza l'appoggio di una casa editrice. Nonostante Switched non mi abbia conquistata sono però fiduciosa in questo seguito. Voi il primo l'avete letto?Vi è piaciuto?

Trama Da quando Wendy Everly ha scoperto la verità su di sé – essere una changeling scambiata alla nascita – sa che la sua vita è destinata a trasformarsi, ma ancora non immagina fino a che punto la spingeranno gli eventi. I Vittra, popolo nemico dei Trylle, non si fermeranno davanti a niente pur di sottrarre Wendy alla sua famiglia. Così, con una guerra sempre più imminente, l’unica speranza per Wendy di salvare il mondo dei Trylle è quella di imparare a usare i poteri di cui è dotata e di sposare un uomo che sia di stirpe nobile come lei. Ma questo significa abbandonare sia Finn, la sua affascinante guardia del corpo, che Loki, un principe Vittra per il quale prova un’attrazione sempre più irresistibile. Divisa tra i sentimenti e l’appartenenza alla sua gente, tra amore e dovere, Wendy è posta di fronte a una scelta delicata e rischiosissima, che potrebbe costarle la perdita della libertà.


******
Titolo: Morti tutti insieme
Titolo originale: All Together Dead
Autore: Charliane Harris
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 300
Prezzo:  12.00€


Sarà invece in libreria il 5 luglio Morti tutti insieme, settimo libro della famosa serie di Charliane Harris, la The Southern Vampire Mysteries (True Blood), in edizione economica Fazi (collana Lain). Ricordo che il romanzo è già uscito in versione Delos Books e che, il dodicesimo nuovo volume della serie uscirà il 26 luglio (qui maggiori info).

Trama Tradita dal vampiro che è stato il suo primo amore, Sookie Stackhouse si trova non solo a dover affrontare la possibilità di avere nella propria vita un nuovo uomo... L'avvenente mutaforme Quinn... ma anche a dover partecipare a un summit di vampiri, da tempo pianificato. Dal momento che la sua base di potere, New Orleans, è stata devastata dall'uragano Katrina, la Regina della Louisiana si trova esposta alle mire di altri vampiri avidi di potere, e presto Sookie dovrà decidere da che parte schierarsi: una scelta che potrebbe costituire la differenza fra la sopravvivenza e la catastrofe più totale.


*****
Titolo: Black Friars-L'ordine della penna
Autore: Virginia De Winter
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 500
Prezzo: 15.00€

Dopo L'ordine della spada (la mia recensione) e il prequel L'ordine de lla chiave (la mia recensione),il 12 luglio torna in libreria la misteriosa Virginia De Winter con L'ordine della penna, terzo libro della saga gothic fantasy Black Friars. 


Trama Altieres, l’antica dinastia regnante nel Vecchio Continente, si è estinta dopo la violenta morte di tutti i suoi eredi e a portare il nome dell’antica casata sono rimasti solo i vampiri Blackmore, creature immortali a cui regnare non è permesso. Ma qualcosa ora è cambiato: Sophia Blackmore, unica erede della dinastia, creduta morta da anni, è stata ritrovata, e la Vecchia Capitale non sarà più la stessa. Gli oscuri segreti degli Altieres stanno tornando a calare ombre sulla città e spettri senza volto si aggirano per le strade terrorizzando cittadini e studenti. Mentre Sophia sta invece imparando a conoscere la sua nuova vita e cosa significhi essere una Blackmore, Eloise Weiss, coraggiosa eroina protagonista dei due romanzi precendenti, deve affrontare forze che nemmeno i suoi poteri possono governare. I morti non possono infatti riposare in pace, disturbati nel loro eterno sonno da forze oscure e implacabili, forse collegate al ritorno dell’erede di Altieres e alle sconvolgenti verità che i vampiri Black-more nascondono da secoli e ora sono sfuggite al loro controllo.
*****
Sempre rimanendo in ambito Fazi vi comunico che Crossed di Allie Condie (seguito di Matched) uscirà tra ottobre e novembre. Per Alterra invece la pubblicazione è stata al momento interrotta, mentre per il seguito di Il domani che verrà si dovrà attendere il 2013.

Inoltre con l'uscita di Torn della Hocking la Fazi propone un concorso contest letterario “Leggi. Scrivi. Vinci un sogno!”. Il primo selezionato vedrà la sua storia pubblicata, in formato ebook e al costo di 2 euro, sul portale www.i-fantasy.it.

REGOLAMENTO:
Leggi i primi due volumi della trilogia Trylle (Switched e Torn) di Amanda Hocking e scrivi, in chiave fantasy, una storia della lunghezza di max 100 cartelle (circa 200.000 battute spazi inclusi), ispirandoti alle tematiche contenute all'interno dei due libri: l'analisi di se stessi, la presa di coscienza della propria natura, l'importanza e l'accettazione del “diverso” e la difesa della propria individualità. Verranno prese in considerazione solo opere originali, mai pubblicate prima e in cui non siano presenti riferimenti a personaggi o luoghi contenuti all'interno dei libri di Amanda Hocking o di altri autori.
A partire dal 22 giugno, fino alle ore 15:00 del 16 luglio, invia le prime 10 cartelle (circa 20.000 battute, spazi inclusi) delle tua storia aifantasy@fazieditore.it. Tutte le storie verranno pubblicate il 18 luglio, con i rispettivi credits, in un’apposita sezione del sito www.i-fantasy.it. Ogni opera avrà la possibilità di ricevere like, tweet, g +1, pin direttamente sul sito, attraverso il sistema dei contatori social (Facebook, Google +, Twitter e Pinterest). La somma dei click ottenuti, esclusivamente sul sito www.i-fantasy.it e visibili tramite contatore, decreterà la selezione delle prime 10 storie. Le opere potranno essere votate fino alle ore 15:00 del 2 agosto 2012, alle 15:01 i contatori saranno fermati. Alle 15:00 del 3 agosto la classifica con i relativi vincitori sarà resa pubblica.
Gli autori delle prime 10 storie selezionate dovranno inviare, a partire dal 4 agosto fino alle ore 15:00 del 15 settembre, il seguito dei racconti, per un totale di max 100 cartelle (circa 200.000 battute spazi inclusi) a ifantasy@fazieditore.it.
Le storie saranno lette da una giuria interna alla Casa Editrice, che entro il 1° ottobre comunicherà il vincitore del concorso.
Al vincitore verrà offerto un contratto per la pubblicazione e la vendita (al prezzo di 2 euro) della sua storia, in formato ebook, sul portale i-fantasy.
Fazi Editore si riserva il diritto di opzionare l'opera per un'eventuale edizione cartacea.

lunedì 18 giugno 2012

Recensione: "La grammatica dell'amore" di Rocìo Carmona

Titolo: La grammatica dell'amore
Autore: Rocìo Carmona
Editore: Fanucci
Pagine: 292
Prezzo: 14.00€
Irene ha appena conosciuto l'amore ma non è andata come sperava. Dopo il divorzio dei suoi è stata spedita a studiare in Inghilterra, ma invece di rimettersi in sesto, la ragazza ha sofferto la sua prima grande delusione. Quello che dovrebbe essere il sentimento più nobile al mondo, per lei è solo un miraggio, qualcosa di distante e incomprensibile. Ed è grazie al suo professore di inglese che intraprenderà un viaggio fondamentale, percorrendo chilometri e chilometri di parole che ridaranno il giusto peso a ciò che sente, disegnando per lei un cammino da vivere con l'intensità di un attimo perfetto e insostituibile. Perché, come le insegna il suo professore, la letteratura è vita e amore. E sarà un vero colpo di fulmine ciò che la trascinerà pagina dopo pagina. E attraverso la lettura di sette grandi capolavori della letteratura mondiale che la ragazza riuscirà a scrivere la propria personalissima grammatica dell'amore. Saranno le parole di Tolstoj, Austen, Màrquez e Murakami, fra gli altri, ad accompagnarla in questa esperienza vitale e memorabile.
Recensione
Delizioso. Credo non ci sia termine più adeguato per definire questo La grammatica dell'amore, romanzo YA dell'autrice spagnola Rocìo Carmona, che in poche ore di lettura mi ha conquistata e dilettata tra citazioni letterarie e musicali.
Possono alcuni tra i più famosi romanzi della letteratura far comprendere l'amore a una sedicenne con problemi di cuore? Sembrerebbe proprio di sì per la giovane Irene, una ragazza spagnola "spedita" in uno sperduto paesino della Cornovaglia a studiare dopo il divorzio dei genitori. Sarà una cocente delusione d'amore causata dal belloccio della classe a dare inizio a quella che diventerà una particolarissima educazione e formazione sentimentale attraverso la lettura di sette grandi opere di altrettanti grandi grandi scrittori che aiuteranno la nostra protagonista a capire il complicato funzionamento dell'amore, in tutte le sue sfumature. Fautore e insegnante di questa grammatica dell'amore è Peter, un'affascinante e romantico professore, dal doloroso passato, amante della letteratura che tra libri, discussioni letterarie e particolari incontri professore-alunna conquista in breve tempo il cuore di Irene (e delle lettrici!). Pian piano la giovane scopre tutti gli amori possibili: da quello ossessivo del giovane Werther a quello eterno dell'Amore ai tempi del colera, da quello delicatamente descritto da Murakami a quello contrastato da pregiudizi e orgoglio della Austen, da quello passionale provato da Anna Karenina per il conte Wrosky al coraggioso sentimento di Jane Eyre per il signor Rochestser, fino a quello non corrisposto raccontato da Sweing. Ogni tipo di amore sarà intensamente vissuto da Irene che farà, ad ogni lettura e critica successiva, un passo avanti nella scoperta di se stessa e di chi le sta intorno. E chissà che l'amore vero non sia proprio dietro l'angolo, in chi meno ci aspettiamo...
Leggero e scorrevole, La grammatica dell'amore nasconde in realtà un intento più alto oltre a quello di far trascorrere qualche ora sognante e romantica. E' un romanzo di formazione vera e proprio che piacerà alle lettrici più giovani, che avranno così anche l'occasione perfetta per scoprire sette imperdibili pietre miliari della letteratura, ma anche alle più adulte. Uniche pecche: avrei preferito maggiore spazio all'analisi delle sette opere e quel MARK Darcy (invece di Fitzwilliam) scritto per ben due volte non si può proprio leggere!

Giudizio: ★★★★

Anteprima: "Il suono del silenzio" di Joe Simpson


Titolo: Il suono del silenzio
Titolo originale: The sound of gravity
Autore: Joe Simpson
Editore: Corbaccio
Pagine: 272
Prezzo: 18.60€

In uscita il 21 giugno prossimo il romanzo Il suono del romanzo, nuovo libro dello scrittore e alpinista Joe Simpson.
Quando, durante una scalata in montagna, la mano della moglie sfugge alla sua presa, la vita di Patrick viene completamente distrutta, cambia per sempre. Da quel momento decide di vivere da solo, sulle montagne, chiuso nel proprio dolore e oppresso dai sensi di colpa. Quando però inaspettatamente entra nella sua vita una donna, che durante una bufera viene ospitata nel rifugio di Patrick, le cose cominciano a cambiare e un segreto, celato a lungo nella montagna, verrà finalmente a galla...

Trama Quando la mano di lei sfuggì alla sua presa, Patrick capì che niente sarebbe stato più come prima. Intrappolato in parete durante una bufera di neve, era stato costretto a combattere per la sua vita, ma aveva perso il suo amore. Da allora vive in un rifugio, cerca quella solitudine che gli consente di non distaccarsi dai suoi ricordi. Occasionalmente aiuta le guide del luogo, ma rifugge da ogni rapporto umano. Fino a quando non gli capita di ospitare una giovane alpinista in difficoltà: una bufera le impedisce di tentare la cima o di scendere a valle e i giorni di convivenza forzata incrinano quella corazza di ghiaccio che Patrick ha costruito intorno al proprio cuore. E insieme al dolore che riemerge prepotentemente, si fa strada piano piano anche un sentimento diverso, ma solo quando la montagna svelerà infine, in modo del tutto inatteso, il segreto che lo ha oppresso per anni, Patrick potrà ricominciare a sognare l’amore e la felicità.

L'autore
Joe Simpson, nato nel 1960, si è dedicato fin da giovanissimo all’alpinismo, compiendo diverse prime ascensioni nelle Ande e nel Karakorum. Dopo l’incidente del 1985, benché i medici gli avessero detto che non gli sarebbe più stato possibile, ha ripreso ad arrampicare. Attivista di Greenpeace, ha compiuto spettacolari scalate di monumenti urbani per attirare l’attenzione del pubblico sui problemi dell’ambiente. Oltre a La morte sospesa, da cui nel 2003 è stato tratto un film, ha scritto numerosi altri libri fra cui, tradotti in italiano, Ombre sul ghiacciaio, Questo gioco di fantasmi, Il richiamo del silenzio, Sospeso nel vuoto.
Sito ufficiale

giovedì 14 giugno 2012

Anteprima: "La leggenda del cacciatore di vampiri-Il diario segreto del presidente" di Seth Grahame-Smith


Titolo: La leggenda del cacciatore di vampiri-Il diario segreto del presidente
Titolo originale: Abraham Lincoln Vampire Hunter
Autore: Seth Grahame-Smith
Editore: Nord
Pagine: 416
Prezzo: 14.60€

Seth Grahame-Smith, autore del controverso Orgoglio, pregiudizio e zombie, torna in libreria con La leggenda del cacciatore di vampiri- Il diario segreto del presidente, romanzo a metà tra horror e storia americana incentrato sul presidente americano Abramo Lincoln, qui nelle particolari vesti di cacciatore di vampiri.
Siamo nel 1818, nell'Indiana, il giovane Abramo ha nove anni quando la madre muore. Solo in seguito capisce che è stata uccisa da un vampiro. Da quel momento e durante tutta la sua lunga carriera politica, uccidere i vampiri diventa la sua ragione di vita. Il romanzo sarà in libreria a partire dal 21 giugno.
Da questo libro, inoltre, uscirà in Italia il 20 luglio il film omonimo prodotto da Tim Burton e sceneggiato dallo stesso Seth Grahame-Smith (già sceneggiatore di Dark Shadows) con protagonisti Benjamin Walker nel ruolo del protagonista, Mary Elizabeth Winstead, Rufus Sewell e Dominic Cooper.Sotto trovate l'interessante trailer.

Trama I tenui raggi di luna che filtrano dalla finestra illuminano la scena: un bambino di nove anni, inginocchiato accanto alla madre ormai agonizzante. Da giorni la donna è bloccata a letto, colpita da una malattia incurabile. «Il mio piccolo…» sussurra lei, prima di esalare l’ultimo respiro.
Indiana, 1820. Il giovane Abramo Lincoln ha appena scoperto la verità: sua madre non è morta per cause naturali, ma è stata uccisa. Da un vampiro. Sconvolto, il ragazzo fugge via, folle di rabbia e di dolore. Dopo tre giorni passati a vagare tra le campagne, ascoltando racconti spaventosi su contadini morti dissanguati e con strani morsi sul collo, il futuro presidente degli Stati Uniti torna a casa e scrive nel suo diario: «Dedicherò la mia vita allo studio e all’allenamento. Nel nome di mia madre, diventerò un maestro nell’uso delle armi. E userò il mio talento per un unico obiettivo…» Dotato di una forza leggendaria e di una ferrea determinazione, Lincoln terrà fede alla promessa, annotando nel diario le tappe della sua guerra clandestina contro il nemico più infido degli Stati Uniti: i vampiri. Una guerra che lui continuerà a combattere anche dopo aver conquistato la Casa Bianca… Se Lincoln è ricordato come il presidente che ha sconfitto i Confederati e ha liberato milioni di schiavi, la sua battaglia contro i vampiri è invece rimasta ignota. Fino a oggi. L’autore di questo romanzo è infatti riuscito dove tutti gli altri storici hanno fallito nel corso degli ultimi 140 anni: ha ritrovato il diario di Lincoln. Il suo diario segreto. E ha deciso di pubblicarlo, perché tutti conoscano la vera storia di Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti e implacabile cacciatore di vampiri.


Trailer del film


L'autore
Seth Grahame-Smith è nato nel 1976. Ha lavorato per alcuni anni come autore televisivo finché, nel 2005, non ha deciso di dedicarsi alla sua grande passione: la narrativa. Il suo primo romanzo, Orgoglio e pregiudizio e zombie (Nord, 2009) – versione fedelmente zombificata del celeberrimo capolavoro di Jane Austen – è diventato un clamoroso fenomeno editoriale: per mesi in testa alla classifica del New York Times, è stato tradotto in oltre 20 Paesi.

Uscite della settimana: dal 11/06 al 15/06



mercoledì 13 giugno 2012

Recensione: "Dreamless" di Josephine Angelini

Titolo: Dreamless-Nell'aldilà ogni notte è per sempre
Autore: Josephine Angelini
Editore: Giunti
Collana: Y
Pagine: 416
Prezzo: 14.90€
Helen è diventata la Discendente, la prescelta dagli dei. Ogni notte si addormenta nel suo letto e raggiunge l'aldilà dove affronta prove indicibili per trovare le Furie, liberarle dalla loro ira e rompere così il ciclo di faide tra le Case. Ogni mattina si risveglia, stanchissima e provata, costretta a cominciare una nuova giornata di allenamenti. È sempre più spossata e sofferente oltre che sola, dato che Lucas ora la tiene lontana. Helen è triste e profondamente sfiduciata, quando durante una delle sue discese agli inferi si imbatte in Orione, un semi-dio bello come il sole, capace di far tremare la terra e il suo cuore. Di notte si incontrano nell'Ade e di giorno si scambiano messaggi al cellulare. Lucas impazzisce di gelosia e in lui si scatenano poteri sconosciuti: adesso è in grado di controllare totalmente la luce e di rendersi invisibile. Divisa fra l'attrazione per il nuovo pretendente e l'amore impossibile per il cugino, Helen si ritroverà a sfidare i suoi limiti per il bene dell'umanità intera.
Recensione 

Se il buongiorno si vede dal mattino, allora non si può dire che Josephine Angelini fosse propriamente partita con il verso giusto. Starcrossed, primo volume, uscito lo scorso anno, della trilogia YA mitologica dell'autrice americana, non mi aveva convinta del tutto. La causa principale erano state le tante, troppe similitudini con i personaggi, la storia e addirittura alcune scene di Twilight. Similitudini a mio parere lampanti che avevano sminuito la forza del romanzo, anche se il mio giudizio finale era comunque risultato positivo. Scorrevole, a tratti divertente, una storia carina e romantica al punto giusto, diciamo che, a parte le somiglianze con la Meyer, il romanzo mi aveva ben disposta a proseguire le avventure della pasticciona semidea Helen. In fondo una seconda chance la si concede a tutti. Verdetto: mai concessione fu più meritevole! Dreamless, che riprende esattamente da dove il primo libro si era concluso, dimostra finalmente il grande potenziale di questa trilogia. I tipici elementi da young adult classico quali scuola, amicizie e dinamiche adolescenziali lasciano spazio a quella che è la vera protagonista di questa trilogia: la mitologia. Se nel primo volume la presentazione dei personaggi e la storia romantica avevano, per così dire, fatto da padroni, in Dreamless l'argomento divino è assolutamente centrale: dei, semidei, creature terrificanti, poteri inimmaginabili, destini prefissati, viaggi nell'Aldilà, profezie, maledizioni...e chi più ne ha più ne metta!Un calderone di personaggi, azione e colpi di scena che piacerà sicuramente a chi ha amato il primo libro e anche a chi, come me, erano rimasti perplessi ma fiduciosi nelle potenzialità della saga.
Quello che ancora una volta non manca è il romanticismo. Dopo gli avvenimenti finali del primo volume, la situazione tra Helen e Lucas si fa sempre più tesa anche a causa dell'arrivo di un terzo incomodo, il bellissimo e potente semidio Orion che in breve e senza troppo sforzo dividerà in due il cuore della nostra volubile eroina. Io ai triangoli amorosi non riesco a dire di no, quindi ben venga la piega presa dalla storia.
Un bel pollice in su per Dreamless che propone una narrazione avvincente con idee davvero originali e congeniate. E' senza dubbio superiore a Stracrossed sotto tutti i punti di vista. Certo, ancora una volta la Angelini non è stata in grado di creare una storia davvero profonda con quel qualcosa in più che la contraddistingua troppo da altri young adult: la sua è una scrittura leggera, per certi versi superficiale e troppo semplice, come si può constatare dalla caratterizzazione estremamente sciocca della protagonista di Helen. In definitiva, però, si tratta di una perfetta lettura estiva. Il mio giudizio, un quattro stelline, risulterà forse, anzi lo è a tutti gli effetti, un pò troppo buonista ma ho voluto premiare lo sforzo dell'autrice di proporre esattamente il seguito che mi ero augurata di leggere, capace finalmente di allontanasi da fastidiosi e ben più famosi antecedenti.

Giudizio★★★★-

lunedì 11 giugno 2012

Anteprima: "Bleeding Love" di Alyxandra Harvey


Titolo: Bleeding Love
Titolo originale: My Love Lies Bleeding
Autore: Alyxandra Harvey
Editore: Tre60
Pagine: 288
Prezzo: 9.90€

In uscita per la Tre60 lo young adult Bleeding Love, primo libro di una serie paranormale e romantica composta da 5 volumi (ma è già previsto un sesto libro) con protagonista la famiglia di vampiri Drake e i loro amici umani. In questo primo romanzo si raccontano le vicende della giovane Solange Drake (ogni libro si concentra su un fratello Drake diverso), l'unica discendente femmina della casata e che, stando a un'antica profezia, è la sola in grado di spodestare la regina Natasha. Quando però viene rapita, sarà la sua migliore amica umana Lucy insieme ai fratelli di Solange, in particolare l'affascinante Nicholas, a trovare il modo per liberarla.
Azione, pericoli, un'irresistibile famiglia di vampiri e un'anomala amicizia tra una vampira e un'umana...Bleeding Love sarà in libreria a partire dal 14 giugno.

Trama Il mattino del suo sedicesimo compleanno, la bella Solange si sveglierà completamente priva di forze e sensibile alla luce del sole. Sarà l’inizio della trasformazione, il processo che la porterà alla morte, per poi donarle la vita eterna: quel giorno, lei diventerà una vampira. Un evento cruciale per tutta la comunità degli immortali, perché Solange è l’unica discendente femmina della nobile casata dei Drake: secondo un’antichissima profezia, infatti, è l’eletta, colei che dominerà su tutte le creature della notte. Un destino che, però, la mette in grave pericolo. Ed è quindi per proteggerla che i suoi sette assillanti fratelli non la lasciano da sola nemmeno per un istante, rendendole la vita un inferno. Quasi più di Lady Natasha, l’attuale regina, che la vede come una minaccia al proprio potere. O di Kieran Black, il giovane cacciatore di vampiri che vuole vendicare la morte del padre sterminando l’intera famiglia Drake. Fortunatamente Solange ha un’arma segreta per affrontare quel giorno così speciale: la sua migliore amica Lucy, un’umana che conosce il suo segreto e che è disposta a tutto per aiutarla a vivere un’esistenza «normale». Persino affrontare Nicholas, il più premuroso e affascinante tra i fratelli Drake. Tanto affascinante da non potergli resistere… 

L'autrice
Alyxandra Harvey ha studiato Scrittura creativa e Letteratura alla York University e vive in Canada, in una casa risalente all’epoca vittoriana, insieme col marito, due cani e alcuni fantasmi che le fanno compagnia e alimentano le sue storie. Bleeding Love è il suo romanzo d’esordio.
Sito ufficiale


domenica 10 giugno 2012

Recensione: "Hunger Games-Il canto della rivolta" di Suzanne Collins

Titolo: Hunger Games - Il canto della rivolta
Autore: Suzanne Collins
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 419
Prezzo: 17.00€ 
Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all'Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno... Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l'Arena sembrerà una passeggiata.
Recensione 

Difficile scrivere un commento a quest'ultimo capitolo letterario dedicato agli Hunger Games. E' stata una lettura strana, tutta giocata sul filo delle sensazioni e sull'attesa costante di risvolti inaspettati e drammatici. Voltata l'ultima pagina sono rimasta...inebetita, senza parole, quasi che ogni pensiero fosse rimasto misteriosamente racchiuso in questo libro che tanto ha preteso e tanto ha dato a livello emozionale.
Se ne è parlato in lungo e in largo, nelle ultime settimane, della trilogia di Suzanne Collins. Peccato che ancora una volta non sia stata data la giusta risonanza e importanza alla bellezza senza pari dei tre libri. L'uscita del film ha smosso le acque ma siamo ancora lontanissimi dal successo che realmente meriterebbe questa fantastica trilogia per ragazzi e adulti che arriva a picchi di perfezione che pochissime saghe hanno saputo raggiungere. Sarà, molto probabilmente, un'opinione impopolare ma non c'è Twilight che riesca a reggere il confronto con Hunger Games e anche se il successo non può essere paragonabile, soprattutto qui in Italia, credo che la Collins sia riuscita nell'intento di creare qualcosa di nuovo che merita di essere letto, indipendentemente dal fatto che sia uno young adult, categoria che in verità poco si addice a questa trilogia, e al di là di ipotetiche accuse di plagio. L'autrice racconta una storia che non ha niente a che vedere con il mondo sbrilluccicante e patinato di altre serie e senza l'ausilio di creature fantastiche, seducenti e ammalianti. Quello di Hunger Games è un mondo duro e crudele dove l'essere umano, e tutte le sue debolezze, ne è il protagonista assoluto. La Collins non ha remore nel mostrare la paura, l'egoismo,  il desiderio di potere, la crudeltà dell'animo umano e lo fa senza giri di parole e senza indorare la pillola. Da questo punto di vista, Il canto della rivolta rappresenta l'apice e la perfetta conclusione di questo modo di narrare, più dei due libri precedenti. E' un romanzo di una bellezza triste e malinconica che mi ha riempita di ansia e aspettativa fin dalle pagine iniziali. Non bisogna lasciarsi ingannare dalla prima metà del romanzo che langue in un'apparente scarsità di eventi significativi, espediente usato anche nei due volumi precedenti, perchè la seconda parte recupera in azione, colpi di scena e un finale, dal retrogusto dolce-amaro, a dir poco epico che lascia talmente saturi di sensazioni da non saper esprimere quello che realmente si è provato leggendolo. Si soffre, si spera, si odia insieme a Katniss che, ancora una volta, si dimostra un'eroina più umana di quanto si possa pensare nonostante la corazza di durezza e di sottile egoismo di cui sembra ammantata; non è difficile parteggiare per la Ghiandaia Imitatrice e appoggiarla sempre e comunque nonostante alcune scelte più o meno discutibili di cui si rende protagonista. Accanto a lei ritroviamo tutti i personaggi dei precedenti volumi: ovviamente Gale e Peeta con i quali prosegue l'avvincente ma non fondamentale triangolo amoroso, Finnick, Hymitch, Prim, nuovi aiutanti, nuovi nemici e soprattutto lui, il presidente Snow, nemesi di Katniss. Ognuno di loro viene tratteggiato perfettamente grazie alla complessità psicologica di cui la Collins fa sempre largo uso.
Infine c'è la guerra. I nostri protagonisti combattono e lo fanno senza esclusione di colpi, alcuni ci lasciano la pelle, altri rimangono segnati a vita, altri ancora usano la guerra per i propri scopi. Se nei libri precedenti l'azione era presente ma non in maniera preponderante, ne Il canto della rivolta diventa  il fondamentale pilastro della storia e degli eventi. E quando di mezzo c'è la guerra le cose non vanno mai nel verso giusto e difficilmente si resta immuni. Tutto cambia.
Non ho ancora capito se si tratta della degna conclusione della trilogia di Hunger Games, so solo che Il canto della rivolta coinvolge a livello quasi fisico e, una volta concluso, lascia mentalmente spossati. O, almeno, questo è quello che è successo a me. Amerete questo finale o lo odierete? Di certo non resterete indifferenti, questa è l'unica cosa che vi posso garantire. Se invece tra chi legge questo mio commento c'è ancora qualcuno che non si è deciso a provare questa saga...fatelo, non ve ne pentirete. Io non posso fare altro che consigliarvela caldamente, questa trilogia vi entrerà dentro e difficilmente vi abbandonerà!

Giudizio: ★★★★ 1/2

venerdì 8 giugno 2012

Anteprima: "Anna vestita di sangue" di Kendare Blake


Titolo: Anna vestita di sangue
Titolo originale: Anna Dressed in Blood
Autore: Kendare Blake
Editore: Newton Compton
Collana: Vertigo
Pagine: 288
Prezzo: 12.90€

E' prevista per il 28 giugno l'uscita di Anna vestita di sangue, primo volume di una nuova serie horror, paranormale e romantica firmata dall'autrice americana di origini coreane Kendare Blake. Protagonista del romanzo, di cui la Newton ha fortunatamente mantenuto la cover originale, è per una volta un ragazzo, Cas, che ha ereditato una strana vocazione dal padre: quella di uccidere i morti, i fantasmi. Insieme alla madre-strega, al suo gatto e a un particolare pugnale, Cas viaggia di paese in paese alla ricerca dei fantasmi per distruggerli. Quando però arriva nella piccola cittadina di Thunder Bay, il ragazzo si imbatte in quella che tutti chiamano Anna vestita di sangue, il fantasma di una ragazza uccisa diversi anni prima...

Trama Suo padre lo faceva prima di essere ucciso dal fantasma che stava cercando di annientare. E ora Cas, armato del misterioso pugnale athame, continua la missione: viaggia di città in città insieme alla madre, una strega, e al suo gatto fiuta-fantasmi, alla ricerca di spiriti malvagi. Quando arrivano a Thunder Bay per eliminare quella che la gente del posto chiama “Anna vestita di sangue”, Cas non si aspetta nulla di diverso dal solito. Si trova invece di fronte a una ragazzina posseduta dalla rabbia e vittima di maledizioni, uno spirito diverso da quelli che è abituato a distruggere. Indossa ancora il vestito che aveva quando fu assassinata, nel 1958. Dal giorno della sua morte, Anna uccide chiunque osi entrare nella dimora vittoriana vecchia e cadente in cui un tempo viveva. Gli spiriti delle sue vittime penetrano il legno marcio delle pareti, strisciano sul pavimento ammuffito e viscido delle cantine, senza trovare pace… Per qualche strano motivo però, Anna non uccide Cas. Anzi, si rivela l’unica in grado di aiutarlo a trovare il fantasma maligno che lo ha privato del padre. Così, insieme agli altri strani amici del giovane, streghe e stregoni in erba, formeranno una squadra disposta ad affrontare ogni pericolo. Ma Cas dovrà risolvere un problema ancora più difficile di questo: quale sarà infatti il destino di Anna?

L'autrice
Kendare Blake adottata all’età di sette mesi, arrivò nella cittadina di Cambridge, nel Minnesota, dalla Corea del Sud. Si è laureata negli USA e ha conseguito un master in Scrittura Creativa presso l’università di Middlesex, a Londra.
Sito ufficiale

Uscite della settimana: dal 04/06 al 8/06


giovedì 7 giugno 2012

Anteprima: "Ancora un respiro" di Kimberly Derting


Titolo: Ancora un respiro
Titolo originale: Desires of the Died
Autore: Kimberly Derting
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 324
Prezzo: 17.00€

Dopo La collezionista di voci, young adult thriller, paranormale e romantico molto carino uscito lo scorso anno, Kimberly Derting torna ora in libreria con il seguito dal titolo Ancora un respiro, secondo volume della serie The Body Finder per ora composta da 4 libri.
Protagonista è Violet, dotata di un dono, o per meglio dire una maledizione, che fin da bambina le permette di sentire echi, suoni, odori di persone o animali che sono morti in modo violento e di percepire le stesse sensazioni sugli assassini. Questo potere, utilizzato fino ad allora per scovare animali uccisi nel bosco, si rivela utile, nel primo libro, quando nel circondario un efferato omicida comincia a uccidere alcune ragazze. Violet è l'unica a poter trovare i luoghi in cui le povere vittime sono state seppellite e l'unica e sola a percepire l'assassino. Ora il suo dono è di nuovo necessario, una voce di bambino comincia a perseguitare la giovane che, nel frattempo, riceve macabri regali ed inquietanti messaggi che sembrano essere inviati da qualcuno ossessionato da lei. Al suo fianco, ancora una volta, il suo ragazzo Jay, la sua migliore amica Charlie e un nuovo ragazzo, Mike, appena trasferitosi in città, del quale pian piano Violet comincia a conoscere la tragica storia familiare...
Ancora un respiro sarà in libreria a partire dal 12 19 giugno.

Trama Violet continua a sentirsi chiamare dalle creature che si sono viste strappare la vita. Se va bene, sono animali braccati nel bosco. Ma a volte è un bambino. E lei fa sempre più fatica a gestire questo “dono” mantenendo una normale facciata da liceale. Ora le basta avvicinarsi a un container, nel porto di Seattle, per avvertire le note di un’arpa che non c’è, e tra le foglie sente picchiettare delicate gocce sovrannaturali. Poi iniziano ad arrivarle dei biglietti sinistri. E macabri regali. Ma chi può sapere di lei? E perché due insoliti agenti dell’FBI la tempestano di telefonate? Quando in passato ha coinvolto l’amato Jay nelle sue ricerche segrete, lui si è ritrovato un proiettile a un soffio dal cuore. Adesso Violet è costretta a nascondergli il vortice di percezioni extrasensoriali che la trascina a sé, sempre più ossessivo. E gli nasconde anche il fatto che, mentre lei viene aggredita dai potenti echi della morte in una baita isolata, qualcuno ha tutto l’interesse a far tacere per sempre la sua voce. 

L'autrice
Kimberly Derting è nata e cresciuta a Seattle, vive con il marito e i tre figli sul Pacifico setten- trionale, dove il clima è perfetto per scrivere storie dark come il romanzo che ha dato il via a questa serie, La collezionista di voci.
Sito ufficiale


mercoledì 6 giugno 2012

WWW...Wednesdays (45)

  www...wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

Nuovo appuntamento con la rubrica WWW...Wednesdays !
Come funziona questo giochino?Semplicemente rispondendo a 3 domande:
* What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)  
* What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?)
* What do you think you’ll read next?(Quale libro sarà la tua prossima lettura?)
Vediamo le mie risposte:

What are you currently reading?
Ho iniziato Dreamless di Josephine Angelini, in uscita oggi per La Giunti Y. Non ho ancora letto molto ma per ora mi sembra in linea con il primo libro (Starcrossed). Vi saprò dire a lettura ultimata... :)

  What did you recently finish reading?
Ho appena concluso Olivia-Ovvero la lista dei sogni possibili di Paola Calvetti (ed. Mondadori). Romanzo davvero carino e delizioso, ma ve ne parlerò meglio nei prossimi giorni.

  What do you think you’ll read next?
Credo che leggerò Memento di Julianna Baggot in uscita domani per Giano editore. E' uno Young adult distopico dalle premesse molto originali, speriamo lo sia davvero! Ma ho anche Enchanted, Storia catastrofica di te e di me, Il giardino degli incontri segreti, Colazione da Darcy, Schegge di me e...sì, ho solo l'imbarazzo della scelta!

Tocca a voi!

martedì 5 giugno 2012

Anteprima: "Nella terra della nuvola bianca" di Sarah Lark


Titolo: Nella terra della nuvola bianca
Titolo originale: Im Land der Wolke weißen
Autore: Sarah Lark
Editore: Sonzogno
Pagine: 512
Prezzo: 21.50€

In libreria dal 13 giugno Nella terra della nuvola bianca, primo romanzo dell'autrice tedesca Sarah Lark che con questo libro ha venduto oltre un milione di copie in Germania ed è da mesi ai vertici delle classifiche spagnole. Ambientato nei luoghi, la Nuova Zelanda, e con le atmosfere del film Lezioni di piano, il romanzo racconta la storia senza tempo di un'amicizia tutta al femminile.
In una Londra di metà Ottocento, due giovani donne diversissime tra loro ma accomunate da un grande senso dell'avventura e dalla passione per la libertà, si imbarcano dirette in Nuova Zelanda e ben presto stringono un'amicizia destinata a durare per sempre. Per entrambe questo è l'inizio di una nuova vita come future spose di due uomini che non conoscono ma che rappresentano per loro un sogno di emancipazione e di romanticismo. Gwyneira, di origini nobili, è promessa al figlio di un magnate della lana mentre Helen, istitutrice di professione, ha accettato la proposta di matrimonio di un contadino. Gwyneira e Helen seguono il loro destino in una terra che ha i colori e i profumi del paradiso. Ma riusciranno davvero a trovare l'amore e la felicità dall'altra parte del mondo?

Trama Londra, 1852. Quando legge questa lettera, Helen, istitutrice dei due piccoli Lord Greenwood, decide di dare una svolta alla propria vita. Partirà verso una terra sconosciuta e misteriosa, la Nuova Zelanda, per sposare un uomo che non ha ancora mai incontrato. Ad attirarla è il sogno di un futuro tutto da costruire in una terra vergine, remota e affascinante. Anche Lady Gwyneira, rampolla ribelle di una nobile famiglia londinese, è alla ricerca di un marito, ma non ha nessuna intenzione di accettare le proposte di matrimonio degli insipidi pretendenti che finora hanno chiesto la sua mano. Perché allora non dire di sì alla proposta di un viaggio nella terra dei maori per conoscere il figlio di Gerald Warden, magnate d’oltremare della lana? Al diavolo il tè delle cinque e le chiacchiere vane, Gwyneira vuole essere libera di cavalcare sulle vaste praterie di questo nuovo mondo dagli orizzonti infiniti. I destini di Helen e Gwyneira, due donne diverse ma accomunate dal desiderio di impadronirsi delle loro vite, si incroceranno sulla Dublin, la nave che in una mattina d’estate spiegherà le vele diretta a Christchurch, Nuova Zelanda. Impossibile dire se ad attendere Helen e Gwyneira ci saranno amore e felicità, ma il loro cuore batterà all’impazzata non appena scorgeranno all’orizzonte una baia circondata da verdi montagne, oltre le quali comincia il loro futuro.
"Le montagne svettavano oltre le nubi, sembrava che fluttuassero in un ovattato candore. Si racconta che i primi uomini ad arrivare in canoa dalla Polinesia si trovarono di fronte a questa stessa visione. Per questo il nome maori della Nuova Zelanda è Aotearoa, la Terra della nuvola bianca".
L'autrice
Sarah Lark ha lavorato per molti anni come guida turistica e ben presto si è innamorata della Nuova Zelanda che l'ha stregata con i suoi paesaggi dalla bellezza quasi irreale. Nella terra della nuvola bianca, il suo romanzo d'esordio, è il primo libro di una saga in cinque episodi che ha come palcoscenico la favolosa terra dei maori.