martedì 31 maggio 2011

Anteprima: "Starcrossed" di Josephine Angelini


Titolo: Starcrossed
Autore: Josephine Angelini
Editore: Giunti
Collana: Y
Pagine:356
Prezzo: 17.00€

Più che un'anteprima bisognerebbe definirla una super anteprima! Raramente, in Italia (in America è invece la prassi), si ha la possibilità di sapere così in anticipo la data di uscita di un libro e proprio per questo ho deciso di proporvi questo interessantissimo romanzo adesso, senza perdere tempo, benchè manchino diversi mesi alla pubblicazione.
Oggi in America è uscito Starcrossed, primo volume di una trilogia YA e opera prima di Josephine Angelini. Fin qui niente di nuovo. Già mi immagino la vostra espressione dubbiosa e la fatidica domanda che starete per farvi: un altro, l'ennesimo, YA?! E' molto probabile che sia così ma almeno si può dire che ci troviamo di fronte a un argomento relativamente nuovo che niente ha a che fare con le atmosfere gotiche popolate da vampiri, licantropi e angeli. Sì perchè Starcrossed potrebbe essere definito una versione al femminile della saga di Percy Jackson, un tuffo nel fantastico mondo della mitologia greca. Una storia che porta la tragedia greca al liceo e precisamente nella vita della giovane Helen, la quale comincia a vedere strane figure, ad avere allucinazioni e a provare l'inquietante impulso di uccidere un ragazzo, Lucas, per il quale inizia anche a provare un amore...proibito. Sì perchè Helen e Lucas non sono altro che le pedine di una rivisitazione moderna del mito di Elena di Troia raccontato nell'Iliade di Omero. Un'idea intrigante, non trovate?
E chissà che magari altri libri dello stesso genere non arrivino anche da noi, come The Goddess Test (la copertine è meravigliosa!)...
I diritti di Starcrossed sono già stati venduti per il mercato spagnolo e tedesco, da noi arriverà grazie alla Giunti che il 7 settembre lo pubblicherà all'interno della collana Y.
La trilogia prosegue con Dreamless (in uscita per l'estate 2012 in USA) e con il terzo e ultimo volume previsto per l'estate 2013.
Cosa ne pensate? Vi ispira?

Trama
Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell'isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L'episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un'antica tragedia d'amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Erinni. Helen, come l'omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?


Booktrailer (in inglese)


L'autrice
Josephine Angelini , originaria del Massachusetts,è la più giovane di otto fratelli. Figlia di un agricoltore, Josie si è laureata in teatro (con particolare attenzione ai classici) alla New York University's Tisch School of the Arts. Ora vive a Los Angeles con il marito.
Sito ufficiale dell'autrice

In uscita: "Il labirinto" di James Dashner e "Night Star" di Alyson Noël

In uscita domani 1 giugno due libri young adult editi Fanucci.

Il labirinto è il primo libro di una trilogia dai risvolti oscuri e fantascientifici da cui verrà tratto un film per il quale è in trattative la famosa regista di Twilight, Catherine Hardwiche, e sceneggiatore sarà James Dashner, l'autore del romanzo.

Titolo: Il labirinto
Titolo originale: The Maze Runner
Autore: James Dashner
Editore: Fanucci
Collana: Teens
Pagine: 384
Prezzo: 16.00€

Quando Thomas si sveglia, le porte dell’ascensore in cui si trova si aprono in un modo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome di battesimo. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio limitato da mura di pietra, che non lasciano filtrare neanche la luce del sole. L’unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra all’inizio del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi chiudersi di notte. Ben presto i ragazzi elaborano l’organizzazione di una società ben ordinata e disciplinata dai Custodi, nella quale si svolgono riunioni dei consigli e vigono regole rigorose per mantenere l’ordine. Ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell’ascensore. Il mistero si infittisce un giorno quando – senza che nessuno se lo aspettasse – arriva una ragazza. È la prima donna che abbia mai fatto la propria comparsa in quel mondo, ed è il messaggio che porta con sé a stupire, più della sua stessa presenza. Un messaggio che non lascia alternative. Ma in assenza di altri mezzi visibili di fuga, il Labirinto sembra essere l’unica speranza del gruppo…o forse potrebbe rivelarsi una trappola da cui è impossibile uscire.



Booktrailer (in inglese)


__________________________
Night Star è invece il quinto volume della serie young adult Gli Immortali di Alyson Noel.


Titolo: Night Star
Autore: Alyson Noel
Editore: Fanucci
Collana: Teens
Pagine: 352
Prezzo: 15.00€


I migliori amici a volte possono diventare i peggiori nemici, quando conoscono tutti i tuoi segreti e le tue debolezze...
Ever è ancora alle prese con i capricci di Haven, la sua ex-migliore amica che la incolpa della morte di Roman, non importa quanto lei cerchi di convincerla che si è trattato solo di un incidente. Haven è determinata a vendicarsi distruggendo Damen ed eliminando Jude dalla sua strada. E ora ha tutte le carte per farlo, soprattutto considerando il fatto che nel passato di Damen si nasconde un terribile segreto che getta nuova luce sulla sua relazione con Jude, così oscuro e brutale che potrebbe essere sufficiente a separare i due ragazzi una volta per tutte. Per vincere la sfida con Haven, Ever dovrà prima chiedere sé stessa se l’unica strada percorribile è condannare Haven al buio dell’eternità e se apprendere la verità sul passato di Damen rappresenti davvero la chiave per il loro futuro. Dopo aver combattuto per secoli per stare insieme, Ever e Damen si trovano al centro di uno scontro finale che lascerà i lettori senza fiato.


La serie
1. Evermore
2. Blue Moon
3. Shadowland
4. Dark Flame
5. Night Star
6. Everlasting (di prossima uscita in Italia)


lunedì 30 maggio 2011

Anteprima: "Passion" di Lauren Kate


Titolo: Passion
Autore: Lauren Kate
Editore: Rizzoli
Pagine: 432
Prezzo: 18.00€

Come già vi avevo anticipato è in uscita il 15 giugno un libro molto atteso: Passion di Lauren Kate. Un romanzo su cui la stessa Rizzoli sembra puntare moltissimo visto il grande battage pubblicitario via internet e su FB e dato che l'uscita nel nostro paese coincide con la pubblicazione americana (il 14 giugno). Il libro è il terzo volume della Fallen Saga, serie angelica YA iniziata con Fallen (la mia recensione) e proseguita con Torment, ma in ordine cronologico Passion costituisce un prequel delle vicende, un lungo viaggio a ritroso nel tempo, per ben 5000 anni, e in varie parti del mondo che ripercorre il ripetersi continuo dell'amore tra Luce e l'angelo caduto Daniel.
Ricordo che da oggi è possibile leggere in anteprima il primo capitolo di Passion attraverso una "caccia al tesoro". Se siete interessati il percorso comincia dalla pagina FB ufficiale della Fallen saga.

Trama Luce sa di amare Daniel, l'angelo che per lei ha rinunciato al Paradiso, da sempre e per sempre. Adesso però ha anche capito che per dare un senso a quel sempre, per poter stare con Daniel e combattere al suo fianco nella terribile lotta contro i demoni, deve prima di tutto mettere ordine nella sua vita, nel suo cuore e nei suoi pensieri, e tuffarsi nelle Ombre del passato, per vedere e conoscere le infinite incarnazioni di sé nel corso dei secoli. Perché un amore impossibile ed eterno, un amore per cui vale la pena di morire, è anche un amore libero da segreti e mezze verità.


Booktrailer (in inglese)


Intervista all'autrice (con sub in italiano)


L'autrice
Lauren Kate è nata a Dallas nel 1981. Si è trasferita ad Atlanta per frequentare l'università, e lì si è laureata in Scrittura creativa. Ha cominciato a scrivere a New York, dove ha lavorato in una casa editrice. Vive a Los Angeles con il marito. Al momento sta lavorando a Rapture, l'ultimo capitolo della saga di Fallen, ma nel futuro le piacerebbe imparare a fare surf e lavorare nella cucina di un ristorante. Ama incontrare i lettori della saga di Fallen, le opere di William Shakespeare, il vino rosso, il pesce.
Sito ufficiale dell'autrice

Recensione: "Paranormalmente" di Kiersten White

Titolo: Paranormalmente
Autore: Kiersten White
Editore: Giunti
Collana: Y
Pagine: 410
Prezzo: 14.50
Data di uscita: 04/05/2011
Altro: primo libro di una trilogia
Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile...
Recensione
Sono io che mi creo troppe aspettative o, semplicemente, sono diventata una di quelle lettrici incontentabili che sembrano trovare difetti in ogni libro anche dove non ce ne sono?
Paranormalmente altro non è che un tentativo più o meno riuscito di raccontare con ironia e un pizzico di spirito dissacratorio quelli che sono i romanzi che in questo momento vanno per la maggiore: young adult con vampiri, licantropi e compagnia. Fin qui, converrete con me, le premesse risultano essere più che allettanti ma, c'è sempre un ma a questo punto, devo dire che nel complesso, nonostante qualche trovata brillante, il romanzo non mi ha entusiasmata in pieno. Sarà che cover e trama mi avevano completamente sviata ma tutto pensavo tranne di ritrovarmi a leggere un libro che per stile e personaggi ricordano molto da vicino i manga giapponesi. Cosa che potrebbe anche andare benissimo se non fosse che molte situazioni e discorsi li ho trovati, a lunga andare, un pò forzati e un poco superficiali.
Carina l'idea di proporre uno YA paranormale che prendesse in giro gli YA paranormali: qui i licantropi sono gentili e malinconici, i vampiri sono soltanto carne morta che cammina, le fate sono cattive e un poco acide e le sirene simpatiche migliori amiche. Direi, però, che forse l'elemento più originale è la protagonista, Evie, una sedicenne eccentrica, a tratti una simil Barbie bionda vestita in rosa o con microabito zebrato e stivali alti fucxia. Taser rosa in una mano, la capacità di vedere le vere sembianze degli esseri soprannaturali e la simpatica esclamazione "bip!" (al posto delle parolacce) sono le sue armi da agente "segreto" stana mostri . Insomma niente a che vedere con le svenevoli protagoniste a cui siamo abituati ma che, d'altra parte, potrebbe non risultare simpatica a tutti dato il suo essere sempre e costantemente sopra le righe.
La storia di per sé è carina ma la White, a mio avviso, non riesce ad andare fino in fondo con il suo tentativo di uscire dai clichè più classici finendo così a emulare quei libri che tanto vorrebbe prendere in giro. L'originalità iniziale, infatti, finisce con il diluirsi nel solito YA (cosa che temo si accentuerà probabilmente nel secondo volume) perdendo mordente e incentrandosi sempre più sulla solita storia d'amore.
Paranormalmente  è uno young adult perfetto per passare qualche ora di svago ma che non lascia poi molto in termini di coinvolgimento emotivo. La protagonista è simpatica ma non rimane impressa, idem per gli altri personaggi (tranne una certa fata maschio...). La scrittura è fin troppo veloce ricca di cambi di scena spesso eccessivamente improvvisi alternati a situazioni di stallo dove succede poco e niente.
In definitiva si tratta di una lettura veloce e a tratti divertente, un ottimo libro "estivo", adatto da leggere sotto l'ombrellone. Consigliato alle più giovani.

Giudizio: ★★★ 1/2

Sondaggio terminato: la copertina di Aprile

Ed ecco a voi la cover che avete votato come la migliore per il mese di Aprile!Ed io per una volta approvo!! :)
1)Il giardino degli eterni con il 21% dei voti


Grazie a tutti! Nei prossimi giorni il sondaggio per le cover di Maggio :)

domenica 29 maggio 2011

In uscita: "La caduta" di Guillermo Del Toro e Chuck Hogan


Titolo: La caduta
Titolo originale: The Fall
Autori: Guillermo Del Toro e Chuck Hogan
Editore: Mondadori
Pagine: 312
Prezzo: 17.90€

In pubblicazione per Mondadori il romanzo La caduta, seguito de La progenie (appena uscito in libreria in una versione speciale a 5 euro) e secondo libro di una trilogia firmata a quattro mani da Chuck Hogan e il famoso sceneggiatore e registra Guillermo Del Toro. Si tratta di una serie thriller e horror incentrata su un misterioso virus che trasforma gli umani in vampiri...

Trama Un Boeing 777 partito da Berlino atterra all'aeroporto JFK di New York. Durante l'intera manovra dall'apparecchio non arriva alcun segnale umano. L'inquietante silenzio spinge le autorità a creare un cordone di sicurezza intorno ai velivolo e inviare forze speciali in ricognizione, nel timore di un attacco terroristico. All'interno dell'aereo, uno spettacolo agghiacciante: l'intero equipaggio e i passeggeri, a eccezione di quattro, sono morti per cause misteriose. Che cosa ha ucciso quelle persone? Chi ha condotto l'aereo a destinazione? Che cos'è la misteriosa e letale malattia che solo dopo qualche giorno comincia a diffondersi per Manhattan, seminando morte e terrore? Ciò che l'epidemiologo Eph Goodweather, incaricato delle indagini, scoprirà suo malgrado, è che quello che l'America si trova ad affrontare non è un morbo, bensì l'inizio di una terribile guerra: un immane conflitto fra esseri soprannaturali, nel quale l'unico ruolo assegnato agli esseri umani è quello di cibo.


L'autore
Guillermo Del Toro (Guadalajara - Messico, 9 ottobre 1964) ha debuttato come regista nel 1993 con il film Cronos. Dopo questo ha diretto Mimic, La spina del diavolo, Blade II, Hellboy, Hellboy - The Golden Army e Il labirinto del fauno, che ha vinto tre premi Oscar. Attualmente sta lavorando alle riprese di Lo Hobbit, il prequel di Il Signore degli anelli.

sabato 28 maggio 2011

In My Mailbox (41)

In my Mailbox" è una rubrica ideata da Kristi di "The Story Siren"
Nuovo appuntamento con In My Mailbox, rubrica dedicata ai libri acquistati, regalati/imprestati da amici e parenti o, nei casi più fortunati, ricevuti in omaggio dalle case editrici.

Questa settimana ho da mostrarvi un libro vinto grazie a un concorso su FB (e che libro!)  più tre acquisti, uno dei quali lo desideravo da tantissimo tempo, fin da quando ho letto Hunger Games. La Smith , invece, non so neanche perchè l'ho comprata (forse per il prezzo: 6.90€ scontanto a 4.90?), ho visto il libro vicino alla cassa e non ho resistito alla tentazione. E' proprio vero che più libri si hanno più se ne vorrebbero, anche quelli scritti da L.J.Smith! :)

-Una lontana follia di Kate Morton (ed. Sperling e Kupfer)

Acquisti

-Il viaggio con Jane Austen di Laurie Viera Rigler (ed. Sperling e Kupfer)
-La setta dei vampiri-Il segreto di Lisa Jane Smith (ed. Newton Pocket)
-Battle royale di Takami Koushun  (ed. economica Mondadori)

E voi cosa avete comprato di bello?

venerdì 27 maggio 2011

Anteprima: "L'isola dei Liombruni" di Giovanni De Feo


Titolo: L'isola del Liombruni
Autore: Giovanni De Feo
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 350 ca.
Prezzo: 18.50€

Dimenticatevi Peter Pan: il sogno di una perenne infanzia non è mai stato così pericoloso. Se in Avatar era la tecnologia a portarci in un mondo vergine e senza tempo, in questo romanzo è il sogno la chiave di accesso per una terra incontaminata che i suoi abitanti difendono ad ogni costo. "L'isola dei liombruni", di Giovanni De Feo, in uscita per la collana Lain della Fazi il 3 giugno, è un particolare fantasy, storia di un’amicizia e insieme racconto epico di battaglie, profezie, amori e incantesimi, che mescola elementi horror ed epici, miti indiani e greci, letteratura per ragazzi e romanzo distopico... Tra Peter Pan, Il signore delle mosche e l'Isola di Arturo, una storia fantastica, il metaforico affresco di un'estate colta nel suo ultimo giorno, un poema in prosa sul fatale distacco tra l’adolescenza e la maturità, l’eternità viva nel presente dell’infanzia e la volontà di potenza del mondo adulto.

Trama È l’alba. Scarmigliati e irruviditi di salsedine, Smiccio e Zenzero si svegliano. Un’amicizia fraterna li lega. Oggi è il giorno del loro compleanno… mensile!
Solo un pretesto per scambiarsi dei regali, dal momento che entrambi avranno per sempre 14 anni: perché potrebbe sembrare Procida, o qualunque altro scoglio incastonato nel Mediterraneo, svenuto sotto il sole che non lascia scampo, ma questa di Smiccio e Zenzero è un’isola di sogno sospesa nel tempo di un’estate eterna. Per i due ha inizio così un’altra giornata da consumare tra passatempi intinti nell’innocente ferocia di ragazzini; una giornata ideale per sparare ai gabbiani, per insanguinarsi i piedi in corse tra sassi e sterpi, per fare un giro in barca fino alle statue dei Colossi che vegliano l’isola. Per scoprire, lontana, una macchia scura, qualcosa… qualcuno. Un Alto! Inseguirlo è un divertimento. Come raggiungerlo. E poi ucciderlo.
Benvenuti in questo viaggio in un mondo fantastico e oscuro, dove gli Alti non sono che gli adulti, quei pochi sopravvissuti all’orgiastica notte di violenza della Carnara; dove i sanguinosi Certami sono le sfide che risolvono le contese; dove i ragazzi possono diventare potenti Baroni e le ragazze belle e perfide Capere, signore dello Struscio serale e di amori brevi e fulgidi come fiammate. Questa è l’isola dei Liombruni,uno spazio incantato in cui i sentieri si snodano insieme alle intricate storie delle Sibille,opulente profetesse che predicono il futuro, e di quei semidèi chiamati Scalzi, spietati bambini senza ombelico e coi piedi di vetro – dunque mai nati e privi di radici – padroni di Ombre, Vento, Nuvole, Sabbia e di tutte le forze della natura.
Un sogno collettivo destinato a incrinarsi sotto il peso delle passioni più adulte che pian piano vi si insinuano: l’amore proibito di Smiccio per la capera Cecella, la bruciante gelosia di Zenzero, l’avidità dei Baroni, mentre si fanno e disfano alleanze, e inesorabile si prepara una nuova, ultima, devastante Carnara.

Un brano
«Noi siamo noi e basta. Non serviamo nessuno. Non obbediamo a nessuno. Siamo vivi e sappiamo ridere, conosciamo l’amicizia, l’amore degli Strusci, le avventure nel mare e i canti dai balconi, le battaglie di Nuvole e Ombre degli Scalzi, i fiori di Grannizia, i Certami e la morte violenta. E voi? Le avete sognate anche voi queste cose, da ragazzi.E cosa ricordate? Niente».

SITO UFFICIALE DEL ROMANZO
LEGGI LE PRIME PAGINE DEL ROMANZO su 10righedailibri.it

L'autore
Giovanni De Feo è nato a Roma. Laureato in Storia del cinema, nel 2003 ha vinto il Premio Solinas per la miglior sceneggiatura originale e da un suo soggetto è stato tratto il film L’uomo fiammifero (www.uomofiammifero.it), finalista al David di Donatello 2010. Ha pubblicato con E/O e nel 2010, con Salani, il romanzo fantastico Il mangianomi. Ha insegnato all’Università di Reading e a Oxford, alla Berlitz School. Attualmente insegna Letteratura italiana alla Deledda International School di Genova.

Tour Italiano Cassandra Clare - le date

Cari lettori, la famosa autrice della saga YA Shadowhunters Cassadra Clare a giugno sarà in Italia!Per chi è interessato vi lascio la locandina con tutti gli appuntamenti. Cliccate l'immagine per vederla in grande.

Anteprima: "L'anello di ferro" di Ornella Albanese


Titolo: L'anello di ferro
Autore: Ornella Albanese
Editore: Leggereditore
Pagine: 288
Prezzo: 10.00€ (5€ fino al 31 luglio)

Il 23 giugno per la Leggereditore uscirà, dopo tante autrici straniere, il primo di una (lunga, si spera) serie di romanzi firmati da scrittrici italiane (le prossime saranno Roberta Ciuffi e Mariangela Camocardi) che, di certo, nulla hanno da invidiare alle colleghe d'oltreoceano
Ornella Albanese è sicuramente un nome noto alla lettrici di romance. Dopo tanti libri di successo pubblicati nella collana da edicola I Romanzi della Mondadori, la scrittrice approda ora in libreria con L'anello di ferro, romanzo rosa-storico ambientato nell'oscuro Medioevo italiano, ricco di segreti, intrighi, colpi di scena e sensualità. 
Eccezionalmente il libro sarà venduto al prezzo lancio di 5€ fino al 31 luglio.
Ispira, tanto, anche a voi?

Trama Italia, 1135. Giselda attende il suo promesso, il valoroso Manlius. Da diversi anni la guerra lo tiene lontano dal feudo di Tarsia, dove potrebbe non far più ritorno. Giselda è giovane, impavida, intraprendente, e quando durante un torneo cavalleresco riceve un invito dal figlio del barone di Rosetum, antico avversario della sua famiglia, accetta senza esitare. L’appuntamento è nel bosco vicino, al tramonto.
Purtroppo, però, il suo nome diverrà un’eco spenta, perché di lei non si troverà più traccia. Proprio adesso che Manlius è tornato…
Risorge così l’ombra di intrighi e misfatti arginati per lungo tempo.
Le due famiglie metteranno in campo tutte le loro armi per ridisegnare i confini di un odio che non dà tregua. Ma forse solo il sorriso di una donna e la magia tutta femminile riposta in un anello di ferro riusciranno a riportare la pace laddove dimoravano rabbia e morte.


L'autrice
Ornella Albanese ha sempre scritto, sin dalla tenera età di otto anni. Da allora trascorre il suo tempo a immaginare storie complesse e ricche di dettagli storici, e in grado di far addentrare il lettore in luoghi dove il pericolo, l’intrigo e il romanticismo sono sempre presenti. I suoi romanzi hanno diverse ambientazioni e spaziano dal Medioevo all’Ottocento. Come lei stessa ha affermato: “Mi piace collocare i miei romanzi nel medioevo perché ritengo sia un periodo così tormentato della nostra storia da amplificare le pulsioni degli uomini: si uccideva con più ferocia, si credeva in Dio con più fanatismo, si coltivavano ambizioni ossessive, si perseguitava con più crudeltà e si amava con più furore.”
Sito ufficiale dell'autrice

giovedì 26 maggio 2011

Uscite della settimana: dal 23/05 al 27/05

Buoni acquisti a tutti!!

24 Maggio
-"Occhi negli occhi" di Roberto Perrone (ed. Mondadori, 19.00€): Sebastiano Schiappacasse fa il giornalista sportivo per un grande quotidiano milanese, ma considera la sua carriera ormai conclusa e vive i propri cinquant’anni tra affetti laterali e “marchette”, come vengono chiamate in gergo le collaborazioni con altri giornali. In una grigia mattina di gennaio, però, il suo telefono squilla: è una convocazione del vicedirettore. Sebastiano deve partire per il Western Australia, subito. Laggiù, in una cittadina sconosciuta, è ricomparso Michele Monari: sì, proprio lui, la star della televisione, l’autore di un grande bestseller, l’uomo scomparso da ormai dieci anni senza lasciare traccia... ma soprattutto il migliore amico di Sebastiano, con cui ha condiviso la giovinezza prima del tragico evento che ha segnato per sempre la vita di entrambi. Per questo Sebastiano non vorrebbe partire: intuisce che rischia di guastare il suo equilibrio incolore ma faticosamente raggiunto. Ancora non sa che in Australia un incontro felice e un nuovo mistero lo costringeranno a rimettersi in gioco, attraverso un’avventura che richiederà il coraggio di guardarsi indietro, per costruire il futuro lungo le tracce del passato perduto…

Anteprima: "Memorie di una cortigiana" di Priya Parmar


Titolo: Memorie di una cortigiana
Titolo originale: Exit the actress
Autore: Priya Parmar
Editore: Sperling e Kupfer
Collana: Pandora
Pagine: 512
Prezzo: 19.90€

Ho visto questa cover ed è stato amore a prima vista, un vero e proprio colpo di fulmine!Si tratta della copertina di un nuovo romanzo storico in uscita per la Sperling e Kupfer (le cui pubblicazioni, ho constatato, incontrano sempre più i miei gusti)e che potremo trovare in libreria a partire dal 31 maggio prossimo.
Protagonista assoluta delle vicende la figura storica, realmente esistita, di Eleonor "Nell" Gwynn, attrice teatrale inglese vissuta nel XVII secolo. Divenne famosa per essere diventata amante di lunga data di re Carlo II d'Inghilterra a cui diede due figli.

Trama
Londra, 1660. Nell Gwynn ha solo undici anni quando le viene regalato il diario su cui da quel momento in poi appunterà tutta la propria vita. Giovane popolana che vendeva arance al Royal Theatre di Covent Garden, Nell riesce dapprima a diventare una famosa attrice e poi ad attirare l'attenzione di Carlo II fino a guadagnarsi il ruolo di amante. E a entrare così per sempre nel cuore e nella storia della monarchia inglese. Vita, amori, vizi e virtù di una cortigiana dalla travolgente carriera.


L'autrice
Priya Parmar, esperta di letteratura e teatro inglesi del XVII secolo, vive tra Londra e le Hawaii, dove lavora come insegnante. Memorie di una cortigiana è il suo romanzo d’esordio
Blog ufficiale dell'autrice
Sito ufficiale dell'autrice

mercoledì 25 maggio 2011

Evento "Passion" (Fallen Saga)

Fan di Lauren Kate, finalmente sta per uscire Passion, il terzo capitolo della Fallen Saga. Il 15 Giugno, solo un giorno dopo rispetto all'uscita Americana, potrete trovare in tutte le librerie il nuovo capitolo della serie young adult iniziata con Fallen e Torment di cui Passion costituisce un PREQUEL.
In attesa di avere una cover definitiva (quasi sicuramente uguale all'originale che vedete a lato) e una trama ufficiale, la Rizzoli ha pensato bene di creare una sorta di evento "Passion", attraverso il quale, così come avvenne l'anno scorso con Torment, si potrà leggere un capitolo in anteprima del nuovo libro.
Il 30 maggio partirà una caccia al tesoro online dalla PAGINA FB UFFICIALE DELLA FALLEN SAGA. Una volta partiti starà nell'abilità del "giocatore" superare i vari step (attraverso diversi siti internet) e arrivare alla fine del gioco e al capitolo in anteprima.
Di seguito il video dell'evento.


Recensione: "Highlander. Amori nel tempo" di Karen Marie Moning

Titolo: Highlander. Amori nel tempo
Titolo originale: Beyond the Highland Mist
Autore: Karen Marie Moning
Editore: Leggereditore
Pagine: 384
Prezzo: 10,00€
Data d'uscita: 21/04/2011
altro: primo volume serie Highlander

È conosciuto come “Il falco”, un predatore leggendario, invincibile sul campo di battaglia quanto nelle camere delle dame di tutto il Regno. A nessuna donna è possibile ignorare il suo fascino, ma mai nessuna è riuscita a scalfire il suo cuore… Fino a che un mago assetato di vendetta trasporta Adrienne de Simone dalla Seattle dei giorni nostri alla Scozia medievale. Prigioniera di un secolo troppo distante da lei, con la sua intraprendenza, i suoi modi diretti e sfrontati, Adrienne diverrà la sfida più ardua che “Il falco” abbia mai affrontato. E quando i due vengono costretti a sposarsi, Adrienne si ripromette di tenerlo a debita distanza: dopo anni di delusioni, lei non ha nessuna oglia di farsi abbindolare dall’ennesimo dongiovanni… Ma “Il falco”le ha promesso che presto non potrà fare a meno di sussurrare il suo nome, pregandolo di accendere quella passione così intensa, così diversa dalle altre… E questa volta lei dovrà ricredersi, perché anche il più duro dei predatori può celare la promessa di una felicità sconfinata. Ciò che non sanno è se il loro destino la contempla…

Recensione


Consiglio di lettura primario per leggere questo libro: fate conto di trovarvi d’avanti a un romanzo rosa Euroclub e non abbiate ulteriori pretese!
Quello che forse m’intrigava e che mi ha portato a leggere questo libro, è che la storia, presa in modo superficiale, presentava due temi a me molto cari: il viaggio nel tempo e l’ambientazione scozzese. Due punti sicuramente fondamentali ed intriganti per chi come me ha amato, e si è innamorata senza esitazione, della storia “Outlander” e il personaggio di Jemie Fraser, il rosso più impassibilmente allettante con il suo kilt che si sia visto sulla scena letteraria. Ormai, se si parla di viaggio temporale e di Scozia, la mente di molte lettrici non può che imbattersi in un simile paragone, al qualche nessuno riesce a rivaleggiare.
Stranamente, ci troviamo davanti ad un caso semplice. Nessun riferimento, nessun rosso in vista nei campi, ma solo un uomo bruno, massiccio, estremamente affascinante e dotato, con un gran fama che lo precede, ma che oscura la semplicità familiare che sogna da lungo tempo.
Per ripicca del destino, nonostante varie vicissitudini passate, il suo più caro amico esprime alla luce di una stella cadente un desiderio: trovare una donna incredibilmente bella, che lo faccia innamorare, ma con un NO perfetto sulle labbra da donargli.
Il giullare di corte della Regina delle fate, in combutta con il proprio sovrano, e roso di gelosia, si mette alla ricerca nei secoli di questa donna rara con la quale punirlo, ed una volta trovatala la conduce indietro nel tempo affinché si avveri la maledizione.
Consiglio numero due: il viaggio del tempo è solo un orpello narrativo alla trama e nulla di più.
Tenendo presente quindi l’intervento magico nella narrazione e quello temporale, ci troviamo davanti ad una trama con un ottimo potenziale narrativo, che però non aumenta d’intensità a mano a mano che si evolvono gli eventi. Adrienne de Simone è una donna moderna, ma con una macchia nel suo passato a oscurare l’innocenza che la contraddistingue come un peccato.
Non è una donzella virtuosa, ritrosa solo per il solo gusto di fare la preziosa: ha solo deciso di odiare tutti gli uomini belli perché tradita da uno di loro. Una donna che, fortunatamente, non perde il senno nei momenti di viaggio temporale che si troverà ad affrontare, ma che con un certo fascino riesce ad appassionarsi alla propria vicenda in corso e a trovare carattere e il consueto amore. Sidheach James Lyon Douglas, meglio noto come Hawk, è un uomo affascinante, romantico, passionale ma stolto in alcune situazioni. E’ un personaggio maschile che intriga senza però svettare di lume davanti ai tranelli delle fate. C’è da rendergli merito per il suo lato sentimentale, e per la caparbietà con la quale s’innamora della sua sposa e crede nell’impossibile razionale di una situazione complicata come quella che vivono.
Malintesi, orgoglio e ostinata gelosia rendono la trama godibile e allettante. Si riesce ad apprezzare non solo l’emotività che essa emana, ma anche il brio che esprimono alcuni personaggi minori che cercano, con la propria presenza, di alleggerire la tensione di alcune situazioni o di fare da ostacolo naturale al corso degli eventi per poi capitolare con stile e familiarità nel riparare agli errori commessi in buona fede. Grimm in primis è un personaggio interessante ma trascurato. Una persona fedele che cerca scherzosamente di motteggiare una maledizione, ma che poi partecipa con i propri pro e contro alla vita e storia del proprio amico e signore. Anche il padre della sposa, Red Comyn, nella sua rude e crudele personalità, riesce a creare tensione e maligna personalità allo incipit degli eventi con cui il destino di Hawk si trova ad essere legato per capriccio, ma scompare troppo presto dalla scena. L’ostacolo presentato da Adam invece, la sua natura ed evoluzione fascinosa, si alterna tra cupa presenza lasciva e motteggio ridicolo nel finale.
Grande difetto di questa storia, non per la spontaneità delle situazioni che invece riescono a trascinare in modo piacevole l’attenzione del lettore, è dato dalla traduzione non proprio perfetta. C’è quasi un miscuglio di aulico e di blando che forse sarà dovuto all’anzianità (è una storia scritta nel 1999) della sua trama o alla scelta della traduttrice. Tra uno stile semplice e scorrevole, e la ricercatezza di una fluidità nella storia che ha dato inizio alla carriera di scrittrice dell'autrice, troviamo alcune situazioni scoperte, personaggi che tra una battuta e l’altra accettano con troppa semplicità avvenimenti innaturali o il nome di un determinato personaggio senza un’esplicita chiarezza in tal senso. Si ha quasi la sensazione di qualcosa che si vorrebbe avverare, ma che per poco non riesce nel suo intento.
Sicuramente sono tutti punti focali che investono e pesano sulla buona riuscita della lettura che però non manca nella sua funzione primaria: leggerezza, passione ed amore a profusione senza sembrare pesanti o improprie, e un pizzico di magia fatata a fare da intermediario nel tempo e nella buona riuscita degli avvenimenti.
Consiglio numero tre: leggetelo solo se siete in cerca di una storia rosa con fiocchi, magia, pezzi di manzo belli da fare invidia ad una fata, e soprattutto di ostinata intemperanza emotiva.
Fatte queste premesse: buona lettura!

Giudizio: ★★★ 1/2

Anteprima: "Cuore Nero" di Amabile Giusti


Titolo: Cuore Nero
Autore: Amabile Giusti
Editore: Dalai
Pagine: 528
Prezzo: 22.00€

Il 31 maggio uscirà per la Dalai Editore un libro che mi incuriosisce molto. Tralasciando il fatto che si tratta dell'ennesimo libro che parla di vampiri, quello che colpisce è non solo la mole non indifferente del volume (e il prezzo, purtroppo!) ma anche, soprattutto, che sia stato scritto da un'autrice italiana, Amabile Giusti, qui al suo secondo libro dopo Non c’è niente che fa male così, romanzo di genere completamente diverso che avuto un buon successo di pubblico.
Cosa ne dite?

I diritti d’autore di questo libro saranno devoluti al Rifugio «I Fratelli Minori» della L.I.D.A. sezione di Olbia.

Trama
A diciassette anni ci si può imbattere nel vero amore? È ciò che si chiede Giulia quando quel sentimento irrompe nella sua vita. Prima di allora era una ragazza indipendente, segnata dal burrascoso divorzio dei genitori, con una visione tutt’altro che romantica dei rapporti sentimentali.
Finché non si prende una cotta tremenda per Max, un compagno di scuola, e la sua razionalità inizia a vacillare. Lei, di solito brillante e decisa, si sente stupida e confusa. Eppure lui è fin troppo pieno di sé, non il suo tipo, anche se è terribilmente attraente, e Giulia fa di tutto per reprimere le proprie emozioni e dimenticare la loro breve, insignificante storia.
Una sera, mentre porta a passeggio il cane, incontra Victor, un ragazzo dall’accento francese che, sbucato dal nulla, le dice di essersi trasferito a Palmi da poco con la madre e la sorella. Biondi e pallidissimi, i tre sembrano avvolti da un mistero: escono solo di notte e abitano nella Villa dell’Agave, una vecchia casa dalla fama sinistra.
Da quel momento, inaspettatamente, Max ricomincia a corteggiarla, e non solo: fa di tutto per metterla in guardia da Victor, come se sapesse qualcosa sul suo conto che non può rivelarle. Come mai i due si conoscono? Perché si detestano? Cosa nascondono entrambi?
Trascinata da una passione irrefrenabile, Giulia piomberà in un mondo che credeva relegato alla leggenda e alla fantasia, un mondo abitato da esseri misteriosi assetati di sangue, che attraversano i secoli lottando per sopravvivere. E scoprirà che amare un vampiro è una dannazione, un desiderio proibito, ma sceglierà di correre il rischio a qualunque costo. Anche se sa di essere una preda. Perché se vivere con lui è difficile, vivere senza di lui è impossibile.

Sito ufficiale del libro

L’amore, a diciassette anni, era un maledetto tormento.
Prendeva il petto e lo spezzava come pane,
trafiggendolo con sottilissimi aghi.
Prendeva gambe e braccia e le trasformava in creta,
riducendo il cuore a un rottame di plastica.
L’amore per un vampiro era un tormento ancora peggiore.
E se il vampiro si ostinava ad affrontare da solo così tanti pesi e ricordi agghiaccianti, era quasi una battaglia persa.
Ma Giulia non voleva arrendersi. Avrebbe combattuto fino a consumarsi le dita contro le sbarre del cancello di «no» e di «mai» che lui aveva eretto



L'autrice
Amabile Giusti è nata in Calabria. È un avvocato ma non si sente avvocato: scrivere – romanzi, poesie, filastrocche per bambini – è la sua vera passione da sempre. Non c’è niente che fa male così, sua opera d’esordio, è uscita nel 2009 per La Tartaruga edizioni, con un buon successo di critica e pubblico.
Sito ufficiale dell'autrice

martedì 24 maggio 2011

Anteprima: "La guerra degli angeli" di Heather Terrell


Titolo: La guerra degli angeli
Titolo originale: Fallen Angel
Autore: Heather Terrell
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Prezzo: 9.90€

Ammetto di aver esclamato un "no, basta!" alla vista di questo nuovo romanzo e di aver, inizialmente, deciso di non proporvelo. Poi però ci ho ripensato, non mi sembrava giusto ignorarlo solo perchè ha una cover e una trama...già viste e sentite, per non dire trite e ritrite. Ebbene sì: un nuovo young adult a tema angelico (ma ci sono anche i vampiri) arriva nelle nostre librerie il 26 Maggio, dal titolo La guerra degli angeli, primo di una serie probabilmente composta da 6 libri (il secondo, Eternity, uscirà tra poco in patria). Temi centrali: azione, mistero, amore e l'eterna lotta tra il bene e il male. Niente di nuovo sotto al sole ma chissà che nonostante la facciata non si nasconda, invece, un buon libro...

Ellie ha sedici anni e vive a Tillinghast, una tranquilla cittadina del Maine. Ma non è una ragazza come tutte le altre: ha un misterioso, inspiegabile dono. Sfiorando le persone riesce a sentire i loro pensieri e a vedere sprazzi del loro passato: un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Fino al giorno in cui arriva in città Michael, un ragazzo solitario e affascinante. Ellie si sente attratta irresistibilmente da lui, e presto i due ragazzi scoprono di avere gli stessi poteri e di amare entrambi il sapore del sangue. Sono angeli? Vampiri? E perché Michael è convinto di aver già incontrato Ellie tanto tempo fa? La verità è racchiusa in un segreto antichissimo, in una guerra tra forze oscure e inimmaginabili, che solo l’amore può sperare di sconfiggere…


LEGGI L'ESTRATTO

Booktrailer (in italiano)


L'autrice
Heather Terrell scrittrice e avvocato, vive a Pittsburgh. Autrice di alcuni romanzi storici di successo, con La guerra degli angeli inaugura una nuova, emozionante serie di urban fantasy.
Sito ufficiale dell'autrice

Recensione: "Break-Ossa rotte" di Hannah Moskowitz

Titolo: Break-Ossa rotte
Autore: Hannah Moskowitz
Editore: Giunti
Collana: Y
Pagine: 288
Prezzo: 14.50€
Jonah ha una famiglia a dir poco difficile. Ha due genitori quasi assenti, che non ricordano più perché stanno insieme e a malapena riescono a tenere le fila di un matrimonio che sta rovinando la loro vita e quella dei figli. E ha due fratelli: Will, di pochi mesi, che piange incessantemente, e Jesse, di 16 anni. Il rapporto tra Jonah e Jesse va ben al di là dell'amore fraterno. Sì, perché Jonah è l'angelo custode di Jesse, colui che ogni giorno lo salva da morte sicura per soffocamento. Jesse soffre infatti di gravi allergie alimentari, soprattutto al latte e, dato che Will è ancora un poppante, Jesse non è mai al sicuro, nemmeno in casa. I suoi attacchi sono violenti, terribili, devastanti, tanto da spedirlo in ospedale. Jonah non può permettersi di perderlo mai di vista: controlla tutto ciò che mangia, tocca, respira. Si assicura anche che quella sbadata di sua madre non allatti Will e poi tocchi il fratello. Ogni volta che il cellulare squilla, il cuore di Jonah parte al galoppo per la paura che Jesse sia in fin di vita. Jonah vuole essere più forte, ha bisogno di essere più forte, per sorreggere una famiglia sull'orlo del baratro, per sostenere un fratello che rischia di morire ogni giorno, per non cedere al raptus omicida nei confronti di un bebè che riduce a brandelli i nervi di tutti. Rompersi le ossa e guarire è l'unico modo che Jonah conosce per rinforzarsi. Perché chiunque sa che un osso fratturato ha il potere di curarsi da solo e di ricrescere più forte, rinvigorito.


Recensione
Solo a pensare a questo libro mi vengono i brividi. E non certo di freddo.
Break-Ossa rotte non è, in assoluto, il mio genere di romanzo preferito e mai lo sarà. Partendo da questa mia semplice considerazione è ovvio che il mio giudizio è stato in gran parte influenzato prima dalla mia reticenza a leggere questo tipo di argomenti e infine, purtroppo, confermato a fine lettura.
Perchè, allora, leggere questo romanzo se già ero partita prevenuta, vi starete chiedendo?Potrei star qui a raccontarvi che ogni tanto fa bene cambiare genere, che è cosa buona e giusta affrontare libri totalmente diversi da quelli letti di solito e via dicendo. Ma non ve lo dico, sarebbe un poco ovvio e, in questo caso, molto ipocrita. La verità è ben altra: il romanzo mi è stato inviato dalla Giunti Y perchè faccio parte del gruppo degli Y Ambassador e in quanto tale sono tenuta a leggere i loro libri e a parlarne il più possibile. E mi spiace davvero dover dire che per la prima volta sono costretta a dare un giudizio negativo a un libro della loro collana in quanto Break-Ossa rotte non mi è piaciuto. Per nulla. Già con Luna e Wintergilrs avevo riscontrato delle difficoltà: temi forti e importanti come la transessualità e l'anoressia sono difficili sia da trattare che da leggere ma avevo trovato in entrambi motivi più che validi per ritenerli, ugualmente, dei buoni romanzi. Con Break questo non è successo. Non ho capito il senso del romanzo, il perchè sia stato scritto e quale messaggio l'autrice era intenzionata a trasmettere perchè qualunque esso fosse a me è proprio sfuggito.
Dopo questa lunga ma doverosa premessa concentriamoci sul libro e sulla sua trama. La faccio breve, anzi brevissima: il protagonista di questa storia, Jonah, è uno stramaledettissimo idiota. Vive in un famiglia di casi umani al limite del paradossale: genitori in perenne litigio, il fratello Jesse è allergico praticamente a tutto quello che mangia (e tocca) e ha una crisi un giorno sì e l'altro pure, il fratellino più piccolo, di pochi mesi, non smette mai di piangere e per mai intendo proprio mai. In questo stato di cose è logico che una persona sana di mente possa dare di matto, ma da qui a fare quello che fa Jonah ce ne corre. Sì perchè lui, come hobby, non gioca a calcio, non colleziona nemmeno francobolli e non cattura  farfalle, no lui prende un martello o salta sullo skateboard e si rompe le ossa. Sì, avete capito bene. Senza un logica se non quella, che il nostro eroe si continua a ripetere per autoconvincersi, che rompendosi le ossa queste guariscano più forti. Certo, come no.
Io che sono così attaccata alla vita, ritrovarmi a leggere di un tizio, per di più giovanissimo, che pratica l'autolesionismo è, letteralmente, un pugno in un occhio. L'autrice non è riuscita neanche a rendermi un poco simpatici nè il protagonista nè tutti coloro che interagiscono con lui a partire dal fratello Jesse con cui si viene a creare un sorta di legame ossessivo-morboso che non sono riuscita a capire fino in fondo. Non parliamo poi della amiche di Jonah, in particolare Noemi, folle come lui se non peggio, aiutante del suddetto protagonista nella sua missione di autolesionismo e anche filmatrice ufficiale della sue imprese.
Sulla scrittura non ho niente da dire. La Moskowitz scrive anche bene con uno stile immediato e di sicuro impatto e non scade mai in descrizioni troppo particolareggiate o in dettagli inutilmente crudi. Il problema qui è più che altro la storia raccontata. Un tema come l'autolesionismo adolescenziale è eccessivo e sicuramente un esempio poco educativo per i più giovani, considerato anche che qui parliamo di un libro indirizzato a un pubblico di young adult.
Sarà che io, nei libri, cerco un momento di evasione dalla vita reale e dai problemi di tutti i giorni ma non sono proprio riuscita a farmi piacere un romanzo la cui unica definizione è: angosciante. Non vi dico la rabbia che provato nel leggerlo. Avrei voluto prendere Jonah, dargli dei begli scossoni e fargli capire che la vita è preziosa e non va calpestata in questo modo. Porca miseria!
In definitiva quindi, tenderei a sconsigliarvi questo romanzo, soprattutto se siete facilmente impressionati o amate storie più leggere. A chi invece non ha problemi ad affrontare temi forti allora Break-Ossa rotte potrebbe piacervi.

Giudizio: ★ 1/2

lunedì 23 maggio 2011

Vincitore giveaway "Il fiume scorre in te"


Nonostante i soliti furbini anche questo giveaway si è felicemente concluso e abbiamo il fortunato vincitore!!!
Una copia di "Il fiume scorre in te" è stata vinta da:

MANLIA

Complimenti alla vincitrice!Ho già provveduto a inviarle una mail, nel caso non ricevessi risposta entro un paio di giorni effettuerò una nuova estrazione.
Per tutti gli altri sono ancora attivi i giveaway di "Nix" e di "Scarlett e Scarlett-Il bacio del demone", buona fortuna a tutti :)

Cover Wars (22)

Nuovo appuntamento con la rubrica Cover Wars. In cosa consiste? Semplice: propongo le copertine italiane di alcuni libri appena usciti (di norma quelli della settimana prima) e le confronto con le originali made in USA o UK o entrambe e poi decido quale delle due/tre ne esce vincitrice esteticamente parlando!

     Ita                                       Australia        

Usa                                          Uk

Che copertine fantastiche, si ha davvero l'imbarazzo della scelta (ho inserito anche l'Autralia perchè!In particolare non riesco a decidermi tra quella italiana e quella Usa....meravigliose entrambe.Alla fine però dico:
Vincitore: Ita 
_____________________________

Ita                             Usa                              Uk

In questo caso le cover originali sono davvero bruttine, quindi...
Vincitore: Ita
_____________________________

  Ita                                            Usa

Anche in questo caso ho davvero pochi dubbi!
Vincitore: Ita
_____________________________

Questa volte, per me, vincono le cover italiane (strano ma vero!). E voi cosa ne pensate?
Una distante follia:
Il silenzio del ghiaccio:
La spada blu:

Recensione: "Unione di sangue" di Patricia Briggs

Titolo: Unione di sangue
Titolo originale: Blood Bound
Editore: Fanucci
Pagine: 288
Prezzo: 12,90€
Data d'uscita: 21/04/2011
altro: secondo libro serie Mercedes Thompson

Che cosa potrebbe spaventare un vampiro? Mercedes Thompson è in procinto di scoprirlo. Mentre è intenta a ripagare un favore, Mercy si trova faccia a faccia con un mostro di cui non sospettava l’esistenza, che sta seminando terrore e morte nell’area delle Tre-Città, nello Stato di Washington. Dopo i tentativi della comunità dei paranormali di distruggere lo stregone malvagio, Mercy viene tirata nella mischia e scopre di avere abilità che le permettono di diventare più forte dei migliori stregoni e vampiri. E mentre la verità sui suoi poteri viene svelata, Mercy entra a conoscenza di importanti particolari sul suo passato e sui lupi mannari che l’hanno allevata, e deve fare i conti con la potente attrazione che prova nei confronti di due rivali licantropi. La lotta che intraprende per liberare la città dal mostro la porterà in profondità nel regno dei non-morti, e qui Mercy scoprirà più di quanto avrebbe voluto su sé stessa e sulle persone che ama.

Recensione

Cosa c’è di meglio dell’avere un proprio lavoro e un aiutante ad occuparsi di tutte le scartoffie? Cosa c’è di meglio di potersi trasformare a proprio comando in un coyote ed essere l’ultimo camminatore noto al mondo? Cosa c’è di meglio di avere un vampiro per amico, due corteggiatori dominanti licantropi e fate a dare una mano in officina? Penso proprio nulla. Questa è la vita di Mercedes Thompson, l’ultimo camminatore sulla faccia della terra che si conosca, il cui passato si è scoperto nel libro precedente, e che questa volta si trova totalmente immischiata nelle dinamiche politiche della congrega di vampiri cui il suo amico Stefan fa parte.
L’attenzione ora si è spostata in modo predominante sui vampiri. Scopriamo molto su quelli che sono i membri della congrega, i loro codici etici e le regole che li legiferano, ma soprattutto che non c’è limite agli orrori che si nascondono nella notte. Mercy, nel corso della sua nuova avventura, si trova si contesa in modo più dettagliato tra due noti licantropi, Sam, l’antica fiamma che si credeva estinta e che l’aveva ingannata fingendosi innamorato quindici anni prima solo per garantirsi una discendenza sicura, e Adam, il capobranco che l’ha dichiarata sua compagna solo di facciata e che ora è intento a marcare il territorio conquistandola sinceramente anche a costo del proprio orgoglio. Inoltre, per chiudere il quadro sentimentale della trama, si viene a conoscenza, dopo una serie di circostanze poco piacevoli, che qualcosa si annida nello sguardo di un vampiro, ma chissà a chi Mercy deciderà di non sfuggire questa volta...
Parlo di fuga perché, anche se il suo personaggio è umanamente dolce e forte, è anche un tantino prepotente, ma senza perdere un minimo di femminilità poco ostentata nella sua indipendenza cronica. Il personaggio di Mercy è uno che non si lascia indorare da precarie classificazioni, non è né un maschiaccio né un confettino. Per certi versi ritroviamo, ad un certo punto della narrazione, quasi una nuova “Anita Blake”, che prende possesso della situazione e mette se stessa in prima linea per affrontare e togliere di mezzo il male che minaccia al momento le Tre-città. Ma i paragoni nascono e finiscono sul lato combattivo di queste due protagoniste.
Una chiamata burlesca nel cuore della notte, un favore da ricambiare. Qualcuno ha deciso di creare un vampiro malvagio e stregone, impossessato da una qualche identità demoniaca da tenere sotto il proprio controllo per riacquistare prestigio. E chi si trova nel mezzo di questa ricerca spietata che non lascia altro che morti lungo il suo cammino? Mercy, la nostra protagonista speciale che riporterà sulla propria pelle parte degli orrori che la magia non riesce a coprire. Una narrazione dal tono horror questa volta che però non ha mancato di fascino e di uno spietato sentimentalismo senza forzature, che non risparmia nessuno. Non qualcosa di melenso però, ma di dolce-amaro, quel tanto da lasciare il lettore costantemente sul filo del rasoio.
La storia è abbastanza piacevole. Inizialmente un tantino confusionaria, riporta nella mente del lettore quella stessa cacofonia di primo risveglio, per poi prendere corpo e carattere a mano a mano che si prosegue nella narrazione degli eventi.
Tra piccole rivelazioni, compromessi cui si trovano a far fronte un po’ tutti i personaggi, e non solo quelli principali, e con un ritmo narrativo frizzante e giustiziero, prosegue la vita di questo carrozziere al femminile amato, a volte temuto ed odiato, da tutte le creature del paranormale e non che la circondano.

Giudizio: ★★★★

domenica 22 maggio 2011

Eventi (2): Immaginaria Festival


Un altro evento sta per iniziare: la prima edizione dell'Immaginaria Festival dedicato ai ragazzi, ricco di eventi e di ospiti!

Primo Festival del Libro e della Creatività dedicato ai ragazzi: IMMAGINARIA FESTIVAL, libri e ragazzi fra fantastico e realtà il 25-26-27 Maggio 2011 a Sanremo presso il Palafiori con ingresso gratuito.

IMMAGINARIA FESTIVAL si propone di creare un mondo di fantasia in cui valorizzare e promuovere il piacere della lettura, della creatività e dell’arte in tutte le sue forme, espresse in una socializzazione e condivisione positiva.
Per il pubblico di IMMAGINARIA FESTIVAL sarà possibile partecipare a tre giorni ricchi di appuntamenti che si alternano da mattino a sera. Si ospiteranno i più noti autori delle più importanti Case Editrici (es. Mondadori,Fanucci,Giunti,Fazi,Zero91…), del genere fantasy e della narrativa per ragazzi, a loro fianco giovani emergenti. Verrà allestita una mostra d’arte a tema in cui esporranno le loro opere grandi illustratori. Si potrà partecipare a spettacoli, laboratori, giochi di ruolo dal vivo e tanto altro. Nonché perdersi fra i banchi di una fiera del libro e un mercatino creativo dedicato all’immaginazione.

Il pubblico che ci si propone di coinvolgere è composto da bambini, adolescenti, studenti, famiglie, ma anche adulti della stessa città di San Remo, della Provincia e perché no da tutta Italia. Uniti attraverso un protagonismo creativo e sociale. Il tutto in una cornice studiata e pensata per stupirvi.

IMMAGINARIA FESTIVAL è stato pensato, e creato, dall’Associazione Culturale NARIMA, di cui Presidente è la giovane scrittrice sanremese Carlotta De Melas,con la consulenza di Simona De Melas e lo staff organizzativo composto da Paola Peluso, Elena D’Anca, Martina Allegra Pesante, Alice Borghi.

Vi invito a visitare il SITO UFFICIALE e a visionare la lista degli ospiti  e il programma della tre giornate.
Io direi: fortunato chi ci potrà andare!!

In My Mailbox (40)

In my Mailbox" è una rubrica ideata da Kristi di "The Story Siren"
Nuovo appuntamento con In My Mailbox, rubrica dedicata ai libri acquistati, regalati/imprestati da amici e parenti o, nei casi più fortunati, ricevuti in omaggio dalle case editrici.

La scorsa settimana IMM è saltato quindi questo nuovo appuntamento è particolarmente ricco...di omaggi e di alcuni libri comprati (oltre a quelli acquistati al Salone del Libro, per vederli: QUI)

Omaggi (grazie a Leggereditore, Fazi, Sperling e Kupfer, Giunti, Nord)


-Angel di L.A. Weatherly (ed. Giunti Y)
-Paranormalmente di Kiersten White (ed. Giunti Y)
-Lezioni di seduzione di Emma Wildes (ed. Leggereditore)


-Oksa Pollock e il mondo invisibile di Anne (ed. Sperling e Kupfer)
-The sky is everywhere di Jandy Nelson (ed. Fazi)
-Angelology di Danielle Trussoni (ed. Nord)

Vinti (ho partecipato a un concorso su FB)


-Delirio di una notte di mezza estate di David Safier (ed. Sperling e Kupfer)

Comprati


-L'ultimo lupo mannaro di Glen Duncan (ed. ISBN)
-Giochi d'amore di Anne Stuart (ed. Harlequin Mondadori)
-Bel-Ami di Guy De Maupassant (ed. Giunti Y)

E voi cosa avete acquistato??