venerdì 30 aprile 2010

Recensione: "La figlia della luna" di Patricia Briggs

Trama:Mercedes Thompson è laureata in Storia, lavora come meccanico nell’area delle Tre-Città, nello Stato di Washington ed è stata allevata dai lupi mannari. Mercy però è l’unico camminatore della zona: per la precisione, è un coyote mutaforma, immune alle magie dei vampiri. Il mondo che la circonda sembra normale, ma nell’era delle tecnologie per le creature dell’altromondo sta diventando ogni giorno più difficile rimanere nascoste. La sua vita procede tranquilla come quella di tutti gli altri, anche se i suoi amici sono troll, gremlin, vampiri e, naturalmente, lupi mannari. Quando Mac, un ragazzino senzatetto, si presenta alla sua officina in cerca di lavoro, lei pensa immediatamente che si tratti di un giovane licantropo ancora incapace di controllare i propri poteri. Ben presto però diventa chiaro che quel ragazzino è l'obiettivo di una vampiro molto potente, e Mercy decide di chiedere aiuto a un suo vicino di casa, Adam, il sexy mannaro dominante delle Tre-Città. Di colpo la situazione precipita, trasformandosi in una vera e propria guerra per il potere tra clan di non morti, mentre dal passato di Mercedes riappare un ex fidanzato che non accetta che la loro storia sia finita...


Recensione: Ve l'ho già detto che non mi piacciono i licantropi?Credo di sì, mi pare di averlo ripetuto solo un miliardo di volte. Bene, questo è uno di quei libri che rafforzano la mia idea e la mia antipatia verso questi animaloni brutti, pelosi e fin troppo irascibili per i miei gusti.
Il libro è carino, si fa leggere, ma non mi ha convinta del tutto.Man mano che si va avanti nella lettura l'azione incalza e invita a proseguire pagina dopo pagina ma si ha come la sensazione di aspettare sempre qualcosa che puntualmente non arriva. Secondo me risente del fatto che si tratta di un primo libro e a differenza di altri romanzi di inizio serie che riescono a sfruttare tutte le cartuccie vincenti fin dall'inizio per poi magari perdere mordente nei seguiti, questo "La figlia della luna" sembra unicamente un'introduzione di ciò che immagino capiterà nei libri successivi. In primis i personaggi sono poco caratterizzati e non sono riuscita ad affezionarmi a nessuno di loro a partire dalla protagonista, Mercy, che benchè sia uno di quei personaggi un pò cazzuti alla Anita Blake, a volte agisce in modo odiosamente inspiegabile e avventato.Non parliamo poi dei protagonisti maschili: non sono riuscita a farmene piacere nemmeno uno e quando è così in genere il libro non mi piace!Tutti bellissimi, aitanti e fortissimi ma completamente insulsi, oltre che licantropi con eccessive manie di protagonismo.
Anche il fatto che il libro manchi di una parte romance vera e propria ha fatto sì che l'insoddisfazione si amplificasse, lasciandomi decisamente con l'amaro in bocca. Non dico che fosse necessaria una sfilza di scene di sesso come per la serie Black Moon della Arthur, ma un pò di sentimentalismo in più sarebbe stato gradito invece che solo azione, azione, azione.
Insomma, un libro a cui riesco a dare al massimo la sufficienza ma che ha dalla sua ha il fatto di essere scritto bene e grazie a un bel pò di azione coinvolge fino alla fine e apre a interessanti sviluppi per i libri successivi.
Due annotazioni: vorrei proprio sapere chi ha creato la copertina!Perchè mai non lasciare quella originale, decisamente più bella?E poi...chi ha scelto il titolo?Non c'entra niente con la storia: la protagonista non è un licantropo e la luna non ha effetti su di lei!


Giudizio:***

Il programma del Salone Internazionale del Libro di Torino 2010


E' uscito ieri il programma ufficiale con tutti gli incontri e gli appuntamenti del prossimo Salone Internazionale del Libro che si svolgerà a Torino dal 13 al 17 Maggio. Vi lascio il link:
Programma

Come al solito gli incontri a cui sarei più interessata sono nei giorni in cui non posso andare o alla sera, anche se devo dire che mi aspettavo qualcosa di più. Tanto per sottolineare il fatto che sono sempre e perennemente insoddisfatta.
Voi avete intenzione di andare?

giovedì 29 aprile 2010

News su Colleen Gleason

Grandi news su Colleen Gleason, scrittrice americana diventata famosa con la "Saga dei Gardella" (edita in Italia dalla Newton e Compton) e da me decisamente apprezzata.

Prima di tutto la recentissima notizia apparsa ieri sulla sua pagina facebook  che ad ottobre la scrittrice verrà in Italia: parteciperà infatti come ospite al "Gialloluna Neronotte 2010", festival del libro e del noir italiano a Ravenna. Chi si trovasse nei dintorni si consideri molto fortunato visto che molti, compresa la sottoscritta, rimarranno a rosicare.

Passiamo invece alle novità per quanto riguarda i libri.Come credo sappiano tutti i fan della Gleason, l'autrice ha scritto di recente con lo pseudonimo di Joss Ware una trilogia paranormale-apocalittica, sono ormai usciti tutti e tre i libri in America (un quarto uscirà nel gennaio 2011!) ma per ora non vi sono notizie di una pubblicazione italiana anche se non faccio fatica a credere che ci siano buone possibilità di poterli vedere anche nelle nostre librerie o più probabilmente nelle nostre edicole visto che si tratta di Harmony. Quello invece di cui vorrei informarvi è della sua nuova serie sui vampiri ambientata sempre nel passato. Totalmente slegata dalla "Saga dei Gardella", questa nuova serie che si chiamerà "The Regency Draculia" è per ora composta da tre libri che usciranno il prossimo anno in America, da notare la velocità di pubblicazione:
  • "The Vampire Voss" (Aprile 2011)
  • "The Vampire Dimitri" (Maggio 2011)
  • "The Vampire Narcise" (Giugno 2011)
Ancora nessuna notizia sulla trama nè tanto meno su un'eventuale pubblicazione in Italia ma credo di aver letto che la Newton ne è interessata quindi mi sbilancio e dico che a fine 2011 avremo il primo libro di questa nuova serie in italiano.Incrociamo le dita!

Per quanto riguarda la raccolta di racconti "Bespelling Jane" è appena stata resa nota la copertina americana del libro (a lato) che uscirà il 1 Ottobre in America  in edizione Harlequin. Trattasi di 4 racconti scritti da autrici diverse, tra cui appunto la Gleason, ognuno dei quali rivisitano in chiave paranormale altrettanti romanzi di Jane Austen. Benchè ormai questa moda di rivitare i libri della scrittrice inglese (e non solo) sta letteralmente dilagando in ogni dove sono veramente curiosa di leggerlo qualora qualche benevola casa editrice si decida a pubblicarlo anche da noi. Oltre alla presenza della Gleason, il mio interesse va anche per la presenza della famosa Mary Balogh che, notoriamente famosa per essere una scrittrice apprezzatissima di romance, qui si lancia nel paranormale e nel gotico.
Riguardo il racconto della Gleason, intitolato "Northanger Castle" si tratta, per la nostra gioia, di una storia legata alla "Saga dei Gardella": ambiantata 20 anni dopo la fine del quinto libro racconterà cosa è capitato a George Starcasset e sarà presente....il figlio di Victoria!

I racconti:
  • "Almost Persuaded" (rivisitazione di "Persuasione") di Mary Balogh
  • "Northanger Castle" (rivisitazione di "Northanger Abbey") di Colleen Gleason
  • "Blood and Prejudice" (rivisitazione di "Orgoglio e pregiudizio") di Susan Krinard
  • "Little to Hex Her" (rivisitazione di "Emma") di Janet Mullany

mercoledì 28 aprile 2010

Prossimamente "Vex e Kalix", seguito di "Ragazze lupo" di Martin Millar

Navigavo sul sito della Feltrinelli e sono capitata in un nuovo libro di prossima uscita: "Vex e Kalix" di Martin Millar. Mi sono messa alla ricerca di cosa fosse perchè i nomi del titolo mi parevano in un certo qual modo familiari e infatti ho scoperto con mio grande disappunto che si tratta del seguito del tanto acclamato e amato (non da me, questo è certo) "Ragazze lupo", se ricordo bene uno young adult, uscito un paio di anni fa per la Lain (Fazi) editore. Come vi dicevo il primo libro a me non è piaciuto per niente ma mi sono resa conto da diverso tempo di avere gusti parecchio diversi rispetto alla maggioranza dei lettori quindi non fate troppo affidamento sul mio giudizio.Oltretutto si tratta di un libro che parla di licantropi e sapete che non li amo particolarmente quindi....sì, avete capito.
Farà piacere alle tante fan del libro invece la notizia di questo seguito dello scrittore scozzese che ancora non è stato pubblicato nè in UK (previsto per agosto) nè in America (previsto per settembre). Visto il successo di "Ragazze lupo" però la Fazi non ci ha pensato due volte ad acquistarne i diritti per il mercato italiano e presumo che a questo punto il libro sarà sui nostri scaffali per la fine dell'anno.
Il libro, che inizialmente doveva avere titolo "Queen Vex", uscirà per il mercato inglese con il titolo "Curse of the Wolf Girl", di seguito le copertine UK e USA:















Trama: La giovane ragazza lupo scozzese Kalix MacRinnalch è a Londra dove sta cercando di stabilirsi e di vivere finalmente una vita normale. I suoi nuovi amici le fanno da sostegno in vista della sua decisione di andare al college per imparare a leggere e scrivere, ma i suoi vecchi nemici non la vogliono lasciare in pace. Molti e potenti lupi mannari vogliono Kalix morta, e la Gilda dei Cacciatori di licantropi è ancora dedita nell'intento di sterminare l'intero clan dei licantropi MacRinnalch. La vita di Kalix potrebbe essere un pò più semplice se la sua famiglia di lupi mannari fosse di qualche aiuto: sua sorella ha bisogno di tutti i suoi poteri magici per individuare la coppia perfetta di tacchi alti, il fratello Markus è occupato in Scozia ad organizzare un opera, e suo cugino Dominil è impegnato in una vendetta personale contro i suoi nemici. Kalix deve quindi procedere da sola ma è difficile riuscire a racimolare abbastanza soldi per pagare l'affitto e allo stesso tempo convivere con l'ansia e la depressione, mentre bisogna lottare contro i cacciatori di licantropi e dare esami allo stesso tempo ...

Per chi non conoscesse il libro "Ragazze lupo" vi rimando alla sua pagina aNobii.
Per maggiori info: Sito ufficiale dell'autore

Sondaggio terminato: la copertina di Marzo

Credo che il risultato fosse abbastanza scontato: la copertina vincente per il mese di Marzo è quella de "Il bacio dell'angelo caduto" (ed. Piemme) con il 52% dei voti.
1)

2) "L'ultimo istante" (ed. Delos) con il 21% dei voti
3) ""Darklight-Lampi di tenebra" (ed.Lain) con il 13% dei voti

Grazie per la partecipazione sempre numerosa!Tra qualche giorno il sondaggio per la copertina di Aprile.
Stay tuned!

martedì 27 aprile 2010

Uscite della settimana: dal 26/04 al 30/04

Scusate il ritardo ma non vi dico la fatica per riuscire a riprendermi mentalmente da questa sessione d'esami!Ora sono tornata ma non vi garantisco una presenza fissa, devo confessarvi infatti che è ricomparsa una rediviva passione per telefilm,film e affini, che da troppo tempo ho lasciato in secondo piano...e ora devo recuperare il tempo o per meglio dire le puntate perse!
In ogni caso eccomi qui, nuovamente nel beato mondo dei libri e anche se con qualche giorno di ritardo vi elenco(in una versione volutamente ridotta rispetto al solito) i libri in uscita questa settimana. A parte uno che comprerò sicuramente (indovinate quale!) e uno per il quale sono parecchio indecisa, per il resto mi dovrò trattenere in vista del salone del libro di Torino. Voi comprate qualcosa?

27 Aprile

-"Il palazzo di mezzanotte" di Carlos Ruiz Zafòn (ed. Mandadori, 19.00€): Calcutta, 1916. Una locomotiva infuocata squarcia la notte portandosi dietro un carico di morti innocenti. Sotto una pioggia scrosciante, quella stessa notte, un giovane tenente inglese sacrifica la vita per portare in salvo due gemelli neonati inseguiti da un tragico destino. Calcutta, 1932. Ben, il gemello maschio, compie sedici anni, lascia l’orfanotrofio St. Patricks e festeggia l’inizio della sua vita adulta. È anche l’ultimo giorno della Chowbar Society, un club segreto che conta sette orfani come Ben, riunitosi per anni allo scoccare della mezzanotte sotto un tetto di stelle, nella sala principale di un antico edificio in rovina, il Palazzo della Mezzanotte. I sette ragazzi sono sicuri che quella sarà la loro ultima notte insieme, ma il passato bussa alla porta di Ben: la bellissima gemella che non sapeva di avere entra nel Palazzo con una pazzesca storia da raccontare. Le braci dell’incendio di sedici anni prima ricominciano ad ardere. Per tre interminabili giorni i membri della Chowbar Society cercano di decifrare ciò che si nasconde dietro al passato di Ben e di sua sorella, mentre combattono contro un secondo terribile incendio appiccato da un’ombra misteriosa. E, quando ormai l’inferno sembra aver preso il sopravvento e il compiersi del destino inevitabile, il fuoco all’improvviso si spegne… e una candida neve scende sulle strade di Calcutta.

-"Nient'altro che la verità" di Davide Baldacci (ed.Mondadori, 20.00€): Nicolas Creel, cinico e potente magnate dell'industria bellica, ha un obiettivo ambizioso: ridisegnare gli equilibri politici ed economici mondiali piegandoli alla sua visione e ai suoi interessi. Per raggiungerlo, chiede la collaborazione di Dick Pender, esperto di perception management, che dovrà pilotare l'opinione pubblica diffondendo notizie false che attribuiscono alla Russia una serie di crimini atroci, attraverso un abile e spregiudicato uso dei media e della rete, generando reazioni a catena in tutto il pianeta. Shaw è un uomo che non ha mai avuto nulla da perdere, con un passato da dimenticare e un presente al servizio di un'agenzia internazionale di intelligence impegnata a mantenere la pace e la sicurezza. Costantemente in giro per il mondo per missioni pericolosissime e spesso ai limiti della legalità, per la prima volta nella sua vita si scopre a sperare in un futuro diverso da condividere con Anna, la donna di cui è innamorato. Katie James è una giornalista che, all'apice della professione, si è ritrovata a fare i conti con la propria coscienza e le proprie debolezze, uscendone pesantemente sconfitta. Ora ha l'occasione di ricostruirsi una carriera e una vita, e non vuole lasciarsela sfuggire a nessun costo.

-"La restauratrice di matrimoni" di Donatella Diamanti (ed. Sperling e Kupfer, 17.90€): Imma, attrice teatrale in bolletta e piuttosto scettica sull’amore, viene invece travolta dall’affetto di Ben, che in un lampo le propone di vivere insieme e di sposarsi. Ma il poveretto muore all’improvviso, lasciandole in eredità una figliastra, un cagnolino… e neanche un centesimo. Imma tira avanti come può, finché un giorno una donna misteriosa non le propone uno strano lavoro: restaurare matrimoni in crisi. In pratica, Imma dovrà agganciare uomini stanchi della routine di coppia, diventarne l’amante e, pian piano, snervarli a tal punto da convincerli a fare ritorno all’ovile. Unica regola: non accarezzare mai la nuca dei suoi «clienti», pena il rischio di innamorarsene. Imma accetta, convinta che al cuore «si comanda». Invece…

-"Il monastero dei libri proibiti" di Antonio Garrido (ed. economica Sperling e Kupfer, 10.50€): Al tempo di Carlomagno, una giovane rilegatrice di pergamene viene accusata di aver distrutto il laboratorio dove il padre stava traducendo per il sovrano un documento di vitale importanza per la cristianità. Costretta a fuggire, la ragazza approda infine in un monastero dove conosce l’erudito frate Alcuino di York. Insieme con lui, dovrà far luce su una serie di misteriosi eventi che ruotano attorno a un archivio di libri proibiti…

-"Il silenzio degli angeli" di Paul Harris (ed. Piemme, 18.50€): Dopo mesi trascorsi a occuparsi di piccole storie di cronaca locale, a Danny Kellerman, giovane e ambizioso giornalista inglese, viene offerta l’occasione della vita: diventare il corrispondente del suo giornale durante il conflitto in Sierra Leone. La vita a Freetown, una città dilaniata dalla guerra e dalla povertà, non è certo facile, ma Danny adora quel lavoro, e poi da qualche settimana ha iniziato a frequentare Maria, un’americana che gestisce un orfanotrofio per ex bambini soldato. Nella loro storia, però, si insinua un atroce sospetto: Danny, infatti, è convinto che la donna gli nasconda qualcosa di inconfessabile sul suo passato. Così, dopo l’ennesima lite furibonda, Danny decide di tornare a casa e di lasciarsi alle spalle le bugie della donna e le atrocità della guerra. Quattro anni dopo, la sua vita è molto cambiata: c’è un’altra donna ora, un’altra casa, a Londra, e le infuocate giornate africane non sono che un vago ricordo. Quando, però, trova nella posta una lettera di Maria, in cui la donna gli confida di essere in grave pericolo e di aver bisogno del suo aiuto per salvarsi, Danny mette da parte l’orgoglio e parte per cercarla. Ma arriva troppo tardi: Maria è rimasta uccisa durante una sparatoria. Così decide di tornare sui suoi passi, a Freetown, dove tutto è cominciato. La città è molto diversa da quella che aveva lasciato, la guerra è finita, la corruzione si sta mangiando ogni risorsa disponibile e la verità che Danny sta cercando è avvolta in una fitta coltre di nebbia. Solo grazie all’aiuto di qualche vecchio contatto scoprirà che Maria era ben diversa dalla donna che ha amato per anni e che dietro di lei si celano segreti inquietanti e pericolosi.

-"Mille volte niente" di Emma La Spina (ed. Piemme, 16.50€): Emma trascorre l’infanzia in collegio, un luogo di deprivazione e terrore. Lei e le altre bambine non hanno alcun contatto con l’esterno. Sono mille silenzi. Il giorno in cui compie diciotto anni, si ritrova d’improvviso in mezzo alla strada, con i soli vestiti che ha addosso, ad affrontare un’esistenza non meno dura. Ignora tutto della vita, come una bambina cui non hanno dato modo di crescere. Troverà invece chi approfitterà di lei in ogni modo. Un tunnel di disperazione e paura, da cui saprà uscire in nome dell’amore.


-"Letto & biscotti" di Sarah Bliston (ed. economica Bestseller Piemme, 10.50€): Traguardi da raggiungere prima dei trent’anni: trovare un buon lavoro; sposare un uomo attraente con un buon lavoro; avere un conto in banca con il saldo in attivo; restare incinta; fare sesso almeno tre volte a settimana; perdere cinque chili. Quinn – “Q” per gli amici – Boothroyd, giovane inglese trapiantata a New York, può ritenersi fortunata: volendo passare in rassegna la lista ideale delle cose che una giovane donna moderna dovrebbe fare prima di compiere trent’anni, sarebbe senz’altro a buon punto. È sposata con Tom, ha una luminosa carriera da avvocato che procede con il vento in poppa ed è incinta di ventisei settimane. Certo, la gravidanza ha fatto sì che fare sesso tre volte a settimana sia un lontano ricordo e che la lotta con la bilancia sia persa in partenza, ma il resto sembra andare a meraviglia. Finché, un giorno, la ginecologa non le comunica che la sua pancia è troppo “piccola” e che per evitare di creare rischi al bambino, Q dovrà stare immobile fino al momento del parto. Nessun movimento né sforzo, solo totale e assoluto riposo, passando dal letto al divano. All’improvviso, la vita di Q è confinata tra quattro pareti e l’appartamento con due camere da letto che tutti le invidiano sembra minuscolo. Come fare a non impazzire di preoccupazione e di noia? Ci penseranno le amiche con le loro peripezie sentimentali, una mamma invadente, una vicina di casa greca e una grossa scorta di panini e biscotti al cioccolato.

martedì 20 aprile 2010

News: "Linger" arriva in Italia ma con un nuovo titolo

Una piccola news che immagino farà piacere ai numerosi fan (tra cui bisogna escludere la sottoscritta) del libro "Shiver" di Maggie Stiefvater, young adult incentrato sulla storia d'amore tra l'umana Grace e il licantropo Sam (se volete leggere la mia recensione: QUI): il seguito del libro dal titolo "Linger", che sarà pubblicato in America a luglio, uscirà in Italia sempre per la Rizzoli ad ottobre ma con un nuovo titolo: "WHISPER""DEEPER". Perchè?Pare che l'autrice parlando con gli editori stranieri che hanno pubblicato Shiver si sia resa conto che Linger non era abbastanza comprensibile per tutti, meno d'impatto rispetto a Shiver.
Cosa ne pensate?Io approvo questa scelta anche se sinceramente non sarà un titolo più appetibile a convincermi a comprare questo seguito....

UPDATE:Secondo il sito della Feltrinelli il libro uscirà il 13 Ottobre

L'autrice, inoltre, sta scrivendo il terzo e ultimo libro della trilogia intitolato "Forever", previsto in America per luglio 2011.
Dal primo libro, Shiver, invece pare che ne verrà tratto un film.

sabato 17 aprile 2010

Uscite della settimana: dal 19/04 al 23/04

Visto che nei prossimi giorni il blog non sarà aggiornato e visto che sono molto brava(!), ho deciso di scrivere il post con le uscite della settimana con un pò di anticipo. L'ho scritto molto di fretta quindi credo manchino dei libri, inoltre molte copertine non ci sono perchè ancora non sono riuscita a trovarle.
Per quanto mi riguarda sono tanti i libri da comprare questa settimana...troppi!

20 Aprile

-"Aiuto vampiro" di Darren Shan (ed. Mondadori, 17.00€): Darren Shan è un ragazzo come tanti fino alla notte in cui, insieme all'amico Steve, esce di nascosto per assistere allo spettacolo del Cirque du Freak: nel circo degli orrori si esibiscono creature dal fascino sinistro tra le quali Madame Octa, una tarantola ammaestrata che conquista subito Darren, amante dei ragni. Ma nel tentativo di impossessarsene scoprirà che il suo addestratore è un vampiro e che Steve sta per morire, morso dalla tarantola. Per ottenere l'antidoto che può salvare il suo amico, Darren deve lasciarsi trasformare in mezzo vampiro e diventare l'assistente di Mister Crepsley: la metamorfosi non sarà completa finché Darren resisterà al richiamo del sangue umano, ma alla fine cederà, diventando una creatura della notte. Ora è un giovane vampiro e, insieme agli artisti del mostruoso carrozzone, si unirà a una guerra che da millenni contrappone i vampiri ai loro acerrimi rivali: i vampiri killer

-"La via della spada-Young samurai. Vol. 2" di Chris Bradford (ed. Mondadori, 17.00€): II giovane mozzo Jack Fletcher ha visto suo padre morire tra le mani di un ninja prima di finire in mare con l'equipaggio ed essere miracolosamente salvato dal samurai Masamoto. È in Giappone che Jack viene iniziato ai segreti per diventare un vero guerriero e difendersi dall'assassino di suo padre, determinato a impadronirsi del diario di bordo che il ragazzo custodisce. Dopo un duro periodo di addestramento alla prestigiosa Scuola per Samurai, Jack deve superare quattro difficilissime prove e dare dimostrazione di forza, abilità, intelletto e coraggio; solo i cinque studenti migliori saranno ammessi alle successive tre sfide che testeranno corpo, mente e spirito e accedere infine all'invincibile tecnica dei Due Cieli. La via della spada richiede impegno e determinazione, ma quando lo scontro con il ninja Occhio di Drago si fa vicino, la minaccia più insidiosa sembra nascondersi proprio tra i compagni, che auspicano la morte di tutti i gaijin, gli stranieri.

-"Naufraghi" Elin Hilderbrand (ed. Mondadori, 19.00€): Sull'isola di Nantucket vivono quattro coppie di amici inseparabili. Il giorno del loro 12° anniversario di matrimonio, Tess e Greg Macavoy, i più giovani del gruppo, partono per un weekend in barca a Martha's Vineyard, ma non fanno più ritorno a casa, poiché muoiono tragicamente annegati. La loro scomparsa getta in un comprensibile sconforto gli amici, che si interrogano sulla natura del fatale incidente, specie perché iniziano a venire a galla una serie di questioni inaspettate e di scottanti segreti che coinvolgono senza esclusioni tutto il gruppo. Ognuno dei protagonisti reagisce al tragico lutto in modo diverso e racconta un pezzetto di storia aggiungendo via via un tassello al quadro d'insieme.

-"Gli incendiati" di Antonio Moresco (ed. Mondadori, 18.50€): Un uomo “completamente infelice”, nauseato dal mondo e dall’esistenza, prende la macchina e parte senza una meta. Si ferma in una località di mare, in un grande albergo, dove si nasconde e, come un insetto, spia la vita delle famiglie, delle persone in vacanza. Fa caldo, il mare è oleoso, l’atmosfera viscida e appiccicosa, l’afa genera piccoli incendi lungo la costa arida. Ma una notte scoppia l’allarme: un incendio gigantesco si avvicina, le fiamme incombono, i villeggianti fuggono dall’albergo. Così il protagonista, che riesce a mettersi in salvo su una collina da dove può rimirare lo spettacolo terribile del fuoco. Ma si sente osservato, si gira. Dietro di lui c’è una donna meravigliosa, che gli dice: “Guarda… ho incendiato il mondo per te!”. E, subito dopo: “Vuoi bruciare con me?”. Un istante ancora, e la donna è scomparsa. Comincia un’ossessione, un inseguimento, un romanzo d’amore rovente e incalzante come un film d’azione.

-"La compagnia della morte" di Franco Forte (ed. economica Mondadori, 9.50€): Anno Domini 1176. Nelle campagne vicino a Legnano, i trecento uomini della Compagnia del Carroccio si oppongono all'avanzata dell'esercito del Sacro Romano Impero, guidato da Federico I il Barbarossa. La loro è l'ultima, strenua difesa prima che l'invasore germanico riesca a occupare il Nord Italia, per soffocare nel sangue il fremito d'indipendenza dei Comuni Padani, riunitisi nella Lega Lombarda dopo il giuramento di Pontida. Al comando della Compagnia del Carroccio c'è Rossano da Brescia, soldato di ventura e comandante coraggioso che ha un conto in sospeso con il Barbarossa... Da allora Milano è risorta, e insieme ad altri comuni ha dato vita a un esercito che intende fermare i propositi egemonici del Barbarossa in Italia. Alla guida di questo esercito, un condottiero il cui nome è già leggenda: Alberto da Giussano. Il comandante lombardo ha dalla sua la forza di intere coorti di giovani combattenti, la più famosa delle quali, la Compagnia della Morte, è composta da novecento valorosi votati a tutto per difendere la Lega, La Compagnia della Morte ha come simbolo e baluardo il Carroccio, un enorme carro su cui svettano le insegne della Lega, la Martinella - la campana che sprona gli uomini alla difesa dei loro diritti e del loro territorio -, e il gonfalone con la croce papale. Ed è in onore di papa Alessandro III che i comuni padani hanno fondato Alessandria, una fortezza eretta per resistere all'avanzata del possente esercito imperiale.

-"L'ultima moglie di Enrico VIII" di Carolly Erickson (ed. economica Mondadori, 9.50€): Catherine Parr ha soltanto sette anni quando il suo destino incrocia per la prima volta quello di Enrico VIII, il re d'Inghilterra divenuto celebre per aver incarnato lo spirito dell'assolutismo e aver rotto con la Chiesa di Roma. Bionda e con gli occhi azzurri, Cat - come tutti la chiamano - proviene da una famiglia della piccola nobiltà al seguito della regina Caterina d'Aragona. I due si incontrano durante un torneo che vede in gara il re d'Inghilterra e quello di Francia, al quale Cat viene portata dalla famiglia con lo scopo di trovarle un marito. Tra il sovrano e la bambina scatterà da subito un'intesa che li terrà in vario modo legati per tutta la vita. Quando anni dopo, adolescente, Catherine troverà il coraggio di chiedere udienza al re e supplicarlo di intercedere con la sua autorevolezza presso la sua famiglia perché le venga consentito di sposare il giovane che ama, non può immaginare che un giorno, passata anche lei attraverso vari matrimoni, finirà con il diventare la sesta e ultima moglie di Enrico. Mentre congiure ed esecuzioni si succedono nel caotico scenario che fa da sfondo alla Riforma protestante, lei stessa rischierà di cadere vittima della collera di Enrico. Solo grazie alle sue arti diplomatiche riuscirà a sfuggire miracolosamente alla morte, per trovarsi poi, suo malgrado, a scontrarsi con un'imbarazzante rivale: la principessa Elisabetta Tudor, futura regina d'Inghilterra. Catherine vincerà la sua battaglia, ma il costo sarà molto, molto elevato.

-"La favolosa (doppia) vita di Isabel Bookbinder" di Holly McQueen (ed. economica Sperling, 10.50€): Isabel vuole cambiare vita: diventerà una scrittrice di bestseller. In fondo, che cosa ci vuole? La nostra ‘futura’ autrice si costruisce il look giusto, annota le idee narrative che le passano per la testa, pensa alla foto di copertina e a come organizzare il party di lancio del suo libro, e infine prende appuntamento con il maggior agente letterario londinese per presentargli il suo Romanzo d’Esordio. Il titolo c’è già… ma le restanti 150.000 parole?

-"L'enigma del sangue" di Joseph Thornborn (ed. Piemme, 19.00€): È notte. Scoppia un incendio nella cattedrale di Torino. il fuoco lambisce la cappella dov’è conservata la Sacra Sindone. una falsa squadra di pompieri sottrae alle fiamme la teca con il sacro lino e lo sostituisce con una copia perfetta. il lenzuolo autentico viene trafugato da una setta satanica, che mira ad alterare chimicamente le tracce di sangue del cristo, che potrebbero attestare l’avvenuta resurrezione. Proprio qualche giorno prima, un sacerdote dell’archivio di Stato Vaticano è stato incaricato di ritrovare un vasetto contenente sangue, a San Giovanni rotondo. il ritrovamento di questo misterioso vasetto appartenuto a Padre Pio, condurrà il sacerdote sulle tracce di una rivelazione straordinaria: nel vasetto c’è la formula per far tornare alla vita il sangue della Sindone. una giovane poliziotta francese si trova, in quegli stessi giorni, a indagare sull’omicidio di uno studioso dei Templari. L’indagine la porterà a Roma, dove pare la setta abbia nascosto l’esemplare autentico del sacro lino. il prete e la poliziotta si ritrovano insieme a indagare sulle stesse tracce. La setta – che ben conosce la formula del vasetto – rende pubblica la rivelazione e durante una diretta in mondovisione, vuole dimostrare con un test che il DNA delle macchie di sangue della Sindone non reagisce e che Gesù era dunque un uomo come tutti e non il Figlio di Dio. Durante l’esperimento però accade qualcosa di straordinario: il DNA reagisce e appare sangue vivo.

-"L'ombra" di McFayden Cody (ed. economica Piemme, 11.00€): Smoky ricorda quella notte. L’orrore l’ha marcata con tinte indelebili e i sogni continuano a ravvivarne il ricordo. C’era lui quella notte in casa sua e dopo di lui tutto ciò che amava è morto. Suo marito, sua figlia. E dopo averle lacerato l’anima, il coltello che ha usato si è accanito anche sul suo volto, regalandole una maschera che non può più togliere. L’agente speciale Smoky Barrett non è ancora pronta a tornare al suo lavoro nell’FBI, prendere in mano la pistola sembra essere diventata la cosa più difficile al mondo. Le serve ancora tempo. Ma quel demone non ha intenzione di concederglielo, ha bisogno di lei per sentirsi vivo, e per il suo perfido e sofisticato gioco pretende il miglior avversario possibile. Sa che il solo modo per stanarla è ferirla ancora, colpirla lì dove è più vulnerabile, perché a quel punto l’istinto della caccia si risveglierà in lei. E la sfida sarà finalmente aperta.

-"Non lasciarmi andare" di Cohen Thierry (ed. economica Piemme, 10.00€): Sin da bambino, Jeremy non aveva mai amato nessun altra a parte Victoria. Ma non aveva mai osato dichiararsi. Poi, il giorno del suo ventesimo compleanno, decide di sapere. Le dice che la ama, con parole che lui stesso non sapeva di conoscere. E la vede vacillare. Per un istante la sente sua. Ma è solo un istante. “Non ti amo. Siamo solo amici.” è la risposta di Victoria. E il mondo si chiude su di lui. Quel giorno stesso Jeremy decide di farla finita. È l’8 maggio 2001. Poi la luce del giorno lo sveglia, in una stanza che non conosce, con Victoria accanto a lui, innamorata. Il calendario segna l’8 maggio 2002, è passato un anno, di cui lui non si ricorda nulla. Potrebbe essere l’inizio di un sogno, invece non lo è. Da quel momento, Jeremy si sveglia solo il giorno del suo compleanno, e a ogni risveglio sono passati più anni. Scopre di volta in volta che il suo grande amore con Victoria sta svanendo, ed è solo sua la colpa. È l’altro Jeremy, quello che vive al suo posto nei suoi momenti di assenza, che è cattivo, egoista, distratto. L’unica cosa che vorrebbe è tornare indietro, sistemare tutto, ma scopre che anche l’amore più forte diventa fragile come un pulcino se non viene protetto. E conosce la disperazione di non poter rimediare ai propri errori. Ormai ogni risveglio è un dolore, nelle ventiquattrore che ha a disposizione non può far altro che assistere alla propria caduta. E ogni volta che si addormenta prega che la mano di Victoria sia lì a trattenerlo, a salvarlo, a non lasciarlo andare. Una storia d’amore bella e strana, una storia di smarrimenti e ritorni, per chi crede che quando si ama davvero si trova sempre la strada di casa.

In libreria: "La cacciatrice della notte" di Jeaniene Frost

Titolo: "La cacciatrice della notte"
Titolo originale: "Halfway to the grave"
Autore: Jeaniene Frost
Editore: Fanucci
Collana: Tif Extra
Pagine: 420
Prezzo: 12.90€

Ho rimandato questo post fino all'ultimo perchè speravo di trovare la copertina esatta e invece la Fanucci ancora non ha rilasciato quella giusta (a meno che il titolo, alla fine, non sia veramente "La cacciatrice dei vampiri"!).
UPDATE: Inserita la copertina definitiva
"La cacciatrice della notte" della scrittrice americana Jeaniene Frost esce in tutte le librerie il 22 aprile in edizione Fanucci.
E' il primo libro di una nuova serie urban fantasy per adulti dedicata ai vampiri e ricca di azione, la "The Night Huntress Series", che in America conta per ora di quattro libri più altri tre previsti per il 2011 più una serie spin-off di cui per ora è stato pubblicato il primo libro (il secondo a luglio 2010) e di cui sono già stati acquisiti i diritti per la pubblicazione italiana.
Protagonista della serie è Cat, mezza vampira e mezza umana, che di mestiere, nonostante la sua natura, fa l'ammazzavampiri: il suo obiettivo è quello di trovare e uccidere suo padre. Un giorno però fa l'incontro di Bones, un vampiro affascinante e letale....

Trama: Catherine Crawfield, metà donna e metà vampiro, è a caccia di non morti. Sta cercando suo padre, che è uno di loro, e non si fermerà finché non lo avrà trovato, perché deve vendicarsi dell'uomo che ha rovinato la vita di sua madre. Ma finisce in una trappola, e viene catturata da Bones, un vampiro mercenario, con il quale si troverà costretta a stringere un’alleanza che potrebbe avere conseguenze devastanti. In cambio dell’aiuto a trovare suo padre, Cat accetta di lasciarsi allenare da quell’affascinante cacciatore della notte, fin quando i suoi riflessi non saranno diventati scattanti e taglienti quanto gli artigli di lui. Già sconvolta da fatto di non essere stata divorata subito da Bones, Cat comincia a domandarsi se esistano anche vampiri buoni. Ma prima di potersi rallegrare degli ottimi effetti dell’addestramento come cacciatrice di demoni, si troverà alle calcagna una banda di assassini. Catherine dovrà scegliere da che parte stare... e la tentazione di cedere a Bones si farà sempre più forte.

LA SERIE

-The Night Huntress Series

1.Cacciatrice della notte (Halfway to the Grave)
2.One Foot in the Grave
3.At Grave's End
4.Destined for an Early Grave
5.6.7. Altri tre libri previsti in America per il 2011


-The Night Huntress World Series (spin-off)

1.First Drop of Crimson
2.Eternal Kiss of Darkness (previsto in america per luglio 2010)

Sito ufficiale dell'autrice

venerdì 16 aprile 2010

In libreria: "Frostbite-L'alba del licantropo" di David Wellington

Titolo: Frostbite-L'alba del licantropo
Autore: David Wellington
Editore: Rizzoli
Collana: HD
Pagine: 370
Prezzo: € 16,00

Esce probabilmente il 12 maggio (ma la data è ancora da confermare) un nuovo romanzo della recentissima collana HD della Rizzoli (per la stessa è appena uscito "Il risveglio" della Ward): "Frostbite-L'alba del licantropo" dello scrittore americano David Wellington.
Wellington non è un autore nuovo in Italia visto che per la collana Urania della Mondadori è già stata pubblicata la sua "Monster Trilogy" dedicata agli zombie(formata da: "Monster island", "Monster nation" e "Monster Planet").
Autore anche di una serie sui vampiri che in Italia è ancora inedita, nell'ottobre del 2009 è uscito in America il primo libro, "Frostbite", di una nuova serie con protagonisti i licantropi e che come per altri suoi romanzi è stato inizialmente pubblicato online e successivamente stampato e venduto in libreria.
Ambientato nel freddo e desolato nord del Canada la protagonista è una giovane donna, Cheyenne, che durante una spedizione nell'Artico viene trasformata in un licantropo dopo essere stata morsa da un uomo-lupo, lo stesso che anni prima uccise suo padre e contro cui lei vuole vendicarsi. Wellington costruisce un horror sui licantropi in modo del tutto nuovo e originale dove il cacciatore diventa la preda...
 
Trama: Cheyenne viene ferita da un licantropo ed infettata si trasforma a sua volta in ciò che più teme. E il peggio è che, completamente isolata, l'unica persona che può capire ciò che sta passando è l'uomo lupo che l'ha infettata e che ora vuole giustiziarla. Le lineee tra cacciato e cacciatore, tra uomo e animale si assottigliano....

UPDATE: Book-trailer in italiano


Sito ufficiale dell'autore

Jane Eyre cacciatrice di vampiri!

Visto il successo di "Pride and prejudice and zombies" era ovvio che prima o poi venissero rivisitati nella stessa chiave horror-splatter anche altri classici della letteratura. Guarda caso sempre libri di autrici inglesi!Questa volta tocca a Charlotte Bronte "vedere" la sua eroina più famosa, Jane Eyre, con paletto in mano pronta a trafiggere i vampiri come una ottocentesca Buffy.
Uscito da qualche giorno in America, il libro ha un titolo che gioca con il cognome della protagonista: "Jane Slayre"  da "Slayer", letteralmente "assassino" che qui viene usato nel senso di cacciatrice.
Il romanzo, scritto dall'americana Sherri Browning Erwin, racconta di una Jane Eyre che orfana viene cresciuta da parenti vampiri ma che comincia a risentire dello stile di vita nel quale la costringono a vivere: l'assenza di luce solare, le lunghe ore notturne e una dieta a base di sanguinolenta carne rossa non sono propriamente adatti ad una ragazza mortale e alla sua educazione. Ma tutto cambia quando il fantasma di suo zio le fa visita e le rivela che i suoi genitori ,morti da tempo, erano in verità dei cacciatori di creature demoniache:ora tocca a lei raccoglierne l'eredità e proseguire il loro operato. Dopo essere stata in una scuola per zombie, Jane riesce a trovare un lavoro come governante presso la casa del signor Rochester di cui si innamora. Ma la nostra eroina dovrà vedersela con la moglie del padrone, rinchiusa a chiave nella soffitta del castello perchè è niente meno che un....licantropo.
Vampiri, zombie e lupi mannari trasformano l'indimenticabile capolavoro di Charlotte Bronte in una terrorizzante e misteriosa avventura paranormale.

Vedremo mai questo libro in Italia?Io scommetto di sì!

Sito ufficiale dell'autrice

giovedì 15 aprile 2010

In libreria: "Monteluna 10 Maggio" di Valentina Russo

Qualche giorno fa una lettrice del blog, Michelle, mi ha inviato una email chiedendomi di creare un post per proporre l'opera prima di un'autrice italiana. Lo faccio molto volentieri sia perchè dopo tanti autori stranieri è giusto anche parlare qualche volta di scrittori nostrani che, qui in Italia, vengono continuamente bistrattati e spesso non presi con la giusta considerazione e poi perchè ne approfitto per dirvi che se avete altre segnalazioni o libri da propormi io sono sempre disponibile a ritagliare uno spazio qui sul blog.

Tornando al libro, si tratta del fantasy "Monteluna 10 Maggio" di Valentina Russo, edito dalla Linee Infinite, casa editrice che da sempre ha come obiettivo quello che pubblicare e diffondere opere di esordienti.L'uscita del libro è prevista per il 23 aprile

Trama: A diciannove anni, Sara conduce una vita che non la renderebbe per nulla diversa dalle sue coetanee: università, famiglia, amici. Eppure, Sara è diversa. Perché è parte di un’antica Profezia: la parte malvagia di essa. Non è nata per salvare il mondo, né per essere l’eroina del Bene. Secondo la sinistra Profezia, sarà lei, insieme con altre quattro persone, a causare la distruzione di Monteluna, la sua amata cittadina. Una di queste persone è Davide, lo sfuggente, bellissimo ragazzo che condivide con Sara il medesimo Destino e che sarà il primo a farle prendere atto dell’assurda situazione in cui sono implicati, loro malgrado. Sara e Davide, però, non ci stanno. Con l’aiuto del saggio Orfeo Watanabe, sono fermamente intenzionati a ribellarsi a ciò che il Fato ha deciso per loro. Mentre il legame tra i due giovani diviene sempre più profondo, il nemico è in agguato. E aspetta. Il 10 maggio è vicino.

 Pagine: 324
Prezzo: 15,00 €
Per leggere un estratto: QUI

Biografia autrice:Valentina Russo nasce il 5 maggio del 1979 a Potenza, dove vive con i genitori e un fratello. Diplomata al Liceo Classico Quinto Orazio Flacco di Potenza nell’anno scolastico 1997/98 e poi iscritta alla facoltà di Medicina e Chirurgia di Chieti, dove ha conseguito la Laurea il 29 luglio 2004. Presso la stessa Università, nel novembre del 2009 ha conseguito la Specializzazione in Psichiatria a Psicoterapia. Scrive da quando è bambina e all’età di vent’anni è arrivata seconda a un concorso regionale riservato a copioni teatrali. Nel 2009 una rappresentazione con copione da lei scritto ha vinto un concorso nazionale per scuole.
-----------------------------------------------------------------
Curiosando nel sito della casa editrice sono rimasta affascinata anche da un'altro libro uscito, invece, il mese scorso: "Io, Virginia" di Chiara Guidarini, un romanzo che unisce storia e mistero.

Trama: Mancano pochi giorni al matrimonio di Sara e tutto sarebbe magnifico se non fosse per l’inquietante presenza che, di tanto in tanto, irrompe nella sua quotidianità. L’ombra di una duchessa morta da secoli le narra lentamente la sua storia, obbligandola a ripercorrere i luoghi dove dimorò per ricostruire ogni singolo tassello della sua vita, fino a comprendere appieno cosa voglia da lei. In un parallelo di esistenze, in bilico tra passato e presente, si consumano le vicende di due donne apparentemente diverse ma unite da un destino comune. Virginia de’Medici, sposata contro la propria volontà per ragione di stato a un Duca che non ama, e Sara Varzi, che sta per legarsi all’uomo che invece ama. Passione, ragione, sentimento e follia si intrecciano in un mosaico di eventi capaci di sovrapporre ciò che avvenne a ciò che sarà.

Pagine: 137
Prezzo: 10,00 €  
Per leggere un estratto: QUI

martedì 13 aprile 2010

News: la Fazi pubblica "Un tocco di morte", raccolta di racconti scritta da Charlaine Harris

E' apparsa su Facebook la notizia che nel prossimo autunno verrà pubblicata dalla casa editrice Fazi, e non quindi dalla Delos che detiene i diritti di pubblicazione dell'intera serie Southern Vampire Mysteries, una raccolta di racconti intitolata "Assaggi di morte""Un tocco di morte" scritta dall'autrice americana Charlaine Harris. Si tratta presumibilmente di "A touch of dead", una raccolta uscita lo scorso ottobre in America che raggruppa insieme per la prima volta i cinque racconti, precedentemente pubblicati in diverse antologie, incentrati sul personaggio delle cameriera telepate Sookie Stackhouse. In particolare credo che molte apprezzeranno il racconto "Dracula Night" che si concentra sul personaggio del vampiro vichingo Eric, il suo rapporto con Pam e soprattutto sulla sua grande passione per...il conte Dracula, ma interessante è anche "One Word Answers" dove Sookie incontra per la prima volta la regina Sophie-Ann.


UPDATE: il libro uscirà a ottobre in edizione Fazi (Lain) al prezzo di 12.00€
Trama: La prima volta che mi hanno chiesto di scrivere un racconto sulla mia eroina Sookie Stackhouse, mi sono chiesta se sarei stata all'altezza del compito. La sua vita e la sua storia sono così complesse che non ero certa di riuscire a renderle giustizia nello spazio di poche pagine. “In Polvere di fate”, Claude e Claudine chiedono aiuto a Sookie per scovare il colpevole dell’omicidio di Claudette. “Tanti auguri Dracula” vede Eric alle prese con l’organizzazione della festa di compleanno del suo idolo… e Sookie accetta di buon grado l’invito. “Lucky” è una storia divertente e spensierata che si svolge a Bon Temps nel periodo successivo ai fatti narrati in “Morti tutti insieme” e ha come protagoniste Sookie e la strega Amelia, sulle tracce di un misterioso sabotatore. In “Pacco regalo”, infine, Sookie sta trascorrendo una solitaria, malinconica vigilia di Natale quando un inatteso visitatore le risolleva il morale… Mi sono molto divertita a scrivere queste storie. Qualcuna è spassosa, qualcun'altra più cupa, ma tutte mettono in evidenza un lato del carattere di Sookie o un episodio della sua vita che nei libri non compaiono. Spero che vi diano lo stesso piacere, nel leggerle, che hanno dato a me nello scriverle. Buon divertimento.” (Charlaine Harris)

I racconti:
"Fairy Dust" dall'antologia "Powers of Detection" (2004)
"One Word Answer" dall'antologia "Bite" (2004)
"Dracula Night" dall'antologia "Many Bloody Returns" (2007)
"Lucky" dall'antologia "Unusual Suspects" (2008)
"Gift Wrap" dall'antologia "Wolfsbane and Mistletoe" (2008)

I racconti vengono collocati nella serie con il seguente ordine:
1."Finchè non cala il buio" (Dead Until Dark, 2001)
2."Morti viventi a Dallas" (Living Dead in Dallas,2002)
3."Il club dei morti" (Club Dead, 2003)
Fairy Dust”, 2004
One Word Answers”, 2004
4."Morto stecchito" (Dead as a Doornail, 2005)
5."Decisamente morto" (Definitely Dead, 2006)
6."Morti tutti insieme" (All Together Dead, 2007)
Dracula Night”, 2007
7."Di morto in peggio" (From Dead to Worse, 2008)
Gift Wrap”, 2008
Lucky”, 2008
8.Dead and Gone, 2009

lunedì 12 aprile 2010

In libreria: "Black Moon-I peccati del vampiro" di Keri Arthur

Titolo: Black Moon.I peccati del vampiro
Titolo originale: Kissing Sin
Editore: Newton Compton
Collana: Vertigo
Pagine:336
Prezzo: € 14,90

Ho finalmente scovato(vedete cosa faccio invece di studiare?) sul sito della Newton la copertina di "Black Moon-I peccati del vampiro" in uscita il 29 aprile (non il 6 maggio dunque!). Trattasi del secondo capitolo della serie urban fantasy per adulti dedicata al personaggio della giovane Riley Jenson, un'ibrido tra un licantropo e un vampiro.
Per la Newton è già uscito il primo volume, "Black Moon-L'alba del vampiro", che vi consiglio caldamente (per leggere la mia recensione cliccate qui ).

Scheda libro sito Newton Compton
Sito ufficiale dell'autrice

Per leggere i primi due capitoli: qui

Trama: La vita di Riley Jenson, nata dall’unione tra un vampiro e una femmina di lupo mannaro, è molto complicata. E piena di pericoli. Qualcuno sta effettuando delle sperimentazioni genetiche su di lei. Misteriosi cloni le danno la caccia, creature nate da esperimenti di laboratorio cercano di eliminarla, il suo fratello gemello finisce sempre nei guai, e in più il richiamo della luna la attrae con tutta la sua forza, la brucia, la spinge a soddisfare i suoi istinti… Come se non bastasse, Riley ha la tendenza a innamorarsi sempre della persona sbagliata: prima dello sfuggente Quinn, poi di un inaffidabile mutante, mezzo uomo e mezzo cavallo. Un mistero sempre più fitto, loschi progetti militari, un complotto che mira a modificare il corpo e la natura delle razze non umane: Riley Jenson deve tornare in azione. La luna piena pretende il suo tributo.

Sotto trovate la copertina americana e quelle inglese del libro






























La serie in America è composta, per ora, da 8 libri, più un nono che uscirà nell'estate 2010.

1. "Black Moon-L'alba del vampiro" (Full Moon Rising)
2. "Black Moon-I peccati del vampiro" (Kissing Sin)
3. Tempting Evil
4. Dangerous Games
5. Embraced By Darkness
6. The Darkest Kiss
7. Deadly Desires
8. Bound to Shadows
9. Moon Sworn

Uscite della settimana: dal 12/04 al 16/04

Eccovi le uscite di questa settimana!Forse dovrò aggiungerne alcune prossimamente... però vi informo che in questi giorni ho veramente poco tempo:devo studiare per gli imminenti esami della prossima settimana. Abbiate pazienza se quindi scriverò decisamente meno per le prossime due settimane ma purtroppo mi tocca!
Tornando alla uscite...comprate qualcosa?Da notare che questa settimana ci sono due libri dedicati al tema "Romeo e Giulietta", il primo è "La chiave del tempo" di cui già vi ho parlato la scorsa settimana e il secondo è "La ruggine nel sangue" di un'autrice italiana...
Buoni acquisti!

13 Aprile

-"La ruggine nel sangue" di Olivia Agostini (ed. Piemme Freeway, 17.00€): Francis e Lavinia, sedici anni, sono stati scelti come protagonisti di una trasposizione cinematografica del Romeo e Giulietta di Shakespeare. I mesi trascorsi insieme durante la lavorazione del film avvicinano i due ragazzi, toccati nel profondo dall’intensità della storia e dei ruoli che devono interpretare. Così, come spesso accade, il confine tra realtà e finzione si fa sempre più labile e diventa impossibile distinguere la storia d’amore dentro e fuori dal set. Tutto precipita quando i due vengono scoperti dalla severa madre di Lavinia, che vuole obbligare la figlia ad abbandonare immediatamente le riprese. Il regista però ottiene di far girare ai ragazzi l’ultima scena. Un racconto coinvolgente, che culmina con la drammatica scelta di Francis e Lavinia di ripercorrere fino in fondo i passi dei due leggendari amanti di Verona, rendendo immortale il loro amore.

-"Una ragazza disobbediente" di Ru Freeman (ed.Piemme, 19.00€): Latha vive con una famiglia che non è la sua famiglia: solo persone che hanno il diritto di darle ordini. Ha una sola amica, che però non è una vera amica, ma la sua padrona. Non conta che i voti di Latha a scuola siano migliori, o che la sua bellezza sia più sfolgorante: deve sempre restare un passo indietro. Per lei, orfana e di umili origini in Sri Lanka, l’unico destino possibile è fare la serva. Ma nel suo cuore non sa rassegnarsi alla sottomissione, né rinunciare alle piccole vanità e ai desideri di un’adolescenza normale: un profumo alle rose, un paio di sandali per sollevarsi dalla polvere; l’amore di un ragazzo. Finché l’ingiustizia subita diventa insopportabile e la ribellione di Latha si trasforma in inganno e vendetta. Biso fugge dal marito alcolizzato e violento, l’uomo che ha ucciso il suo amante e ha minacciato di vendere come prostituta la bambina nata da quell’amore proibito. Fugge all’alba, danzando leggera sulla rugiada, ripensando a quello che la vita le ha tolto, ai sogni che ha spezzato. Fugge insieme ai tre figli, su un treno che dovrebbe condurla a un luogo che appartiene al suo passato, e dove non sa neppure se sarà la benvenuta. Dall’intreccio di due destini apparentemente disgiunti, la storia sofferta di due donne che lottano con coraggio contro una cultura che cerca di piegarle alle tradizioni. Due donne in viaggio verso un’unica meta: la libertà.

-"Nei luoghi oscuri " di Gillian Flynn (ed. Piemme, 18.00€): Libby non è una ragazza di buon carattere, non lo è mai stata. C’è qualcosa di meschino in lei, una sorta di lato oscuro di cui lei stessa ammette l’esistenza e con cui è costretta a fare i conti. Libby aveva sette anni quando sua madre e le sue sorelle furono uccise in un rito satanico e quando accusò suo fratello Ben, identificandolo come l’autore della strage. Ventiquattro anni dopo Ben è in carcere e Libby vive alle spalle delle famiglie e delle associazioni di beneficenza che le hanno inviato donazioni per tutti quegli anni. A cambiare le carte in tavola sarà il Kill Club, una società segreta di “feticisti del crimine”, i cui soci sono convinti dell’innocenza di Ben e rintracciano Libby perché lo scagioni. Libby trova così un altro modo per trarre profitto dalla sua tragica storia e si fa pagare per indagare su quella drammatica notte. Ma nel corso della sua ricerca, a contatto con le persone che avevano conosciuto la sua famiglia, i ricordi riaffiorano nella sua mente e Libby ricostruisce i veri fatti che portarono all’eccidio, fino a dover ammettere l’inconsistenza della sua precedente testimonianza. A poco a poco inimmaginabili verità vengono a galla e Libby ritrova se stessa, ripartendo da dove aveva iniziato: in fuga da un killer.

-"Un giorno come tanti" di Maynard Joyce (ed.Piemme, 16.50€): ‘Forse potresti darmi una mano.’ La richiesta è pacata, cortese, e ha quasi il tono dell’evidenza. Invece di allarmarsi, Henry si sente quasi fiero che l’uomo si sia rivolto proprio a lui, un ragazzino di tredici anni, fra tanta gente che affolla il grande magazzino. Così, anche se un pantalone dell’uomo è intriso di sangue, lo porta da Adele, sua madre, che sta facendo acquisti qualche scaffale più in là e che, dopo aver stretto la mano allo sconosciuto guardandolo dritto negli occhi, accetta senza fare domande la sua richiesta di portarlo a casa con loro. In macchina l’uomo, che si chiama Frank, constata: “Oggi è il mio giorno fortunato. Forse anche il vostro”. E Henry capisce che la sua vita sta per cambiare. Fino a quel momento è stata piuttosto solitaria: sempre sua madre e lui, dai tempi del divorzio. Adele è una donna fragile, che si è estraniata a poco a poco dalla realtà pur mantenendo uno sguardo a tratti lucidissimo sulle persone e sul mondo. Mentre il padre di Henry si è fatto un’altra famiglia, Adele ha continuato a condividere solo con Henry la sua vita, i suoi pensieri, i suoi ricordi di ragazza che non avrebbe mai smesso di ballare e di vivere alla giornata. Henry, come Adele, non ha molti amici e ora che il suo corpo sta cambiando non sa a chi confidare i pensieri che lo ossessionano sulle ragazze, sul sesso, sul senso di inadeguatezza che lo attanaglia. Ed ecco, improvvisamente, quell’uomo, che non nasconde la verità: è fuggito dall’infermeria del penitenziario, è un evaso. E sua madre, che invece di spaventarsi si illumina e si fa più radiosa giorno dopo giorno: quando lui si offre di cambiarle le lampadine o si dà da fare ai fornelli, chiamandola per nome, facendole i complimenti. E Henry che sente un’eccitazione mai provata quando Frank gli insegna a fare il suo primo vero lancio o gli spiega come cucinare una perfetta torta ripiena. Così, mentre fuori si scatena la caccia, in casa il tempo è come sospeso, e forse finalmente a una svolta.

-"La chiave del tempo" di Anne Fortier (ed. Sperling, 20.90€):Stati Uniti, oggi. Quando zia Rose muore, Julie Jacobs riceve come unica eredità una lettera, assieme a una piccola chiave: ‘Vai a Siena. Questa è la chiave di una cassetta di sicurezza. Tua madre l’aveva in tasca quando è morta’. E Julie parte, attratta dal filo misterioso che la lega alle proprie radici. Quella che trova nella cassetta di sicurezza è solo la prima di molte tracce: una scatola logorata dal tempo che contiene qualche lettera, una vecchia edizione di ‘Romeo e Giulietta’ e un crocifisso con una catena d’argento. E un taccuino con una serie di appunti, dove si parla di un Romeo Salimbeni e di una Giulietta Tolomei vissuti a Siena nel 1340. A settecento anni di distanza, Julie scopre che il suo vero nome è Giulietta Tolomei e che è destinata a rivivere l’antica storia. E che solo lei può cambiarne il tragico finale.

-"Delitti doc per il commissario Brunò" di Martin Walker (ed. Sperling, 18.90€): La vita di Brunò Courrèges, l’unico agente di polizia di St. Denis, scorre tranquilla come al solito. L’estate è quasi finita e Brunò, come quasi tutti nella zona, si prepara alla vendemmia. Ma ecco che, una mattina all’alba, viene svegliato da una telefonata: il fuoco sta devastando le viti appena fuori dal paese. Brunò capisce subito che si tratta di un incendio doloso. Ma chi vorrebbe mai rovinare le belle vigne del Périgord? Qualche giorno dopo, un ricchissimo magnate americano arriva in città deciso a trasformare le attività vinicole semi-artigianali della regione in una produzione industriale. Brunò vuole vederci chiaro e, contro tutto e tutti, è pronto a usare il suo infallibile fiuto per scoprire una verità molto meno ovvia di quel che sembra...


-"Attravero il fuoco" di Robert Crais (ed. economica Mondadori Bestseller, 9.50€):Nella lunga estate calda di Los Angeles, con un'afa insopportabile e gli incendi all'ordine del giorno, le sirene di polizia e vigili del fuoco scandiscono la colonna sonora delle giornate. Durante l'evacuazione del sobborgo di Lookout Mountain viene ritrovato il cadavere di un uomo, con una pistola ancora stretta in mano. Ai suoi piedi, un album con sette fotografie: sette donne barbaramente uccise, al ritmo di una all'anno. L'album s'intitola "I miei ricordi felici" il cadavere è quello di Lionel Byrd, conosciuto nel quartiere come una persona sgradevole e inquietante. Per la task force della polizia, guidata dall'ambizioso e autoritario Thomas Marx, il caso è chiaro: il serial killer Byrd si è suicidato e quelle foto valgono una confessione. Per l'investigatore privato Elvis Cole è un duro colpo; era stato lui, tre anni prima, a scagionare Byrd dall'accusa di aver ucciso la quinta donna di quella macabra serie. Le nuove indagini, tuttavia, non stabiliscono in modo definitivo la colpevolezza di Byrd. Nonostante diversi agenti lo trattino come un complice dell'assassino, Cole non riesce a convincersi di aver sbagliato. Con l'aiuto del fedele Joe Pike, Cole decide di indagare per conto proprio, ricorrendo ai suoi numerosi contatti nei vari uffici di polizia. Andrà a fondo nelle storie delle donne uccise, incontrerà il dolore dei familiari, cercherà di orientarsi fra le incongruenze e le reticenze di Marx e dei suoi uomini, scoprendo una storia che nessuno ha interesse a rivelare.

domenica 11 aprile 2010

Recensione: "Il bacio dell'angelo caduto" di Becca Fitzpatrick

Malgrado la sua migliore amica voglia trovarle un ragazzo a tutti i costi, Nora non ha mai messo l’amore in cima alle sue priorità. Almeno finché a scuola non arriva Patch.
Lui ha un sorriso irresistibile e un inspiegabile talento per leggere ogni suo pensiero. E, malgrado gli sforzi per evitarlo, Nora sente che l’attrazione che prova verso il suo nuovo compagno è destinata a crescere. Anche contro ogni spirito di conservazione.
Perché Patch è un angelo caduto e lei non avrebbe mai dovuto innamorarsi di lui. Sapere di trovarsi nel mezzo di un’antica battaglia tra Caduti e Immortali, sapere di dover scegliere da che parte stare potrà costarle la vita. La verità dunque è più inquietante di qualsiasi dubbio, e Nora non può sbagliare.


Recensione
Lo ammetto subito: non mi aspettavo niente di più e niente di meno. Mi sarebbe piaciuto, per una volta, rimanere sorpresa, possibilmente in modo piacevole, e invece si è rivelato esattamente come mi aspettavo: un libro carino, che si fa leggere, ma che allo stesso tempo ricalca troppo da vicino Twilight e in generale le tendenze adolescenziali di questi tempi non riuscendo alla fine ad emergere e a rivelarsi abbastanza originale come invece le premesse auspicavano.
Mi ha da subito attirato la bellissima copertina e il fatto che venisse affrontato finalmente un argomento nuovo: quello degli angeli. In realtà di "angeli"qui se ne parla ma non quanto avrei immaginato e sperato! Fino in pratica a poche pagine dalla fine, l'argomento è solo accennato e l'attenzione si concentra invece unicamente sullo strano rapporto tra la protagonista,l'adolescente Nora, e il bello e tenebroso Patch, più tutta una serie di strani ed inquietanti fatti che si susseguono per tutta la narrazione e che ti spronano ad andare avanti nella lettura creando parecchi interrogativi.
Devo dire che il protagonista maschile mi è piaciuto molto: viene descritto come il solito belloccio "irraggiungibile" ma a differenza dei soliti a cui siamo abituati, Patch è cattivo, nel senso di un pò stronzetto, e proprio per questa sua natura misteriosa e ambigua attira l'attenzione e diviene sicuramente il personaggio meglio riuscito dell'intero libro (a parte i suoi stivali da tamarro). Al contrario Nora si dimostra l'ennesima "Bella" della situazione con i suoi mille problemi, l'inspiegabile attrazione che tutti i ragazzi sembrano avere per lei, il fatto che prenda decisioni piuttosto inspiegabili e si comporti a volte in modo bizzarro. Il rapporto tra i due, inoltre, non mi ha convinto affatto, tanto che il perchè Patch si innamori di lei mi rimane ancora del tutto ignoto.
Inquietanti fatti dicevo, sì perchè per tutto il libro si respira un'aria di mistero con inseguimenti, fughe, tentati omicidi e strane personalità che se da un lato ti tengono incollato alla pagine, dall'altra tendono invece a dilungarsi troppo relegando solo alla fine le dovute spiegazioni riguardo alla figura degli affascinanti "angeli caduti".Il finale è quindi troppo frettoloso e parecchio scontato, tanto che se avessi scritto questa recensione subito dopo aver letto l'ultimo pagina del libro, e non tre giorni dopo come invece è successo, non penso proprio che sarei stata così "buona".
Insomma, un romanzo carino, che cattura l'attenzione fino alla fine e che tra tanti libri young adult sicuramente è tra i meno peggio letti dalla sottoscritta. Ve lo consiglio solo se siete fan del genere e amate i protagonisti che non siano i soliti mollicci sdolcinati.
Giudizio:***

Proprio ieri è stata resa nota la copertina del seguito dal titolo "Crescendo", previsto in America per il 16 Novembre 2010. Ancora nulla si sa dell'edizione italiana ma credo ci siano buone possibilità che possa uscire nei primi mesi del 2011.

venerdì 9 aprile 2010

In libreria: "La chiave del tempo" di Anne Fortier


Un grande mistero avvolge il segreto di Romeo e Giulietta: se non fossero mai vissuti a Verona? Se non fossero in realtà Montecchi e Capuleti? E cosa nascondono gli "occhi di Giulietta"? 

Il 13 aprile esce edito dalla Sperling e Kupfer un libro che si prospetta a dir poco interessante e che, statene certi, io non mi lascerò certamente scappare: trattasi di "La chiave del tempo"(in originale "Juliet") di Anne Fortier, autrice di origini danesi.
Un romanzo particolare che unisce all'elemento romantico una buona dose di thriller; ciò che attira e intriga, però, è il chiaro richiamo ad una delle storie d'amore più famose e tragiche della letteratura :"Romeo e Giulietta", i due innamorati resi immortali dalla penna di William Shakespeare. Le vicende infatti prendono inizio nel medioevo toscano, per la precisione a Siena, per poi approdare nel presente dove la protagonista scopre di discendere niente meno che dalla stirpe dei Capuleti...
Il romanzo, di cui sopra potete vedere la bella copertina (identica all'originale), è direttamente ispirato dalla madre dell'autrice che da sempre considera Verona come la sua "vera casa". La Universal Pictures inoltre ha acquistato i diritti del libro per una prossima trasposizione cinematografica.

pagine: 576
prezzo: 20,90€

Clicca QUI per leggerne un estratto

TramaSiena, 1340: da un fatto di cronaca realmente avvenuto nasce la storia d'amore più leggendaria che sia mai stata raccontata.Verona, 1599: William Shakespeare prende spunto da quella vicenda per mettere in scena la sua tragedia più romantica, Romeo e Giulietta. Ma la storia degli sfortunati amanti non era finita... Stati Uniti, oggi. Quando zia Rose muore, Julie Jacobs riceve come unica eredità una lettera, assieme a una piccola chiave: "Vai a Siena. Questa è la chiave di una cassetta di sicurezza. Tua madre l'aveva in tasca quando è morta". E Julie parte, attratta dal filo misterioso che la lega alle proprie radici. Quella che trova nella cassetta di sicurezza è solo la prima di molte tracce: una scatola logorata dal tempo che contiene qualche lettera, una vecchia edizione di Romeo e Giulietta e un crocifisso con una catena d'argento. E un taccuino con una serie di appunti, dove si parla di un Romeo Salimbeni e di una Giulietta Tolomei vissuti a Siena nel 1340. A settecento anni di distanza, Julie scopre che il suo vero nome è Giulietta Tolomei e che è destinata a rivivere l'antica storia. E che solo lei può cambiarne il tragico finale.


Sito ufficiale dell'autrice 
Cliccate QUI per vedere un video dove l'autrice presenta il suo libro al pubblico italiano